Storie

di Nathan Algren

Il buddhismo e la crisi in Thailandia

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

In Thailandia il buddhismo attraversa un periodo difficile. Non soltanto l’evoluzione degli stili di vita ma anche il comportamento opinabile di diversi esponenti religiosi stanno allontanando molti dalla pratica della fede e dal rapporto con templi e monasteri.

Una situazione evidenziata anche dalla riduzione nel numero dei giovani maschi thailandesi che entrano in monastero entro i 20 anni o dalla riduzione della durata dell’esperienza monastica temporanea. Calano inoltre le ordinazioni permanenti e aumentano gli abbandoni della tonaca: se le autorità segnalano ancora una comunità di circa 300mila monaci su 70 milioni di thailandesi, la realtà sembrerebbe suggerire numeri ormai sensibilmente inferiori.

Il dibattito sulla rilevanza attuale del buddhismo nella vita quotidiana, vivace anche sui media, si alimenta anche di una casistica di azioni contrarie ai voti presi, fino a veri e propri crimini contro la persona o il patrimonio. Il disinteresse verso la religione ha visto un’accelerazione negli ultimi vent’anni con varie motivazioni. Tra queste, l’estrema disinvoltura nell’accumulo di risorse finanziarie di monaci e monasteri. Tra i casi emersi recentemente spicca quello del 23enne Phra (monaco) Kato, molto noto per l’approccio disincantato dei suoi sermoni: espulso dalla comunità monastica per una relazione inappropriata, ha trovato il modo di utilizzare la sua fama mediatica con partecipazioni brevi ma ben retribuite a eventi pubblici.

Altra motivazione è l’incapacità di aggiornamento dell’istituzione buddhista. Molti accusano il Sangha - la comunità monastica ufficiale al cui vertice sta un Consiglio supremo - di essere troppo legata al formalismo, alle cariche e ai ruoli, negando l’essenziale principio del non attaccamento. Contemporaneamente è evidente l’esistenza di un problema di metodi e di linguaggio per diffondere correttamente il messaggio buddhista al tempo di Internet e dei social. “Ignorare questi stimoli al cambiamento rischia di rendere il buddhismo una forma senza sostanza”, segnala Woraphat Phucharoen della Bojjhanga Foundation, organizzazione che propone metodiche aggiornate nel campo dell’insegnamento, della meditazione e della pratica religiosa.;

Ulteriore motivazione, il coinvolgimento della religione nelle questioni mondane. Come sottolineato da Soraj Hongladarom, docente di filosofia nella prestigiosa Università Chulalongkorn, “in Thailandia si moltiplicano le notizie sulla caotica situazione politica delle organizzazioni religiose e questo alimenta lo scetticismo sul ruolo dei monaci nella società”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

03/06/2022
0102/2023
San Severo

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Storie

India: record di violenze contro comunità cristiane

India -  In un solo giorno, almeno 13 episodi di violenza e minacce sono stati compiuti da membri di gruppi radicali induisti a danno di comunità cristiane negli stati di Uttarakhand, Haryana, Uttar Pradesh, Chhattisgarh e Madhya Pradesh e a Nuova Delhi, capitale del paese.

Leggi tutto

Chiesa

Libano: cristiani in fuga. L’allarme del patriarca Joseph III

Tempi duri per i cristiani in Libano tra violenze religiose ed una crisi economica devastante che l’Europa continua ad ignorare.

Leggi tutto

Storie

Picchiata a 14 anni dalla famiglia perché rifiuta il matrimonio combinato

Roma, la ragazza vuole studiare per diventare chirurgo. Ma i familiari la costringono a indossare il velo e a sposarsi con uno sconosciuto

Leggi tutto

Società

Una nuova sanità?

Riflessioni di fondo sulla questione sanitaria talora vista in modo riduttivo e distorcente.

Leggi tutto

Media

Giornale dei cattolici o degli apparati?

Comprendere il cammino di ciascuno, imparare da tutti. Si potrebbe osservare più profondamente che a suo modo ogni cosa è grazia e chiudendosi in schemi si viviseziona lo Spirito che pure talora si vorrebbe tanto difendere. Comunque aperture importanti.

Leggi tutto

Chiesa

Spunti sulla preghiera

Riflessioni sulla preghiera

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano