Storie

di Tommaso Ciccotti

200 milioni le persone colpite dalla fame

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Nel 2021 le persone colpite da grave insicurezza alimentare nel mondo hanno raggiunto la cifra di quasi 200 milioni. E purtroppo è un numero destinato a salire. È quanto emerge dal rapporto annuale di Fao-Programma alimentare Onu-Ue, insieme ad altri membri della Rete Globale contro le Crisi Alimentari. Nello studio si sottolinea che sono 53 i Paesi o i territori dove l’emergenza fame è una tragica realtà a causa di conflitti e condizioni climatiche estreme. Ma anche per l’aumento dei prezzi dei generi alimentari. A pesare, in questo caso, è soprattutto la pandemia. Rispetto al 2020 si registra, tra coloro che sono colpiti da grave insicurezza alimentare, un aumento di almeno 40 milioni di persone. “Queste cifre - si legge nel Rapporto - sollevano anche un forte allarme su una tendenza preoccupante: l’insicurezza alimentare acuta ha visto una crescita inarrestabile negli ultimi anni”. Territori particolarmente colpiti sono l’Etiopia, il Sud Sudan, il Madagascar e lo Yemen. In questi Paesi è maggiore il rischio di carestia e di morte diffusa.

“Non c’è tempo da perdere”: è necessario stanziare almeno 1,5 miliardi di dollari. “La produzione agricola è possibile ed efficace anche in contesti di crisi difficili”. “In molte regioni a rischio la stagione della semina sta iniziando o sta per iniziare”. “C’è una finestra di opportunità - si legge nel Rapporto - per stabilizzare e aumentare la produzione alimentare locale”. Nel dossier si evidenzia poi che “il 60 e l’80 per cento delle persone attualmente in condizioni di grave insicurezza alimentare acuta è rappresentato da agricoltori, pastori, pescatori e silvicoltori, nelle aree rurali”. Persone “che dipendono dall’agricoltura per la sopravvivenza”. Per una famiglia in grave difficoltà, anche solo “una tazza di latte al giorno può fare la differenza tra la vita e la morte”. Per questo è urgente “investire in agricoltura”. Ma “i finanziamenti al settore agricolo sono stati notevolmente scarsi, rappresentando solo l’8% dei fondi al settore della sicurezza alimentare nel 2020”. È necessario invertire questa tendenza. “Investire nell’agricoltura e nei mezzi di sussistenza rurali - si ricorda nel rapporto - è strategico ed economico: il rendimento è 10 volte rispetto all’assistenza alimentare”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

05/05/2022
0510/2022
Ss. Placido e Mauro

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Società

Indonesia - Attivisti pro-vita in aiuto alle donne per prevenire l’aborto

In Indonesia l’interruzione di gravidanza è considerato reato dal codice penale

Leggi tutto

Storie

SOMALIA - ONU e crisi umanitaria

Il recente attacco degli Al Shabab in Etiopia, è l’ennesima dimostrazione della volontà del gruppo terroristico di diventare sempre più una struttura internazionale e non solo somala”. E’ quanto riferiscono dalla Somalia in merito agli attacchi terroristici registrati nelle ultime settimane

Leggi tutto

Storie

Thailandia - Bangkok legalizza l’aborto fino a 20 settimane

Il nuovo provvedimento che entrerà in vigore il 26 ottobre aggiorna il precedente, che solo lo scorso anno e dopo una sentenza della Corte suprema aveva introdotto la possibilità dell’interruzione di gravidanza per un periodo più ristretto. Evidente la spinta alla liberalizzazione

Leggi tutto

Società

Il mondo con Gesù nel sepolcro

Questo è il giorno in cui si realizza l’idea abissale di Ivan Karamazov: “Se non c’è Dio, tutto è permesso”. Ecco, Dio non c’è, è morto crocifisso. Che mondo è questo senza Dio?

Leggi tutto

Società

Partito il processo a Cappato: perderà comunque il diritto

L’esponente radicale gioca una carta win-win: o dentro o fuori sarà lui il vincitore morale del gioco

Leggi tutto

Società

L’Associazione di Psicologi e Psicoterapeuti Nostra Signora di Guadalupe-

L’associazione sarda nata dal trauma di un figlio mai visto.  Si tratta dell’Associazione di Psicologi e Psicoterapeuti “Nostra Signora di Guadalupe”.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano