Chiesa

di Nathan Algren

Indonesia - Un nuovo monastero nella foresta

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

I cistercensi della stretta osservanza, o trappisti, hanno inaugurato il loro quarto monastero nel Paese che si trova nel villaggio di Penggadungan, nel distretto di Sungai Melayu, nel Kalimantan occidentale.

Il villaggio in cui sorge il nuovo monastero è un’area remota in mezzo alla foresta indonesiana a tre ore e mezza di macchina da Ketapang e dove le strutture pubbliche sono ancora molto limitate. La proprietà era stata acquistata decenni fa dall’allora vescovo monsignor Blasius Pujaraharja.

Il vescovo della diocesi di Ketapang, monsignorPius Riana Prapdi, ha benedetto la nuova struttura insieme a padre. Isaac Majoor, capo trappista olandese dell’Abbazia di Konigshoeven di Tilburg. La cerimonia è stata celebrata secondo la tradizione culturale dayak.

Padre Mikael Santana, del monastero di Lamanabi nell’isola di Flores, sarà a capo della piccola comunità trappista a Pegadungan insieme a tre assistenti monaci: padre Placio, padre Johan e padre Mario.

Secondo padre Santana c’è un forte legame tra i valori della comunità indigena dayak e la fede cristiana: “Si tratta di amore fraterno e spero davvero che questi valori arricchiscano la nostra vita futura a Pegadungan”.

La prima abbazia trappista in Indonesia è stata fondata nel 1953 a Rawaseneng, nel distretto di Temanggung, Giava Centrale. Il secondo monastero è sorto nel 1987 a Gedono, sul pendio del monte Merbabu, mentre il terzo è stato eretto nel 1996 a Lamanabi, nella provincia di Nusa Tenggara orientale.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

15/07/2022
0110/2022
S. Teresa di Gesù bambino

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

GRILLO E AVVENIRE, ADINOLFI (PDF): M5S È OPPOSTO ALLA CHIESA

Ma cosa hanno in comune la Chiesa ed il Movimento Cinque Stelle. Divergenze di opinioni in corso.

Leggi tutto

Storie

KAROL WOJTYLA, I 100 ANNI SPIEGATI AI RAGAZZI

Un piccolo e agile volume che ripercorre il Pontificato del Papa polacco attraverso una raccolta di scritti e frasi celebri che vanno dal giorno della
sua elezione, il 16 ottobre 1978, a quello nel quale è tornato alla casa del Padre, il 2 aprile 2005. È disponibile anche in inglese, in coedizione con l’editrice americana “Paulist Press”, e in polacco, in coedizione con l’editrice “Wydawnictwo Sw. Stanislawa BM”. Una lettura adatta proprio a tutti

Leggi tutto

Chiesa

Libano: cristiani in fuga. L’allarme del patriarca Joseph III

Tempi duri per i cristiani in Libano tra violenze religiose ed una crisi economica devastante che l’Europa continua ad ignorare.

Leggi tutto

Politica

Biden vuole costringere gli ospedali cristiani a praticare aborti

Se approvato questo regolamento potrebbe costringere molte strutture sanitarie cristiane a interrompere la loro attività.

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco: “Gesù risana le ferite del cuore”

Nel santuario nazionale di Sant’Anna di Beaupré,  il Papa presiede la Messa per la riconciliazione con una riflessione sui discepoli di Emmaus: dinanzi al Corpo di Cristo ferito nella carne dei nostri fratelli indigeni, Dio abbraccia i nostri fallimenti e ci fa strumenti di pace nella società in cui viviamo

Leggi tutto

Società

News sulla Violenza Ostetrica: parla la Relatrice Speciale delle Nazioni Unite (parte prima)

Il motivo principale presupposto dei maltrattamenti è la diseducazione dilagante generale. Se ognuno di noi si recasse in diversi reparti di diversi nosocomi pubblici - e anche privati - di modo tale da poter osservare, come potrebbe fare una mosca, il trattamento che viene riservato a ogni singolo paziente durante le ore del giorno e della notte e in diverse circostanze, non rimarrebbe stupito nel constatare che in ogni turno, composto da diversi operatori sanitari (medici, infermieri, ostetriche, ausiliari) vi è chi possiede tatto - e quindi comunica in una certa maniera sia coi colleghi e i sottoposti, sia coi pazienti - e chi pare proprio mostri una condotta sbagliata - con colleghi, sottoposti e/o pazienti

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano