Media

di Giuseppe Udinov

Guatemala: attacco alla libertà di stampa

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

La preoccupazione dei Vescovi del Guatemala per l’attacco alla libertà di stampa nel paese, è stata espresso in un comunicato della Conferenza episcopale del Guatemala, firmato dal Presidente e dal Segretario generale, che si riferisce all’arresto di Rubén Zamora, direttore del quotidiano “El Periódico”. “Nonostante le ragioni addotte dal rappresentante dell’Ufficio del procuratore speciale contro l’impunità (FECI)” scrivono i Vescovi, si finisce “per attaccare di fatto la libertà di stampa nel paese e si genera un clima di ansia e di paura nei mezzi di comunicazione sociale”.

Il giornalista Rubén Zamora, fondatore e direttore del quotidiano “El Periódico”, critico nei confronti del governo del Guatemala, è stato arrestato nel pomeriggio del 29 luglio nella sua residenza, che è stata perquisita come la sede del giornale. I conti bancari sono stati bloccati e Zamora è accusato di riciclaggio. Secondo l’accusa, Zamora viene giudicato come uomo d’affari e non come giornalista.

I Vescovi rilevano che “il ruolo guida della Fondazione contro il terrorismo, in questo come in molti precedenti casi di persecuzione degli operatori della giustizia, conferisce a questa fondazione un ruolo egemonico nei processi di amministrazione della giustizia”. Tale ruolo mette gli organi della giustizia in una situazione di precarietà e addirittura di sottomissione, invece dell’indipendenza e dell’imparzialità necessarie. Molti cittadini e professionisti del Diritto ritengono che le autoproclamate argomentazioni della giustizia e della supremazia della legge “siano motivate più da uno spirito di vendetta che come atti imparziali di amministrazione della giustizia”.
Azioni come quelle che si sono verificate il pomeriggio del 29 luglio seminano dubbi su uno stato di diritto effettivo nel paese, osservano i Vescovi, che ribadiscono: “Lottare per il bene comune, rispettare la democrazia e difendere lo Stato di diritto, costituiscono priorità per lo Stato del Guatemala nei suoi distinti organismi: giudiziario, legislativo ed esecutivo. Quando in passato questi criteri si sono persi nella nostra storia, siamo entrati nei tempi funesti delle dittature”.

Il comunicato della Conferenza Episcopale del Guatemala si conclude affermando che “la libertà di espressione e la libertà di stampa costituiscono i principi fondamentali di un sistema democratico”, e auspicando che nel caso del giornalista Zamora si seguano i criteri della legge, “in modo tale che la legge inizi a godere della credibilità che purtroppo ha perso in non poche occasioni”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

04/08/2022
2711/2022
San Virgilio

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Perchè la Chiesa tace ?

Serve che si capisca la straordinarietà di questo tempo, la rapidità dei tempi con cui tutto questo sta accadendo. Serve chi sappia organizzare una risposta netta e su ampia scala. Serve erigere una diga altrimenti saremo travolti senza neanche accorgercene e i deboli resteranno senza difesa alcuna e noi che sappiamo senza giustificazione alcuna. Ora serve fare, rispondere, combattere, spiegare. Serve non temere di poter essere irritanti. Ora l’essere accomodanti proprio non basta più.
Ora serve essere, e fino in fondo, cristiani.

Leggi tutto

Chiesa

PARAGUAY - I Vescovi: “Necessario e urgente il protagonismo dei laici”

Vescovi del Paraguay: “Fratelli e sorelle laici, con Papa Francesco vi invitiamo a non rimanere indifferenti alle cose pubbliche, né a ritirarvi all’interno delle chiese, né ad aspettare direttive e consegne ecclesiastiche per lottare per la giustizia, per forme di vita più umane per tutti

Leggi tutto

Storie

In cucina alla ricerca della pace

FOOD&BOOK 2022: LA CENA DI GALA DELL’OTTAVA EDIZIONE SARÀ IN ONORE DELLE CHEF OLIA HERCULES (UCRAINA) E ALISSA TIMOSKINA (RUSSIA). A CUCINARE SARANNO LE CHEF ITALIANE SILVIA BARACCHI E FEDERICA CONTINANZA

Leggi tutto

Società

India: allarme malnutrizione infantile

Negli ultimi tre anni oltre 6mila bambini sono morti a causa della denutrizione nello Stato di Mumbai. Molti di loro provenivano da famiglie tribali, con genitori a loro volta vittime di matrimoni precoci

Leggi tutto

Chiesa

Papa - Messaggio per la Giornata Mondiale dei Poveri

Nel Messaggio per la Giornata Mondiale dei Poveri, Papa Francesco torna a stigmatizzare la “sciagura” della guerra in Ucraina

Leggi tutto

Storie

USA - Campi estivi per bambini Lgbt

Questi campi – negli Stati Uniti - accolgono appositamente bambini e ragazzi “LGBT” e le loro famiglie per una o due settimane. Le fasce d’età normalmente sono dai 6 ai 18 anni (chiaramente un bambino a 6 anni, che ancora non sa distinguere la destra dalla sinistra, può dire di essere transgender o gay, giusto?) ed accolgono campeggiatori da tutti gli Usa ed oltre.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano