Chiesa

di La redazione

Adinolfi, la madre chiesa ed il divorzio

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Mi scrive un amico: “Siamo rimasti solo noi divorziati ad essere trattati in Chiesa peggio dei criminali. Ormai vanno bene tutti, benedicono le coppie gay, vanno bene i trans, si possono comunicare pure i pluriassassini pentiti, solo a noi viene negata la comunione a meno che non paghiamo la Sacra Rota ma mi sembrerebbe di pagarmi il perdono. Perché tu che sei noto e a cui viene sempre rimproverato da tutti sui social il divorzio nella tua giovane età non promuovi una lettera aperta al Papa e ai Vescovi per sanare questo stigma che solo noi abbiamo addosso?”. Gli ho risposto che non chiederò mai nulla alla Chiesa, come non chiedo mai nulla a mia madre: la ringrazio solamente. Se la Chiesa ritiene che noi dobbiamo restare lontani dal Sacramento, resteremo lontani. Conosciamo bene le condizioni per evitare lo stigma, abbiamo sbagliato e paghiamo, senza protestare. Preghiamo, cresciamo i nostri figli nella fede, chiediamo a Lui misericordia e benedizione. Lui sa e giudicherà. Noi saremo sempre pecore obbedienti”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

30/06/2022
0812/2022
Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

“Una sconfitta per l’umanità”

Il cardinale Parolin commenta il referendum irlandese con parole nette. I giornali tentano di raccontare una Chiesa “aperturista” che non esiste, per far approvare il vergognoso ddl Cirinnà

Leggi tutto

Politica

Il nuovo governo Gentiloni

Ecce governo

Leggi tutto

Chiesa

Summorum pontificum: dieci anni dopo

È stato uno dei provvedimenti più discussi e avversati del pontificato ratzingeriano: dal punto di vista canonico, dal punto di vista teologico e liturgico, diverse obiezioni si erano levate vibranti. Poi è seguita l’applicazione, e ora il tempo per una prima ricognizione sembra maturo: il cardinal Sarah ha impreziosito un dossier per comprendere questa “opportuna restaurazione”

Leggi tutto

Chiesa

Le ragioni della missione della Chiesa

È stato sollevato, una volta di più nei recentissimi giorni appena trascorsi, l’annoso dibattito sull’attualità della missione. Non di questa o quella, ma della Missione in sé, con la maiuscola: è un tema che appassiona soprattutto dal postconcilio in qua, e qualcuno vuole che il Santo Padre intenda rompere con la missiologia cattolica “quale la si è finora intesa”. Sembra difficile immaginarsi una simile deriva, in un membro di un ordine pieno di missionari. E infatti…

Leggi tutto

Politica

La Costituzione USA non tutela l’aborto

In West Virginia ed Alabama le votazioni collaterali alle Midterm Elections approvano emendamenti alle costituzioni statali per disconoscere il diritto all’aborto e impedire il finanziamento dalla fiscalità pubblica. Nel Senato cresce la presenza pro-life.

Leggi tutto

Chiesa

Febbraio 1945: Bosnia Erzegovina: i 30 martiri di Široki Brijeg

Durante la dominazione turca della Bosnia-Erzegovina, dodici francescani originari dell’Erzegovina e provenienti da Kresevo in Bosnia, decisero di costruire un monastero nella loro terra d’origine, come segno della fede, e scelsero la località di Široki Brijeg. Si sistemarono in questo piccolo villaggio e, dopo aver comprato un caro prezzo un grande appezzamento di terreno, iniziarono a costruire la chiesa dedicandola alla Madonna Assunta in Cielo. Subito iniziarono anche i lavori per edificare il monastero e successivamente un edificio da adibire a seminario.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano