Politica

di la redazione

ADINOLFI : “LA LOBBY LGBT COLPISCE GATTUSO”

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Mario Adinolfi, presidente nazionale del Popolo della Famiglia (PdF), interviene nella querelle tra l’allenatore Rino Gattuso e i tifosi del Valencia, sua nuova squadra, che lo accusano per alcune frasi pronunciate tra il 2008 e il 2013: “La violenza che sta subendo Gattuso, perseguitato per alcune frasi ritenute omofobe pronunciate anni fa, racconta ancora la prepotenza della lobby Lgbt che negli USA è già riuscita a emarginare ogni dissenziente, ora ci prova anche in Europa. Ma il libero pensiero non si opprime”. Adinolfi conclude: “In Italia si respira lo stesso clima di oppressione, c’è addirittura un paradossale Partito Gay che distribuisce patenti di democraticità agli avversari politici, mettendone al bando alcuni. Tutto questo è francamente insopportabile, il 12 giugno gli italiani hanno in mano il voto al Popolo della Famiglia come strumento per dire basta a queste prepotenze. Lo utilizzino”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

06/06/2022
1708/2022
San Giacinto confessore

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Società

Positivo e contro

Prendere posizione fa la differenza e i processi sociali non sono inarrestabili. Una lezione che ci arriva anche dalla resistenza di molti cattolici al nazismo e arriva fino al raduno del 13 giugno prossimo al Palalottomatica

Leggi tutto

Politica

Voti Lega o Meloni? Eleggi Lupi e Costa

Se vuoi veramente far sentire la tua voce in Parlamento non cadere nel solito tranello pre-elettorale. Non dare il tuo voto ai soliti noti che promettono di tutelare la famiglia, i malati, la vita, i bambini. Non credere alla storia del voto utile per i partiti che sono già affermati da anni. Se veramente vuoi cambiare questa società alal deriva hai una sola possibilità il Popolo della Famiglia

Leggi tutto

Società

Non è un paese per bambini. Né per madri.

Alle madri è chiaramente impedito portare la propria visione della vita nei luoghi pubblici: di fatto la figura della madre è resa invisibile da mode (quella ecologista che vede l’avere figli come una violenza contro il pianeta, ad esempio), opinioni sbagliate (se hai più di due figli sei una povera idiota costretta al focolare, sei una che non conosce l’azione degli anticoncezionali, sei un’egoista) e proposte economiche imbarazzanti (i figli che dopo i 14 anni non valgono nulla, per il Ministero della Famiglia del paese).

Leggi tutto

Chiesa

INDIA - I Vescovi si oppongono alla legge anti-conversione

I dieci Vescovi cattolici dello stato del Karnataka, nel Sud dell’India, hanno espresso al Primo ministro dello stato, Basavaraj Bommi, profonda preoccupazione per una proposta di legge che intende vietare le conversioni religiose nello stato.

Leggi tutto

Politica

Saremo l’antidoto principale

Di Bibbiano si tace sempre un dato: i bimbi vennero sottratti alle famiglie utilizzando le perizie del finalmente condannato Claudio Foti di Hansel&Gretel per assegnarli tramite Federica Anghinolfi persino a coppie lesbiche di sue ex fidanzate. Donne spostate di testa che scaricavano le bambine per strada sotto la pioggia perché non volevano confermare gli “abusi” subiti in famiglia, urlando come matte (gli audio sono disponibili agli atti e fanno paura). A un papà la Anghinolfi tolse i bambini di 3 e 5 anni accusandolo di “omofobia” perché non accettava che la moglie si fosse messa con una donna: “Lei non vedrà i suoi figli finché non imparerà ad accettare le relazioni di genere”. I bimbi tornarono a casa solo dopo l’arresto della Anghinolfi, ma ormai traumatizzati per sempre.

Leggi tutto

Storie

IL MESSAGGIO “NATALIZIO” DEL FINALE DI GOMORRA

E buon Natale, così, anche a chi contro la bellezza della (sacra?) famiglia ha provato a giocare tutte le sue carte intellettualistiche, finendo poi per contraddirsi perché la verità è testarda. Grazie Gomorra, è stato bello seguire questi anni di avventure peraltro in una lingua che è quella delle mie origini profonde. È stato tutto un evocare. E in alcuni passaggi uno spiegare. Non è stato un esercizio inutile.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano