Politica

di la redazione

Adinolfi - “La senatrice grillina Maiorino rispetti gli avversari”

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Fossi nella parlamentare grillina Maiorino starei attenta a utilizzare toni sprezzanti e liquidatori nei confronti dei propri avversari e in particolare del Popolo della Famiglia.

Oltre all’analfabetismo costituzionale per il quale la senatrice grillina potrebbe essere ripresa da qualsiasi studente di diritto pubblico, i toni sono inappropriati per l’esponente di una forza politica che crolla ovunque nei consensi, mentre il Popolo della Famiglia anche a Viterbo viene sondato come capace di decuplicare i propri voti rispetto all’ultima elezione comparabile.

Se non crede a noi, la senatrice Maiorino può farsi fornire da Tusciaweb i dati dell’ultimo sondaggio dell’Istituto Piepoli che danno il M5s in crollo al 7% e noi del Popolo della Famiglia al 5%. Altre due dichiarazioni da bulla della senatrice Maiorino e sarà sorpasso”.

Mario Adinolfi
Presidente nazionale del Popolo della Famiglia

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

23/05/2022
0310/2022
S. Maria Giuseppa Rossello

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

Forza Orban

Orban non è un fascista e uno xenofobo, è un leader del Partito popolare europeo. Le radici del Ppe sono quelle degasperiane e sturziane, il Ppi nacque cento anni fa e fu il primo Partito popolare a essere fondato in Europa. Orban è il premier ungherese da vent’anni: i magiari lo votano perché in questi venti anni ha continuato ad avere successi clamorosi sul fronte economico, le persone in Ungheria vivono meglio grazie a Orban.

Leggi tutto

Politica

Silvana De Mari entra nel vivo del processo

Nella scorsa udienza al processo intentato alla nota scrittrice (nonché medico) si è entrati nel vivo della fase dibattimentale: il giudice per le indagini preliminari non aveva infatti accolto la richiesta della Procura di archiviare il caso. La sezione regionale del Popolo della Famiglia ha manifestato supporto alla dottoressa sia manifestando all’esterno sia presenziando all’interno

Leggi tutto

Politica

Perché non siamo soli ma siamo solo noi

Mirko De Carli risponde ad un lettore su presente e futuro del Popolo della Famiglia dopo il voto emerso dalle urne europee

Leggi tutto

Politica

Bibbiano non è un mistero italiano

Ieri Enrico Mentana ha tentato di mescolare le carte sul sistema Hansel e Gretel, a partire da presunti “abusi realmente avvenuti”. Ideologia.

Leggi tutto

Società

Popolo della Famiglia e pensiero unico: intervista a Mario Adinolfi

Leggi tutto

Storie

Disabile per “errore medico”

Del caso se ne era occupata l’inviata del le Iene Veronica Ruggeri dedicando alla 16enne di Cava de’ Tirreni (Salerno) un bellissimo servizio. Il calvario di Arianna inizia quando, a soli due anni e mezzo, viene colpita da una bronchiolite acuta. Dopo un breve periodo di degenza all’ospedale di Cava de’Tirreni viene trasferita al “A. Cardarelli” di Napoli. Il trasferimento “avviene a bordo dell’autoambulanza, in braccio alla madre, con il medico collocato nella cabina dell’autista e quindi impossibilitato a monitorare, in tempo reale, le sue condizioni cliniche. In spregio ad ogni linea guida vigente all’epoca, come ora”, spiega Mario Cicchetti, il rappresentante legale della famiglia Manzo.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano