Società

di Nathan Algren

Filippine - Crisi economica e Covid affossano le scuole cattoliche

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Dopo oltre 30 anni di attività il Colegio De San Lorenzo, scuola privata cattolica fondata nel 1987 a Quezon City, ha annunciato la sospensione permanente di tutte le attività a causa della grave crisi finanziaria attraversata dall’istituto, acuita dal Covid. “Con cuore triste - spiegano in una nota i vertici - vogliamo informarvi che, a causa dell’instabilità economica e senza la prospettiva di finanziamenti all’orizzonte anche per la pandemia […] il Consiglio di amministrazione ha preso la dura decisione di chiudere definitivamente l’istituzione”.

Lo scarno numero di iscrizioni per l’anno scolastico 2022-23, spiegano i responsabili, rende “difficile continuare a operare” e quanti hanno già versato le tasse riceveranno un rimborso completo. Gli alunni potranno poi beneficiare di un’assistenza nell’iscrizione ad altri istituti, anche per quanti dovranno iniziare il primo anno di università.

Il Colegio De San Lorenzo è un’istituzione cattolica fondata da Cirilo Lloyd Balgan e Annette Balgan. Fra i principi ispiratori della scuola, quello di “rispondere all‘appello della Chiesa per una maggiore partecipazione e coinvolgimento dei laici nell’apostolato educativo”. Agli studenti veniva fornita una educazione complessiva che andava oltre il solo ambito nozionistico, per una formazione che abbracciava anche l’ambito spirituale ispirandosi a san Lorenzo Ruiz De Manila e “vivendo la loro via al servizio di Dio”.

La chiusura dell’istituto di Quezon City risale al 15 agosto scorso ed è specchio di una crisi più complessiva che ha colpito le scuole cattoliche delle Filippine, come mostrano i dati del ministero dell’Istruzione. Difatti, oltre l’85% (circa 700) delle 865 scuole private - su un totale di 14mila - che hanno chiuso nell’ultimo periodo in tutto il Paese erano gestite o fondate da cattolici. Una crisi che è soprattutto finanziaria e aggravata dall’emergenza pandemica che ha diminuito in modo drastico i fondi a disposizione.

Le chiusure hanno colpito 58.327 studenti e 4.488 insegnanti.

Risale al 2020, primo anno della crisi sanitaria (oltre che economica e sociale) innescata dal nuovo coronavirus, la fine delle attività della Holy Spirit School di Manila, una istituzione con ben 109 anni di storia alle spalle. In questi due anni, spiegano gli esperti, un cospicuo numero di studenti delle scuole private hanno scelto di trasferirsi nel pubblico: “Secondo i nostri dati - sottolinea la ministro dell’Istruzione Leonor Briones - prima dell’inizio dell’anno accademico 2020-2021 si stima che 250.539 studenti si siano trasferiti da istituti privati a scuole pubbliche”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

22/08/2022
2711/2022
San Virgilio

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Società

PERIFERIE ESISTENZIALI: LA LOTTA TRA I GUARDIANI DELLE TENEBRE E I PORTATORI DI LUCE.

Nelle periferie esistenziali montane è in atto un evidente scontro tra i guardiani delle tenebre (spesso anche locali) e i portatori di luce. Un aspro conflitto tra chi vuole chiudere, accorpare, cancellare e annichilire le nostra realtà e chi viceversa lotta con tutto se stesso per mantenerle in vita, chiedendo a gran voce trattamenti equi e servizi essenziali

Leggi tutto

Politica

Il Regno Unito primo ad approvare il farmaco anti-Covid

Dopo la partenza accelerata dei vaccini lo scorso inverno, il Regno Unito diventa anche il primo Paese al mondo ad approvare ufficialmente un “farmaco” anti Covid. Si tratta del molnupiravir.

Leggi tutto

Politica

PDF: Lucianella Presta sul Green Pass

Ecco l’osservazione di Lucianella Presta sul Green Pass di qualche ora fa….

Leggi tutto

Storie

Omicron? E’ un virus endemico

John P.A. Ioannidis, epidemiologo e professore di Medicina all’Università di Stanford, con indice di affidabilità tra i più alti in assoluto (h-index 222) ritiene che la la variante rilevata per la prima volta in Botswana e Sudafrica abbia “tutte le caratteristiche di un’ondata endemica”.

Leggi tutto

Società

Non lasciamoci rubare la speranza

Auto-condannati ad un infelicità perpetua, storditi da un effimero imperante, si potrebbe ben riassumere così la situazione attuale della società occidentale con la panza piena e il cuore vuoto

Leggi tutto

Società

Armi, spesa al massimo storico: 2.113 miliardi di dollari

Ad investire di più in armamenti nel 2021 sono Stati Uniti, Cina, India, Regno Unito e Russia, che insieme rappresentano il 62% della spesa globale

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano