Politica

di Raffaele Dicembrino

Guardie Svizzere, il 6 maggio giurano 36

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

rentasei nuove reclute della Guardia Svizzera Pontificia giureranno il prossimo 6 maggio. La cerimonia avrà luogo come tradizione in Vaticano, nel Cortile San Damaso del Palazzo Apostolico, alle 17. Si terrà però in forma ridotta e potrà essere seguita in live stream sul sito ufficiale della Guardia Svizzera Pontificia. Saranno presenti i genitori e i fratelli delle guardie che presteranno giuramento, i rappresentanti ufficiali della Confederazione Elvetica, della Chiesa, nonché del cantone ospitante di Nidvaldo.

La storia

Le guardie della Guardia Svizzera Pontificia prestano il giuramento nell’anniversario del Sacco di Roma. Il 6 maggio 1527, 189 guardie svizzere difesero Papa Clemente VII contro un esercito schiacciante di lanzichenecchi tedeschi e mercenari spagnoli. 147 caddero in battaglia, compreso l’allora comandante Kaspar Röist di Zurigo. 42 guardie riuscirono a fuggire attraverso il “Passetto di Borgo” verso Castel Sant’Angelo. Papa Clemente VII fu costretto ad arrendersi poco dopo, ma la sua vita e quella delle 42 guardie furono risparmiate dalla furia sanguinaria.

“Giuro di servire fedelmente, lealmente e onorevolmente il Pontefice regnante e i suoi legittimi successori, di dedicarmi a loro con tutte le forze, sacrificando, se necessario, anche la mia vita in loro difesa”, recita la formula del giuramento, letta dal cappellano. “Assumo gli stessi doveri nei confronti del Collegio Cardinalizio durante la vacanza della Sede Apostolica. Prometto anche al Comandante e agli altri Superiori rispetto, fedeltà e obbedienza. Così giuro, che Dio e nostri Santi Patroni mi assistano”. “Io, Alabardiere ...”, è la risposta delle guardie alla bandiera, “giuro di osservare fedelmente, lealmente e onorevolmente tutto ciò che in questo momento mi è stato letto. Che Dio e i nostri Santi Patroni mi assistano!”.

Il giorno prima, giovedì 5 maggio, alle 17, si terranno dei Vespri nella Chiesa “Santa Maria della Pietà in Campo Santo Teutonico”, celebrati da padre Urban Federer O.S.B., abate del Monastero di Einsiedeln. Seguirà la deposizione della corona in onore dei caduti del 6 maggio 1527 con conferimento delle onorificenze nella “Piazza dei Protomartiri Romani” da parte di monsignor Peña Parra. Il 6 maggio, alle 7.30, verrà celebrata una Messa presso l’altare principale della Basilica di San Pietro, dal cardinale Mauro Gambetti, arciprete della Basilica Papale di San Pietro. Anche la funzione potrà essere seguita in streaming. Alle 17, quindi, il giuramento nel Cortile di San Damaso che, in caso di maltempo, si terrà in Aula Paolo VI.

Celebrazioni

l giorno prima, giovedì 5 maggio, alle 17, si terranno dei Vespri nella Chiesa “Santa Maria della Pietà in Campo Santo Teutonico”, celebrati da padre Urban Federer O.S.B., abate del Monastero di Einsiedeln. Seguirà la deposizione della corona in onore dei caduti del 6 maggio 1527 con conferimento delle onorificenze nella “Piazza dei Protomartiri Romani” da parte di monsignor Peña Parra. Il 6 maggio, alle 7.30, verrà celebrata una Messa presso l’altare principale della Basilica di San Pietro, dal cardinale Mauro Gambetti, arciprete della Basilica Papale di San Pietro. Anche la funzione potrà essere seguita in streaming. Alle 17, quindi, il giuramento nel Cortile di San Damaso che, in caso di maltempo, si terrà in Aula Paolo VI.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

30/04/2022
2711/2022
San Virgilio

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

L’InaugurationDay visto da laggiù

Girato l’angolo, ci si para davanti una testuggine della polizia in assetto anti-sommossa, alzo lo sguardo e vedo salire in lontananza una colonna di fumo nero. “Hanno dato fuoco a una limousine”, ci dice una ragazza. Mentre passo accanto allo schieramento, incrocio lo sguardo inquieto di un poliziotto di colore, non avrà più di venti anni. Già nelle ore precedenti erano circolate notizie di vetrate spaccate, quelle di un McDonald e di una filiale di Bank of America. Anche io, nel 2012, la prima volta in cui ho votato in un’elezione presidenziale, ho provato la cocente delusione di non vedere il mio candidato eletto, ma mi sono limitata a sfogare la mia frustrazione con un post su Facebook. Quella devastazione, quegli occhi impauriti, quegli americani che attaccano altri americani per affermare la propria idea sono la conferma che Trump è stata la scelta giusta.

Leggi tutto

Storie

Disabile per “errore medico”

Del caso se ne era occupata l’inviata del le Iene Veronica Ruggeri dedicando alla 16enne di Cava de’ Tirreni (Salerno) un bellissimo servizio. Il calvario di Arianna inizia quando, a soli due anni e mezzo, viene colpita da una bronchiolite acuta. Dopo un breve periodo di degenza all’ospedale di Cava de’Tirreni viene trasferita al “A. Cardarelli” di Napoli. Il trasferimento “avviene a bordo dell’autoambulanza, in braccio alla madre, con il medico collocato nella cabina dell’autista e quindi impossibilitato a monitorare, in tempo reale, le sue condizioni cliniche. In spregio ad ogni linea guida vigente all’epoca, come ora”, spiega Mario Cicchetti, il rappresentante legale della famiglia Manzo.

Leggi tutto

Chiesa

Mediterraneo frontiera di pace

Nei giorni del Convegno, Patriarchi e Vescovi cattolici delle Chiese presenti nei Paesi che si affacciano sul Mare Mediterraneo parteciperanno anche a incontri sui Testimoni della fede legati alla storia del cattolicesimo fiorentino del Novecento, come Giorgio La Pira, il Cardinale Elia Dalla Costa, don Lorenzo Milani e don Divo Barsotti.

Leggi tutto

Storie

Punjab, scuola cristiana sotto attacco

La Global Passion School, una scuola cristiana a Sheikhupura, nella provincia pakistana del Punjab e gestita dai presbiteriani, è stata oggetto di attacchi e minacce.

Leggi tutto

PoliticaStorie

Eutanasia: libro dela Binetti

Nel pomeriggio la senatrice dell’Udc Paola Binetti presenterà nella Sala Zuccari del Senato il suo ultimo libro ‘No all’eutanasia, Sì alle cure palliative’.

Leggi tutto

Media

Libro - “Zi’ Tore. Il “parroco” di Padre Pio”

Una immensa folla, il 16 giugno di venti anni fa, riempiva Piazza San Pietro e tutta via della Conciliazione, fino al lungotevere sotto Castel Sant’Angelo, per la canonizzazione di Padre Pio da Pietrelcina.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano