Storie

di Nathan Algren

INDONESIA - Religiosi cattolici chiedono giustizia per una giovane

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Adelina Jemira Sau (chiamata anche Adelina Lisao) era una lavoratrice emigrata dall’Indonesia assunta come collaboratrice domestica in una famiglia malaysiana a Penang, in Malaysia. La giovane, vittima di una rete di trafficanti, ha subito percosse e torture ed è deceduta nel 2018 all’età di 21 anni, nella casa della famiglia dove lavorava. I medici hanno stabilito che la ragazza aveva subito abusi e violenze quotidiane. Ambika Shan, 62 anni, la donna presso cui la giovane prestava servizio, è stata accusata di aver ucciso Adelina Lisao, ma il 23 giugno 2022, la Corte Federale della Malaysia, in una sentenza di terzo grado, dopo il verdetto della Corte di appello, l’ha assolta e rilasciata.

La sentenza ha presto suscitato aspre critiche nella società civile indonesiana, specialmente tra quanti difendono i diritti umani e i diritti dei migranti, tra i quali il sacerdote gesuita p. Ignazio Ismartono SJ, e suor Laurentina, SDP, divenuta una icona per l’impegno contro le pratiche del traffico di esseri umani e le violenze sui migranti. Insieme a diversi attivisti per i diritti umani, p. Ismartono SJ e suor Laurentina SDP si sono uniti alla cosiddetta “Coalizione indonesiana in cerca di giustizia per Adelina”.

Anche l’Ufficio per la protezione dei migranti del Ministero degli Esteri indonesiano ha criticato la recente sentenza, ritenendo che “tale mossa offusca gli sforzi per cercare giustizia”. “Anche se il processo giudiziario è giunto al termine, cercheremo un’altra possibilità per intentare una causa in un modo diverso” ha dichiarato l’Ufficio per la protezione dei migranti.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

15/07/2022
2909/2022
Ss. Michele, Gabriele e Raffaele arcangeli

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Storie

Vantiniano: “Di Alessandro non c’era nulla. Le bare si sciolgono”

Ritorniamo sulla drammatica storia del “Giardino degli Angeli” di Vantiniano.

Leggi tutto

Politica

Adinolfi a Mattarella: “Basta emergenza”

Leggi tutto

Chiesa

Papa: serve una profezia della non-violenza

Papa Francesco dialoga virtualmente per oltre un’ora con gli studenti universitari di Nord, Sud e Centro America.

Leggi tutto

Storie

La lettera di suor Rosalina a Mario Draghi

La ferma lettera di Suor Rosalina a Mario Draghi contro l’invio di armi in Ucraina

Leggi tutto

Chiesa

Monsignor Nahra, ‘vero libanese’ e uomo ‘di frontiera’

Il patriarca Pizzaballa ha presieduto l’ordinazione episcopale del neo-vicario di Israele nella basilica dell’Annunciazione, a Nazareth

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco ed il mondo senza armi nucleari

Papa Francesco ha inviato un messaggio alla riunione degli 86 Paesi che hanno sottoscritto il Trattato Onu per la messa al bando di tutti gli ordigni atomici. “Anche nel contesto attuale dobbiamo rimanere consapevoli dei pericoli di approcci miopi alla sicurezza nazionale e internazionale. Immorale il possesso di queste armi. L’equilibrio del terrore avvelena i rapporti tra i popoli.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano