Società

di la redazione

“Educare alla libertà”

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Educare alla libertà: Nella settimana mondiale della famiglia indetta da Papa Francesco lassociazione Non si tocca la famiglia organizza una due giorni di formazione per genitori, docenti, referenti regionali ,esperti che a vario titolo interverranno.

PER CHI POTRA’ IL 25 GIUGNO IN PIAZZA SAN PIETRO CON IL PAPA

Poi il grande appuntamento sabato e domenica 2 e 3 luglio – per una festa in famiglia nella scenografica cornice dellago di Albano (hotel Miralago https://www.youtube.com/watch?v=cWNDJn_BpSU)..

Dopo il lungo tempo di pandemia, si torna in presenza per condividere, formarsi, e conoscersi, ampliando i contatti, facendo rete, costruendo relazioni sempre più articolate su tutto il territorio nazionale.

Il programma dell’evento è fitto di appuntamenti interessanti: il pomeriggio di sabato , dopo l’apertura dei lavori a cura di Giusy D’Amico e Nicola Di Matteo, tre esperti svolgeranno nei loro interventi il tema della famiglia odierna, tra crisi e speranze,quello sull’arte di comunicare e del necessario coinvolgimento dei genitori a scuola.

Dopo la cena del sabato, la giornata si concluderà con undivertente spettacolo di Pierluigi Bartolomei - dirigente scolastico e attore di teatro – affronterà le differenze tra uomini e donne.

Domenica mattina, Suor Anna Monia Alfieri parlerà di parità scolastica e del cammino intrapreso per tutelare la libertà di scelta educativa delle famiglie, anche con il supporto che la nostra associazione ha voluto offrire e con la partecipazione del Sottosegretario all’Istruzione, on. Rossano Sasso, che interverrà sul tema.

Successivamente, verranno presentati progetti di lettura per la scuola primaria e progetti cineforum per scuole secondarie di I e II grado, in collaborazione con il regista Pupi Avati.

Presentazione infine del progetto #Diritti di libertà – volto ad informare le allieve sin dai banchi di scuola, sui rischi per la salute legati all’assunzione della pillola del giorno dopo e alla pratica dell’aborto – interverrà la dott. Rachele Sagramoso, ostetrica specializzata in queste tematiche.

La due giorni si concluderà con il pranzo, e il proposito di continuare ancora a sostenere la famiglia, la vita, l’educazione libera, ciascuno nel proprio terreno operativo, facendosi eco nei territori di appartenenza, di buone prassi e buona formazione per soci, simpatizzanti, genitori, docenti, famiglie e amici.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

17/06/2022
2806/2022
Sant'Ireneo

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

L’Italia ha bisogno dei cattolici

Nasce il Popolo della Famiglia, soggetto politico che si presenterà alle elezioni amministrative di primavera per rappresentare le istanze emerse dal Family Day e tradite dai parlamentari cattolici

Leggi tutto

Politica

Un giudizio sulla legislatura

UN GIUDIZIO SULLA LEGISLATURA

Leggi tutto

Storie

La lezione di un piccolo borgo

Il modello politico del Popolo della Famiglia si consolida e, dopo le arrembanti esperienze delle amministrative 2016, si è confermato maturato a quelle del 2017. Mirko De Carli ha sfiorato la soglia del 15% a Riolo Terme: questo e altri risultati elettorali dimostrano che là dove il PdF non sia irretito da inadeguatezza di mezzi comunicativi, ovvero dove lo si riesca a vedere, il popolo lo premia.

Leggi tutto

Politica

I politici che incedono come l’infida seppia

Uno dei problemi dei cattolici è che per (de)formazione scambiano l’acquiescenza per mitezza evangelica.

Leggi tutto

Chiesa

Benedetta Bianchi Porro verso la beatificazione

Ricevendo il cardinal Becciu, quindi, il Papa ha autorizzato per primo il Decreto sulle virtù eroiche e sulla conferma del culto da tempo immemorabile, ottenendo quindi la beatificazione equipollente, di Michał Gjedrojć, noto anche come Mykolas Giedraitis. Nato a Giedrojcie, oggi in Lituania, intorno al 1420, fu di salute gracile fin dall’infanzia. Dato che i genitori quasi lo trascuravano, passava il suo tempo in solitudine. Questo lo condusse a domandare di entrare tra i Canonici Regolari della Penitenza dei Beati Martiri, un ordine ormai estinto ma improntato alla Regola di sant’Agostino. Si trasferì quindi a Cracovia e studiò presso l’Università Jagellonica. La chiesa del monastero del suo ordine divenne quasi la sua seconda casa, tante erano le ore che vi trascorreva in preghiera con le braccia spalancate in forma di croce. Moltissimi venivano da lui a chiedere consigli e a raccomandargli le proprie intenzioni.

Leggi tutto

Politica

Perchè siamo popolari europei

Il 17 ottobre 2018 Papa Francesco ricevette sul sagrato di Piazza San Pietro una delegazione del Popolo della Famiglia – con tanto di striscioni e bandiere –, fatto inusuale per un movimento politico.
Il precedente meno remoto si colloca nel 2006, quando Benedetto XVI incontrò in Vaticano dei rappresentanti del Partito Popolare Europeo. E non a caso gli interlocutori della Chiesa sono quelli.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano