Storie

di Nathan Algren

COSTA RICA - Appello dei Vescovi: stop a corruzione e criminalità

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

“Come Pastori del popolo di Dio, facciamo un appello veemente per arginare l’ondata di violenza e delinquenza che sta colpendo la nostra nazione”: lo chiedono i Vescovi del Costa Rica nella dichiarazione pubblicata il 17 maggio, firmata dal Presidente e dal Segretario generale della Conferenza Episcopale, rispettivamente Monsignor José Manuel Garita Herrera, Vescovo di Ciudad Quesada, e Monsignor Daniel Francisco Blanco Méndez, Vescovo ausiliare di San José.

Nella dichiarazione si richiamano le violenze accadute nelle ultime ore nella provincia di Limon, denunciate dal Vescovo locale, Monsignor Javier Román Arias: “fatti che condanniamo e che dovrebbero chiamarci tutti ad agire”. Gli atti di violenza hanno riguardato un sacerdote, nella parrocchia in cui presta il suo servizio, e una persona assassinata in un centro educativo. Tali eventi “riempiono di dolore e di lutto la nostra società – scrivono i Vescovi -. Siamo solidali con la provincia di Limon, con tutte le persone di buona volontà che abitano questo amato territorio”.

La Conferenza Episcopale si rivolge alle autorità “affinché possano attuare le azioni necessarie per affrontare efficacemente la criminalità”. “Per anni siamo stati felici di essere un paese di pace, ma la realtà ci colpisce giorno dopo giorno, con atti di violenza, aumento della criminalità e incursioni del narcotraffico. E’ inaccettabile che, agli occhi di persone buone e oneste, l’ondata di corruzione e criminalità stia devastando la nostra società”.

I Vescovi esortano “a non perdere la speranza, a riporre la nostra fiducia in Gesù Cristo”, di fronte a eventi così dolorosi che si verificano “in molte delle nostre comunità, in tutto il Paese”. Propongono infine che giovedì 19 maggio le Messe e le Adorazioni eucaristiche nelle comunità siano dedicate alla preghiera per la pace. “Nel nostro appello alle autorità, esortiamo tutte le forze politiche a cercare soluzioni insieme per proteggere la nostra nazione”.

I Vescovi del Costa Rica stanno denunciando da tempo i gravi problemi della nazione, tra cui la violenza dilagante, la criminalitò organizzata, il narcostraffico, la corruzione… Al nuovo Presidente della Repubblica, Rodrigo Chaves Robles, eletto il 3 aprile, hanno consegnato un documento sulle principali sfide che, a loro giudizio, la società costaricana deve affrontare, offrendo la loro collaborazione

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

19/05/2022
0107/2022
Sant'Aronne

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Media

Un’indagine narrativa sulla violenza Burgess

Malgrado la crescente (e giustificatissima) celebrità di Quentin Tarantino, resta pur sempre Stanley Kubrick, con “Arancia Meccanica”, il vero teoreta cinematografico della violenza. Ricorrendo oggi l’anniversario della nascita di Anthony Burgess, che del capolavoro di Kubrick scrisse il romanzo ispiratore, dedichiamo una riflessione alla narrazione della violenza come fenomeno in sé, a metà tra romanzo e film, tra morbosità e scongiuro

Leggi tutto

Politica

Da oggi si marcia verso le politiche

Il risultato conseguito dal Popolo della Famiglia a Ostia testimonia di una crescita costante e lenta, ma decisa: il risultato di Giovanni Fiori e della sua squadra permette di lasciarsi alle spalle la “sindrome dello zerovirgola”, ma il mandato che questi fatti offrono ai militanti è una serie di accorgimenti per essere ancora più incisivi nel radicare fattivamente la proposta del PdF

Leggi tutto

Politica

Perchè il PDF serve sempre di più?

Mai come in questo momento il ruolo che il Popolo della Famiglia intende svolgere è decisivo. Siamo una realtà piccola, ma in crescita, le amministrative lo hanno testimoniato. Se il 4 marzo a Roma prendevamo lo 0.6 alla Camera e lo 0.7 al Senato, il 10 giugno a Roma abbiamo preso l’1.83. Vuol dire che il movimento è in salute e lo abbiamo spiegato analiticamente con i numeri il giorno dopo il primo turno delle amministrative. Proprio i numeri hanno evidenziato che il nostro ruolo è di presidio di un’area che nella storia si chiama “cattolicesimo politico”, che ha avuto origine nel 1919 grazie all’intuizione di don Luigi Sturzo, si è rivitalizzata con il codice di Camaldoli del 1943, si è strutturata in diverse esperienze partitiche a partire dalle elezioni repubblicane del 1946 per giungere fiacca e secondo alcuni esaurita al centenario dell’appello ai Liberi e Forti, di don Sturzo appunto. Un movimento politico di ispirazione cristiana con al centro i bisogni della famiglia e la cultura della vita è quanto mai necessario oggi all’Italia. Secondo alcuni questa opzione viene svolta nell’Italia del 2018 dalla Lega di Matteo Salvini. Si tratta ovviamente di una opzione legittima, chi la ritiene valida può andare nelle sedi disseminate in tutta Italia di quel partito e iscriversi, salendo sul carro del vincitore. Lo stanno facendo in molti e Salvini grazie a parole d’ordine decisioniste su migranti e rom sta facendo il pieno di consensi anche tra i cattolici.

Leggi tutto

Chiesa

Ecce Quaresima

La parola “Quaresima” deriva dal termine anglosassone “Lencten”, che significa primavera. Nella maggior parte delle lingue romanze, slave e celtiche viene tuttavia usato un derivato della parola latina
“quadragesima”, che si riferisce al “40°” giorno prima della Pasqua.

Leggi tutto

Società

IL PERICOLOSO SILENZIO

Il silenzio con cui la politica italiana ha avvolto l’orrendo assassinio in chiesa del deputato inglese David Amess è esemplare. Non una parola di cordoglio per questo politico cattolico, antiabortista, contrario ai matrimoni gay. Silenziata pure la matrice islamica dell’omicidio. D’altronde il giorno prima in Norvegia un altro islamico radicalizzato ha imbracciato arco e frecce per uccidere cinque persone e ferirne gravemente due. Non sentirete nessuno lanciare l’allarme per una recrudescenza in Europa del terrorismo islamista, che tra il 2020 e il 2021 ha messo a segno una serie di attacchi che a mio avviso sono il preludio di qualcosa che dovrebbe preoccuparci tutti.

Leggi tutto

Società

Così il gender minaccia la libertà

Eccovi un interessante articolo pubblicato su Il Giornale su gender e libertà di opinione

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano