Chiesa

di Tommaso Ciccotti

Il mese mariano nella Basilica vaticana

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

In occasione del mese di maggio, mese che la Chiesa dedica in modo speciale alla devozione mariana, il Vicariato vaticano e la parrocchia di San Pietro organizzano una serie di appuntamenti per celebrare la Vergine Maria, venerata in Basilica con lo speciale titolo di “Mater Ecclesiae”.

Un comunicato dell’Ufficio relazioni esterne della Fabbrica di San Pietro informa che tutti i mercoledì del mese, dalle ore 16.00, a partire dall’atrio della Basilica vaticana, si svolgerà una preghiera itinerante che toccherà le principali raffigurazioni dedicate alla Vergine Maria. La preghiera si concluderà alle ore 17.00 con la celebrazione della Messa. Inoltre, ogni sabato sera, dalle ore 21.00 alle ore 22.00, in piazza San Pietro si svolgerà una processione aux flambeau con la riproduzione dell’immagine della “Mater Ecclesiae”, accompagnata dalla preghiera del Rosario animata dal cardinale Angelo Comastri, arciprete emerito della Basilica di San Pietro e presidente emerito della Fabbrica di San Pietro.

La “Mater Ecclesiae” è dipinta su una colonna dell’antica basilica costantiniana ed era questo il suo appellativo prima che San Paolo VI le desse il titolo nuovo per San Pietro e per la Chiesa universale. La liturgia chiama ‘colonna e fondamento’ della Chiesa gli apostoli di Cristo, rifacendosi alla visione della Gerusalemme celeste descritta nell’Apocalisse. E San Giovanni Paolo II, nel 1981, pochi mesi dopo aver subito l’attentato, benedisse il mosaico ispirato alla “Mater Ecclesiae” manifestando il desiderio “che quanti verranno in questa piazza San Pietro elevino verso di Lei lo sguardo, per dirigerle, con sentimenti di filiale fiducia, il proprio saluto e la propria preghiera”. Il percorso sinodale - da pochi mesi inaugurato da Papa Francesco - individua la “Mater Ecclesiae” come ispirazione per la Chiesa che, nello Spirito, rinnova l’entusiasmo e lo slancio missionario degli apostoli, e come aiuto e modello per camminare insieme dietro a Cristo, come ci indica lei stessa nel Vangelo “fate quello che vi dirà”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

03/05/2022
0107/2022
Sant'Aronne

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Storie

Hong Kong: cattolici e protestanti chiedono l’amnistia per i detenuti

La speranza è anche che papa Francesco sottoscriva la petizione presentata alle autorità della città.

Leggi tutto

Politica

Adinolfi e De Carli (PdF): “La via religiosa è decisiva per la pace”

Presidente e consigliere nazionale del Popolo della Famiglia accolgono con entusiasmo la decisione di Papa Francesco di consacrare Russia e Ucraina al Cuore Immacolato di Maria

Leggi tutto

Chiesa

La via Crucis e le famiglie

Le storie, le gioie e le difficoltà di tanti nuclei familiari nelle 14 stazioni per il rito del Venerdì Santo con Papa Francesco.

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco: i nonni, artefici della rivoluzione della tenerezza

Nel messaggio in occasione della seconda Giornata mondiale dei nonni, che cade il prossimo 24 luglio, Francesco esorta a diventare “maestri di un modo di vivere pacifico e attento ai deboli

Leggi tutto

Società

Le parole di Francesco al Global Solidarity Fund

Le parole di Francesco al Global Solidarity Fund, l’incoraggiamento alla vicinanza agli scartati della società: troppi cristiani hanno il “cuore sporco di egoismo e sono una riedizione del farisaismo più antico

Leggi tutto

Chiesa

La sfida di una focolarina in Congo

“Aiutiamoli a casa loro” è uno slogan di cui politici xenofobi si riempiono la bocca a costo 0. Una persona che invece sostiene il costo del proprio olocausto – tutta la vita offerta per questo – è Maria
Pia Redaelli, che da più di dieci anni vive in Africa in compagnia di amiche dell’Opera di Maria. Le abbiamo chiesto di raccontarci della loro scuola (che serve 2.400 bambini) e dei progetti da sostenere

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano