Chiesa

di Tommaso Ciccotti

Gli allievi di Ratzinger e l’evoluzione della dottrina

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Gli allievi di Benedetto XVI e i giovani studenti della sua opera si incontreranno dal 22 al 25 settembre a Roma per il consueto appuntamento annuale, che per il quarto anno include un simposio pubblico dopo la discussione privata. Il tema è preso da un passo della lettera ai Corinzi (Io, infatti, ho ricevuto dal Signore quello che a mia volta vi ho trasmesso” 1 Cor 11,23) ed ha come sottotitolo “Verità vincolanti e sviluppo della dottrina della Chiesa” Un tema straordinariamente attuale.

Da dove viene il Ratzinger Schuelerkreis? Quando Joseph Ratzinger fu nominato arcivescovo di Monaco, i suoi ex studenti chiesero di continuare a vedersi per sviluppare insieme le riflessioni cominciate. Ratzinger acconsentì. Si creò così un Circolo di ex allievi, coordinato da padre Stephan Horn, salvatoriano, che di Ratzinger era stato assistente universitario. Sebbene Ratzinger non abbia mai voluto fondare una scuola teologica, le riunioni con il professore divennero presto un appuntamento fisso e atteso.

Nel 1981, Ratzinger fu chiamato a Roma come prefetto della Congregazione della Dottrina della Fede, gli incontri continuarono. E fu così anche quando fu eletto Papa.

Quando, poi Benedetto XVI, rinunciò al pontificato, gli incontri dello Schuelerkreis sono continuati, anche senza la presenza del maestro, che nei primi anni soleva incontrare i membri dell’incontro e celebrare Messa con loro.

Nel frattempo, si era creato un “Nuovo Schuelerkreis”, fatto non più dagli studenti di Benedetto XVI , ma da studenti che si erano formati sul pensiero di Benedetto XVI.

4 anni fa, il vecchio e il nuovo Schuelerkreis hanno dato vita a un nuovo modo di incontrarsi: un simposio pubblico, da tenersi ogni anno, per rendere vivo e presente il pensiero del Maestro e diffonderlo anche nella società. Guida di questo nuovo gruppo è il Cardinale Kurt Koch, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

01/07/2022
1308/2022
Ss. Ponziano e Ippolito

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Padre Lombardi: papa Ratzinger cristallino sui mali della chiesa

Il presidente della Fondazione vaticana “Joseph Ratzinger – Benedetto XVI”, già portavoce del Papa emerito: “Da collaboratore posso testimoniare che per lui il servizio alla verità è sempre stato al primo posto anche per ciò che era doloroso”

Leggi tutto

Chiesa

Koch: “Sul sacerdozio il dialogo è essenziale”

Il presidente del Pontificio consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani, il cardinale Kurt Koch, è intervenuto al Simposio internazionale sul sacerdozio, aperto dal Papa in Vaticano, mettendo soprattutto in evidenza i passi compiuti dal cammino ecumenico

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco si prepara ad un viaggio in Libano

Allo studio il viaggio del Papa in Libano. È quanto ha affermato il direttore della Sala Stampa della Santa Sede dopo un tweet del presidente libanese Aoun su un prossimo viaggio di Francesco nel Paese dei Cedri

Leggi tutto

Chiesa

Il caso Ladaria e gli errori di certa stampa

Per chi sappia come funzionano le trafile nella Curia Romana, la nomina di Luís Ladaria a prefetto dell’ex Sant’Uffizio è tutto fuorché una sorpresa: anche i giornalisti che avevano per tempo confezionato il pezzo con cui “impallinarlo” lo sapevano bene. In ogni critica però è presente un’autobiografia, e il tempismo con cui si stracciano certe vesti dice bene lo stile dell’“informazione”.

Leggi tutto

Società

Il triste contabile

Chi ha letto O capiamo o moriamo conosce il lavoro da triste contabile che ho compiuto nell’undicesimo capitolo, intitolato “Il secolo del fondamentalismo islamico”. Si tratta del capitolo più lungo, 23 pagine, perché ho messo in fila uno per uno tutti gli attentati di matrice islamica compiuti con spargimento di sangue dall’11 settembre 2001 a oggi. Dal World Trade Center siamo partiti, al World Trade Center siamo tornati sedici anni dopo. Nel mezzo, una scia interminabile di morte e di dolore e di paura a cui abbiamo reagito nella maniera peggiore possibile: con l’assuefazione.

Leggi tutto

Storie

Cina - È morto monsignor Wu Junwei, vescovo di Yuncheng

Colpito da infarto aveva solo 59 anni. Il decesso sarebbe dovuto allo stress da lavoro. Ordinato vescovo nel 2010 con l’approvazione della Santa Sede e il benestare del governo di Pechino

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano