Storie

di Roberto Signori

Detenuti e docce comuni

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Nel Regno Unito da quando le autorità governative hanno adottato policy basate sull’accettazione dell’identità di genere auto-dichiarata molti uomini sono stati ospitati nelle carceri femminili. Una decisione che ha portato a molte violenze contro le donne, che in carcere ora sono costantemente discriminate e umiliate.

Il quotidiano 4W ha parlato con tre ex-carcerate che hanno denunciato la censura, le intimidazioni e le ritorsioni subite all’interno delle strutture carcerarie femminili dell’UK che ora ospitano anche uomini transgender.

Tra le tre donne vi è anche Annie, che era rimasta scioccata quando aveva scoperto che avrebbe dovuto convivere con due uomini violenti che avevano i genitali intatti. Annie ha detto che ora in prigione le donne traumatizzate e vulnerabili devono denudarsi e fare la doccia insieme a degli uomini, e che per questo alcune hanno deciso di non farsi più la doccia, dato che le celle della prigione non hanno docce private.

Annie ha descritto così la sua esperienza traumatica: “Non volevo vedere uomini lì, ma l’ho fatto. Non volevo condividere le docce con degli uomini, ma sono stata costretta a farlo. Non volevo vedere uomini che saltellavano nudi nella mia zona doccia, eppure facevano proprio questo”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

05/05/2022
2711/2022
San Virgilio

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Storie

Trans, bisturi, persone interrotte

Storie e dati attorno alla transessualità. Reali, non secondo la propaganda del pensiero unico

Leggi tutto

Storie

Charles: cent’anni di vita nascosta a Nazaret

Esattamente un secolo fa moriva fratel Carlo di Gesù (al secolo Charles de Foucauld). Figura romanzesca di splendido don Chisciotte cristiano, abbandonò la vita agiata del viscontino d’Alzazia per rifugiarsi nel Sahara e in Palestina e ancora nello Hoggar. “La vita nascosta di Gesù” fu il suo ideale, l’ultimo dèmone fu la frustrazione, morì per mano di uno da lui nutrito

Leggi tutto

Storie

La cosa più saggia al mondo è gridare prima di essere stati feriti

Questa nuova e malvagia eugenetica trova sostegno nell’edonismo compiaciuto e diffuso di molta gente ed è a disposizione per l’accresciuta tecnologia del mercato. L’aborto terapeutico, la diagnosi pre-impianto, l’inseminazione artificiale sono tutti strumenti messi a disposizione del mondo medico e dell’industria. Conditi con parole rassicuranti vengono veicolate attraverso la manipolazione del consenso operata dagli apparati mediatici, culturali e finanziari; in questo modo “soft” non vengono neppure concepiti come orrori né tantomeno come errori e peccati.

Leggi tutto

Società

Sul tema delle armi

Recentemente ha fatto discutere il deposito di ben cinque proposte di legge volte a liberalizzare (de iure, ma soprattutto de facto) la detenzione privata di armi da fuoco: i depositari delle proposte, specie i leghisti, cercano di puntare tutta l’attenzione sul diritto alla legittima difesa, ma ciò non tiene in conto che l’Italia non conta grandi casi di condanne per questa fattispecie… e oltretutto che armare virtualmente tutta la società non la rende più sicura

Leggi tutto

Politica

Gender e utero in affitto: il “sistema Val d’Enza”

Leggi tutto

Politica

LEGGE 194: ABROGARLA NON SERVE

Quanto descritto in questo articolo non sarà di facile applicazione ma è una strada da seguire insieme al Reddito di Matenità, al Quoziente Familiare e alle altre proposte del Popolo della Famiglia. Se portata avanti con la coerenza e la fermezza che caratterizzano il PDF darà, a suo tempo, buoni frutti.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano