Politica

di Roberto Signori

La “democrazia” made in Disney

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

E’ ormai acclarato: per lavorare alla Disney bisogna abbracciare la loro linea politica estremamente progressista e politically correct, altrimenti si viene messi alla porta.

La conduttrice di “Fox & Friends Weekend” Rachel Campos-Duffy e suo marito Sean Duffy, un ex membro del Congresso repubblicano, in questi giorni hanno infatti attaccato la Disney per aver sostituito l’attore Tim Allen (che aveva doppiato Buzz Lightyear nei film di Toy Story) con Chris Evans per il doppiaggio del personaggio Buzz Lightyear nel controverso spinoff “Lightyear”, che contiene un bacio gay.

Mentre i dirigenti del film affermano di aver sostituito Allen, un repubblicano convinto, perché il personaggio di Buzz nello spinoff “Lightyear” è diverso dal giocattolo doppiato da Allen, la coppia ha affermato che il vero motivo della scelta erano le idee politiche dell’attore.

Campos Duffy ha detto che nessuno online crede alla Disney e che tutti sanno che Tim Allen è stato praticamente “cancellato”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

07/07/2022
0410/2022
S. Francesco d'Assisi

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

Di questi “cattolici” non parlateci più

Il voto di fiducia voluto da Renzi e Alfano a favore delle legge sulle unioni civili omosessuali crea una base d’appoggio per i giudici che introdurranno “matrimonio” gay e diritti di filiazione

Leggi tutto

Politica

Lobby Lgbtqia+ è delusa in sede ONU

I 54 Stati membri della Commissione delle Nazioni Unite sulla condizione delle donne si sono rifiutati di piegarsi alle pressioni degli Stati Uniti e dell’UE su certe questioni LGBTQIA+.

Leggi tutto

Società

Almeno i nonni

“Croce e delizia” ammette più di quanto pensi di dire: la gajezza senile (come molte altre) non è un dato naturale, bensì una moda che sconfina nell’ideologia. Per alcuni è professione, per chi tira
le fila è ossessione. Balza agli occhi nella sua evidenza come l’omosessualismo sia un gioco di società mentre l’orientamento maggioritario – e normale – della popolazione è ciò che costruisce il Paese.

Leggi tutto

Società

Smart working, come cambia dal primo settembre

Si era parlato di una proroga dello smart working al 100% per alcune categorie di lavoratori, poi di eventuali modifiche alla comunicazione semplificata, ma dopo un’estate di dubbi, la pubblicazione del dl Semplificazioni in Gazzetta Ufficiale - e il relativo decreto firmato dal ministro del Lavoro Andrea Orlando - ha finalmente messo in chiaro le cose: dopo l’emergenza Covid-19, il lavoro agile entra a regime, ma non senza alcune importanti novità. L’obiettivo: sburocratizzare la “nuova” modalità di lavoro.

Leggi tutto

Società

Transessuale: «I sessi sono solo due»

Un’intervista tutta da leggere rilasciata su Libero da Alessandra Gracis, avvocato transessuale che all’anagrafe è ancora Alessandro e che ha cambiato sesso nel 2012, ci mostra un altro modo di vivere la transessualità, lontano dai dogmi LGBT.

Leggi tutto

Storie

La truffa della finta unione gay

Il crimine politico commesso da Renzi e Alfano è avere ceduto ai lobbisti Cirinnà e Lo Giudice che, per ragioni oscillanti tra gli interessi diretti e l’ideologia, hanno scritto una legge incostituzionale in cui peraltro il diritto alla reversibilità è previsto solo per la coppia omosessuale, mentre in una coppia eterosessuale che pure usa la stessa legge per ufficializzare la propria unione, al superstite non spetta nulla. Dunque il batterista jazz di Schio si godrà una bella pensione ringraziando per sempre Monica Cirinnà avendo recitato l’essere omosessuale, mentre una povera donna in una coppia di fatto eterosessuale che perde improvvisamente il compagno con cui magari ha generato tre o quattro figli si ritrova con il nulla e con il diritto negato all’accesso alla pensione di reversibilità. Vi pare una legge giusta questa, una legge che tutela le truffe compiute da para-omosessuali (in tutto 7.513 coppie) e ignora un milione di persone unite in coppia di fatto che allevano più di settecentomila figli minori?

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano