Media

di Roberto Signori

BBC chiede venia per aver intervistato il trans che “amava” picchiare le donne

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

L’emittente statale britannica BBC si è scusata per aver intervistato un combattente di MMA trans, che in precedenza aveva scritto online che “amava” picchiare le donne critiche nei confronti del transgenderismo, spesso etichettate come Femministe Radicali Trans Esclusive [TERF].

Secondo un rapporto di The Telegraph, Fallon Fox - intervistato dopo che un ente sportivo ha deciso di escludere le persone “transgender” dagli sport femminili - ha affermato di aver “messo fuori combattimento due donne” e che a una delle due aveva anche fratturato il cranio.

Inoltre ha aggiunto che si era divertito e che adorava prendere a schiaffi nella gabbia le TERFS che dicono sciocchezze transfobiche, definendo questa violenza una “beautitudine”

Capito media italiani?.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

23/07/2022
0808/2022
San Domenico

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Storie

Io, un’ostetrica nell’inferno degli aborti

Il corso di ostetricia che ho frequentato prevedeva diverse ore di insegnamento dei contraccettivi farmacologici, ritenuti i più sicuri ed efficaci per evitare gravidanze, innocui per la salute delle donne il cui diritto alla cosiddetta pianificazione familiare era considerato fondamentale a prescindere dalle esigenze del partner e di conseguenza senza nessuna considerazione dei metodi naturali per la conoscenza della fertilità che implicano una partecipazione attiva del partner e, a mio avviso, una più gratificante e serena vita di coppia perché la fertilità non è vista come un problema da mettere a “tacere” ma è valutata come aspetto determinante al valore di una persona. I metodi naturali ci sono stati presentati come “poco sicuri” rispetto alla pillola anticoncezionale. Ho però notizia da alcune mie colleghe che in altre scuole vengono presentati e valutati correttamente. Anche perché gli studi dimostrano che hanno un’efficacia sovrapponibile a quella dei contraccettivi ormonali, non hanno effetti collaterali e sono a costo zero. La pillola peraltro non viene mai definita una farmaco e per le giovani studenti sembra la cosa più naturale del mondo che una donna debba assumerla per stare bene con se stessa, anche indipendentemente dalla sua vita sessuale. È presentata come un aiuto che diminuendo l’attività delle ovaie ne conserva più a lungo la salute. In realtà il vero toccasana per l’apparato genitale femminile è proprio la gravidanza!

Leggi tutto

Società

Farmaci per la disforia di genere ancora decisivi i cattolici

Triptorelina agli adolescenti per bloccarne lo sviluppo sessuale. Solo uno il voto contrario.

Leggi tutto

Storie

Allah akbar”. Poi le coltellate ai passanti

A Piacenza un egiziano (clandestino) di 32 anni, Hissam Habdul Mahmud, ha seminato il panico in città brandendo un coltello al grido di “Allah akbar”

Leggi tutto

Storie

Norvegia, uomo condannato per aver insultato un trans

Norvegia, uomo condannato per aver “insultato” un trans utilizzando i pronomi maschili

Leggi tutto

Società

Jakarta: i giornalisti cattolici premiamo personalità

l riconoscimento dell’associazione degli operatori dei media locali assegnato a 5 personalità tra cui anche una scienziata che ha lavorato al vaccino anti-Covid, una cantante impegnata contro il fondamentalismo, un giornalista e un generale.

Leggi tutto

Chiesa

Armida Barelli e le sue “sorelle” nella Comunione dei Santi

A una settimana dalla beatificazione a Milano, uno sguardo sui rapporti che la “sorella maggiore” dell’Azione Cattolica Femminile aveva con le sue contemporanee poi proposte a modello come lei, ma anche con Sante del passato o con figure di cui la memoria si è quasi perduta

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano