Chiesa

di Nathan Algren

CILE - La gioia e l’amore di Cristo portata dai giovani

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Tanti giovani studenti cileni, circa 1.500, sono in movimento per portare a centinaia di persone e famiglie di 52 comunità, il messaggio di speranza di Cristo. Sono partiti dal San Joaquin Campus della Università Cattolica del Cile (UC), i giovani volontari dei progetti Misión de Vida, Trabajo País, Siembra UC e del Coro Misión País, portando zaini, borse, materiali e attrezzi da costruzione, sacchi a pelo… per condividere la fede di una Chiesa viva in 52 località cilene. Secondo le informazioni dell’UC pervenute a Fides, i progetti della Pastorale della Pontificia Università Cattolica del Cile, che si svolgono tra il 13 e il 22 luglio, vedono la partecipazione di giovani studenti universitari dell’UC e di altre università, nonché di studenti del III° e IV° anno delle scuole superiori.

“Quest’anno vogliamo riattivare i giovani, veniamo da due anni di pandemia dove la presenza era quasi zero. Crediamo di avere il dovere, come giovani, di andare incontro al Cile e a coloro che ne hanno più bisogno. Vogliamo dimostrare che i giovani esistono nel paese e sono disposti a servire l’altro” ha detto Hernán Holch, coordinatore generale di “Trabajo País 2022”, che insieme a Inés Ariztía ha guidato questo progetto. Sotto lo slogan “Young awaken! Oggi Cristo vi vuole vivi”, i volontari costruiranno spazi di dialogo e di incontro, mettendo Cristo al centro. Trabajo País vuole trasmettere un messaggio di speranza, fondato sull’incontro con Cristo, mettendo le capacità di ciascuno al servizio degli altri, del Cile e della Chiesa. Gli studenti universitari saranno in 23 località dalla regione di Arica a quella di Bío Bío, dove costruiranno cappelle e sale parrocchiali, tra gli altri.

“Siembra UC” è un progetto missionario nato nel 2003 con l’intento di unire gli studenti delle scuole di terzo e quarto anno che vogliono lavorare insieme per il Cile e per la Chiesa. Il tema di quest’anno è: “Giovane, con Cristo esci e semina il tuo amore!” Per raggiungere questo obiettivo, 450 giovani missionari viaggeranno attraverso diverse regioni del paese portando un messaggio di speranza e di gioia alle comunità.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

21/07/2022
2909/2022
Ss. Michele, Gabriele e Raffaele arcangeli

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Verso il Sinodo dei giovani

A Roma si preparano gruppi di lavoro e schemi, mentre in Svizzera sono i giovani stessi che si preparano in vista del sinodo, nel quale vorranno evidentemente dire la loro. Non manca (né mancherà) chi si prepara a chiedere le solite “aperture”, mentre all’ombra del Cupolone qualcuno auspica che gli stessi argomenti di discussione siano un po’ meno “calati dall’alto”…

Leggi tutto

Storie

KAROL WOJTYLA, I 100 ANNI SPIEGATI AI RAGAZZI

Un piccolo e agile volume che ripercorre il Pontificato del Papa polacco attraverso una raccolta di scritti e frasi celebri che vanno dal giorno della
sua elezione, il 16 ottobre 1978, a quello nel quale è tornato alla casa del Padre, il 2 aprile 2005. È disponibile anche in inglese, in coedizione con l’editrice americana “Paulist Press”, e in polacco, in coedizione con l’editrice “Wydawnictwo Sw. Stanislawa BM”. Una lettura adatta proprio a tutti

Leggi tutto

Chiesa

Lavoro minorile: conferenza in Vaticano

La pandemia di Covid-19 ha causato, per la prima volta in vent’anni, una battuta d’arresto nella riduzione del lavoro minorile nel mondo. Per l’Unicef e l’Organizzazione internazionale del lavoro è un fenomeno che coinvolge 160 milioni di bambini e anche per questo l’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha dichiarato il 2021 l’”Anno Internazionale per l’eliminazione del lavoro minorile”.

Leggi tutto

Chiesa

Ostia - A Sant’Aurea, musica e Parola di Dio

Si terrà è tenuto ieri, presso la sala Riario nel complesso della Cattedrale della Basilica di Sant’Aurea in Ostia Antica, l’appuntamento mensile che permette la preghiera, l’introspezione, la riflessione attraverso la musica e la Parola di Dio nelle Sacre Scritture.

Leggi tutto

Media

Saltare giù dal treno incorsa con il libro di THÉRÈSE HARGOT

Potrei dire tante cose sul contenuto del libro, ogni capitolo meriterebbe una riflessione specifica, ma credo sia più importante ed urgente puntare l’attenzione sul modo: la Hargot è una sessuologa francese atea e per questo, per il suo ateismo, sorprende incredibilmente la facile sovrapposizione tra le sue conclusioni e la visione antropologica cristiana. In questo mondo fortemente ideologizzato, è una novità assoluta imbattersi in tanta limpidezza di pensiero, tanta disarmante onestà intellettuale, mentre si passano in rassegna le conseguenze funeste di decenni di educazione sessuale nelle scuole sul modello sessantottino.
Mi domando se sia possibile, oggi, anche in Italia, portare avanti una riflessione su questo tema - l’educazione sessuale ed affettiva dei giovani - che sia scevra da condizionamenti ideologici e proclami superficiali, dall’una e dall’altra parte della barricata culturale. I cattolici spesso si sottraggono al dibattito per mancanza di argomenti, intimamente convinti di non avere una proposta accettabile, ma solo un mucchietto di moralismi anacronistici. Dall’altra parte, invece, assistiamo a proclami liberisti branditi con più nettezza e meno motivazioni di un dogma di fede. La capacità di dialogo latita

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco ed il sesso

Papa Francesco ha detto la sua su un tema molto delicato: il sesso. Le nostre cadute spirituali, le nostre debolezze, ci portano a usare la sessualità al di fuori di questa strada tanto bella, dell’amore tra l’uomo e la donna. Ma sono cadute come tutti i peccati. La bugia, l’ira, la gola… sono peccati: peccati capitali

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano