Storie

di Nathan Algren

INDONESIA - La vita consacrata promuove autenticità e integrità

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Le religiose, e tutti i membri degli istituti religiosi in Indonesia, sono pronti a mettersi in gioco e a combattere nella quotidianità e a livello culturale, la lotta contro la piaga sociale della corruzione: è quanto affermano le suore che hanno preso parte al recente seminario tenutosi a Semarang, nella provincia di Giava centrale. La vita consacrata in Indonesia - è emerso dal seminario - intende offrire un contributo per dare una testimonianza, formare le coscienze e scoraggiare la corruzione nei prossimi anni, promuovendo, nella missione quotidiana, valori e pratiche di integrità e di trasparenza a ogni livello.

Tra le religiose partecipanti, le Suore francescane della Penitenza e della Carità cristiana (Osf), suor Rosali Prime Hatmani, OSF, responsabile della congregazione, ha rimarcato che l’iniziativa di tale seminario per giovani suore è un passo formativo cruciale per motivarle, ​​sin dalla loro formazione iniziale, a comprendere e vivere questi valori fondamentali nella vita religiosa: affidabilità, autenticità, integrità personale. “Tale spirito fa parte dei valori fondamentali francescani” dichiara suor Rosali.

Suor Lea, del Nord di Sumatra, appena entrata nella congregazione dopo aver vissuto in Malesia tre anni come lavoratrice migrante, racconta: “Per ottenere tutti i documenti di viaggio di cui avevo bisogno per completare la mia domanda di lavoro all’estero, mi è stato chiesto di pagare molto denaro extra in cambio di passaporti e altri documenti di viaggio”. Tale estorsione potrebbe essere evitata se l’autodisciplina fosse vissuta a livello personale, osserva.

La Direttrice spirituale, suor Vincentine OSF, ha riconosciuto che tale formazione sulla consapevolezza personale per adottare i valori fondamentali dell’integrità è cruciale nella intera società indonesiana.
“Ringraziamo anche la Fondazione Bhumiksara di Jakarta, che ha contribuito a far sì che questa formazione all’integrità personale avvenga nella nostra congregazione religiosa a Semarang”, ha affermato suor Vincentine.
La Fondazione ha inviato cinque volontari: un sacerdote gesuita, un medico, un motivatore professionista e formatore, uno psicologo e il suo direttore, tutti professionisti con esperienza pratica che, oltre a presentare la teoria e la pratica di quei valori, hanno anche condiviso le loro esperienze personali, ha spiegato il direttore di Bhumiksara, Royani Lim.

Nelle Chiesa cattolica indonesiana, nel percorso di formazione dei religiosi per la vita consacrata si sono gradualmente introdotte iniziative che toccano il tema della corruzione, che è molto sentito in Indonesia. Nella nazione, che si ritrova a martoriata da tale dilagante piaga, sia nel settore pubblico he nel privato, figure di alto profilo siano state arrestate con l’accusa di corruzione.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

23/06/2022
0812/2022
Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

Le ragioni del voto di Domenica

PERCHE’ UN “RENZIANO DELLA PRIMA ORA” DEVE VOTARE NO

Leggi tutto

Media

La riforma e le riforme nella Chiesa. Una risposta

PRESENTAZIONE LIBRO SE MONS. MARCHETTO: “LA RIFORMA E LE RIFORME NELLA CHIESA. UNA RISPOSTA”
Roma, Campidoglio 25 ottobre 2017. Pensieri conclusivi

Leggi tutto

Chiesa

Giornata in memoria dei missionari martiri

Una giornata dunque per chi offre il proprio aiuto gratuitamente agli altri ed in alcuni casi viene ripagato con disprezzo e violenza tanto da arrivare a mettere a repentaglio la propria vita.

Leggi tutto

Società

Che succede?

Si fa strada una pericolosa tendenza a togliere la parola in nome di un qualcosa determinato dai soliti pochi. Tendenze a silenziare le critiche alle misure antipandemiche. Tendenze a silenziare il non politicamente corretto. Si leggono sui giornali critiche a chi dà voce alle minoranze perché essendo minoranze non devono essere aiutate ad esprimersi. Ma la democrazia non vorrebbe che anche un singolo cittadino possa dire la propria?

Leggi tutto

Chiesa

Messaggio di Papa Francesco ai partecipanti al 25.mo Congresso mariologico mariano internazionale

La Madre di Gesù fa nascere il mondo della fraternità dove c’è posto per ogni scartato,Maria “è la Madre di tutti, indipendentemente dall’etnia o dalla nazionalità. Con queste parole Papa Francesco si rivolge ai partecipanti del 25.mo Congresso mariologico mariano internazionale che fino all’11 settembre vedrà confrontarsi circa 300 rappresentanti delle società mariologiche e studiosi provenienti da tutto il mondo sul tema “Maria tra teologie e culture oggi. Modelli, comunicazioni, prospettive”. Organizzato dalla Pontificia Academia Mariana Internationalis e presieduto a nome del Papa dal cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio consiglio della Cultura

Leggi tutto

Chiesa

Mali: liberata suor Narvaez, rapita 4 anni fa

Gioia per il rilascio della religiosa, francescana colombiana, in Mali, dopo anni di prigionia, molti dei quali trascorsi assieme al missionario padre Gigi Maccalli. La suora è in buone condizioni fisiche ed è arrivata in Italia per incontrare Papa Francesco.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano