Chiesa

di Tommaso Ciccotti

In arrivo a Lione l’Assemblea Generale delle Pontificie Opere Missionarie

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Da lunedì 16 maggio fino a lunedì 23 maggio la rete internazionale delle Pontificie Opere Missionarie (POM) vivrà la sua Assemblea Generale al Centro Valpré di Lione, in concomitanza della beatificazione di Pauline Jaricot, fondatrice di una delle quattro opere missionarie, quella della “Propagazione della fede”.

Nella prima sessione plenaria di lunedì 16 maggio avverrà la presentazione dei circa 120 Direttori Nazionali delle POM seguita dall’introduzione di Mons. Giampietro Dal Toso, presidente delle Pontificie Opere Missionarie, che a seguire celebrerà in latino la Messa di apertura.

Martedì 17 nelle sessioni plenarie verranno presentate le “buone pratiche” di animazione missionaria di Spagna, India e USA alternate a incontri continentali. La Celebrazione eucaristica presieduta da Mons. Olivier de Germay, Arcivescovo di Lione, concluderà la giornata.

Mercoledì 18 nell’unica sessione plenaria della giornata Mons. Juan Ignacio Arrieta Ochoa de Chinchetru, Segretario del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi, affronterà il tema delle questioni giuridiche relative alle POM, mentre per le “buone pratiche” sarà la volta dell’Ecuador. Nel pomeriggio i delegati si recheranno alla collina di Fourvière per compiere un pellegrinaggio sulle orme di Pauline Jaricot ed effettuare una visita alla casa di famiglia al Centro Lorette. La giornata si concluderà nella chiesa di Saint-Nizier con la Celebrazione eucaristica presieduta da Mons. Georges Colomb, Vescovo di La Rochelle, Direttore Nazionale delle POM in Francia.

Giovedì 19, nella plenaria della mattina verranno presentate le best practice di Polonia e Benin, mentre nel pomeriggio i partecipanti si recheranno ad Ars dove il Cardinale Philippe Barbarin, Arcivescovo emerito di Lione, celebrerà l’Eucarestia e successivamente si trasferiranno al seminario maggiore in Ars per ascoltare gli interventi del rettore del Seminario su Pauline Jaricot e sul Curé d’Ars e dell’Arcivescovo Dal Toso sul tema Missio ad gentes.

Venerdì 20 maggio al mattino l’Eucarestia sarà celebrata da Mons. Jorge Patricio Vega Velasco, Vescovo di Valparaíso, Direttore Nazionale delle POM in Cile. Nella sessione plenaria interverranno i segretari generali delle quattro Opere e saranno presentate le attività di animazione di Tanzania e Slovacchia. Nel tardo pomeriggio i partecipanti si recheranno a Fourvière per l’Inaugurazione dell’Esposizione missionaria organizzata in Basilica.

Sabato 21 maggio si terrà il “Colloquium”, uno speciale simposio incentrato sulla figura di Pauline Jaricot, dal titolo: “Pauline Jaricot e la missione della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli oggi”. L’assemblea plenaria vedrà l’Incontro con il Cardinale Luis Antonio Tagle, Prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli. Seguirà l’Eucarestia presieduta da Mons. Celestino Migliore, Nunzio Apostolico in Francia.

Domenica 22 maggio l’evento culminante: il Cardinale Luis Antonio Tagle presiederà la Santa Messa di Beatificazione di Pauline Jaricot. Lunedì 23 le fasi conclusive dell’Assemblea: l’ultima plenaria con la valutazione dell’Assemblea e la nomina dei delegati e infine la Santa Messa di ringraziamento per la beatificazione della Beata Pauline Jaricot, presieduta da mons. Edwin Mulandu, Vescovo della Diocesi di Mpika (Zambia) e Direttore Nazionale delle POM.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

13/05/2022
2405/2022
San Vincenzo di Lerino

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Aborto, Chiesa e misericordia

Si è scatenato un polverone mediatico che riduce la Lettera apostolica di Papa Francesco alla
(presunta) abolizione del peccato di aborto. Nella scia di questa declinazione disonesta si sono
inseriti gli opportunismi politici e culturali di Monica Cirinnà e Roberto Saviano. La Lettera rischia
di essere vanificata dalle consuete dinamiche propagandistiche. Attacco all’obiezione di coscienza

Leggi tutto

Politica

Un anno di PDF: fortificati dal fuoco

Abbiamo proposto un modello organizzativo di cui andiamo orgogliosi, abbiamo steso una rete senza capi e capetti, ma dove i ruoli dirigenziali del movimento si ottengono lavorando sul territorio in armonia con gli altri (fattore decisivo, chi non è in comunione con gli altri e ha atteggiamenti divisivi viene accompagnato alla porta) e costruendo consenso. Così si sono messi in luce già decine di dirigenti del Popolo della Famiglia che saranno in grado di rappresentarne le istanze nelle assemblee elettive ad ogni livello, altri possono aggiungersi perché la caratteristica del Pdf è di essere un movimento totalmente aperto, aperto davvero con porte e finestre spalancate senza inutili burocrazie interne che ne bloccherebbero la crescita. Ognuno può essere protagonista e essere misurato sul livello di consenso che riesce a generare, proprio per questo dall’1% nazionale della nostra prima uscita alle amministrative probabilmente misureremo una percentuale più che raddoppiata a questa tornata, per poi puntare dritti allo sbarramento del 3% che è la porta che consentirebbe per la prima volta nella storia italiana ad un soggetto politico esplicitamente nato a difesa della famiglia e dei principi non negoziabili di sedere nella stanza dei bottoni.

Leggi tutto

Chiesa

Liberato padre Tom

Papa Francesco ha ricevuto in udienza privata Padre Tom Uzhunnalil, il salesiano rapito per diciotto mesi in Yemen e liberato pochi giorni fa. La Società di don Bosco ha deciso che nessun posto sarebbe stato adeguato e sicuro, per lui, quanto la casa salesiana in Vaticano. Il sacerdote si è prostrato a terra per baciare i piedi del vicario di Cristo, il quale ha baciato le mani del confessore

Leggi tutto

Chiesa

Il Colosseo ed il ricordo dei martiri dei nostri giorni

Aiuto alla Chiesa che Soffre chiede che l’Occidente si ricordi dei cristiani perseguitati. Per questo il 24 febbraio il Colosseo sarà illuminato di rosso. Ricordi anche ad Aleppo e a Mosul

Leggi tutto

Chiesa

Un sito ed una scuola alla sequela di San Benedetto

Lo scopo dell’insegnamento di San Benedetto è di dar vita ad una comunità che incarni il Vangelo nella azioni di tutti i giorni: «Venite, figli, ascoltatemi; vi insegnerò il timore del Signore» [Sal 33,12] (Regola, Prologo). La sua, perciò, non è una teologia teorica, bensì una sapienza rivolta a governare santamente la vita umana. E poiché gli uomini vivono sempre insieme, San Benedetto, al seguito degli apostoli, intende plasmare secondo una forma divina la vita quotidiana di una comunità.

Leggi tutto

Chiesa

L’arcivescovo Gallagher all’Onu: i diritti umani sono sempre inalienabili

Gallacher - Il segretario del Vaticano per i Rapporti con gli Stati, l’arcivescovo Paul Richard Gallagher, ha invitato le Nazioni Unite a “riscoprire il fondamento dei diritti umani, al fine di attuarli in modo autentico”, mentre il mondo continua a prendere misure per combattere l’emergenza sanitaria in corso.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano