Società

di Nathan Algren

Filippine - Crisi economica e Covid affossano le scuole cattoliche

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Dopo oltre 30 anni di attività il Colegio De San Lorenzo, scuola privata cattolica fondata nel 1987 a Quezon City, ha annunciato la sospensione permanente di tutte le attività a causa della grave crisi finanziaria attraversata dall’istituto, acuita dal Covid. “Con cuore triste - spiegano in una nota i vertici - vogliamo informarvi che, a causa dell’instabilità economica e senza la prospettiva di finanziamenti all’orizzonte anche per la pandemia […] il Consiglio di amministrazione ha preso la dura decisione di chiudere definitivamente l’istituzione”.

Lo scarno numero di iscrizioni per l’anno scolastico 2022-23, spiegano i responsabili, rende “difficile continuare a operare” e quanti hanno già versato le tasse riceveranno un rimborso completo. Gli alunni potranno poi beneficiare di un’assistenza nell’iscrizione ad altri istituti, anche per quanti dovranno iniziare il primo anno di università.

Il Colegio De San Lorenzo è un’istituzione cattolica fondata da Cirilo Lloyd Balgan e Annette Balgan. Fra i principi ispiratori della scuola, quello di “rispondere all‘appello della Chiesa per una maggiore partecipazione e coinvolgimento dei laici nell’apostolato educativo”. Agli studenti veniva fornita una educazione complessiva che andava oltre il solo ambito nozionistico, per una formazione che abbracciava anche l’ambito spirituale ispirandosi a san Lorenzo Ruiz De Manila e “vivendo la loro via al servizio di Dio”.

La chiusura dell’istituto di Quezon City risale al 15 agosto scorso ed è specchio di una crisi più complessiva che ha colpito le scuole cattoliche delle Filippine, come mostrano i dati del ministero dell’Istruzione. Difatti, oltre l’85% (circa 700) delle 865 scuole private - su un totale di 14mila - che hanno chiuso nell’ultimo periodo in tutto il Paese erano gestite o fondate da cattolici. Una crisi che è soprattutto finanziaria e aggravata dall’emergenza pandemica che ha diminuito in modo drastico i fondi a disposizione.

Le chiusure hanno colpito 58.327 studenti e 4.488 insegnanti.

Risale al 2020, primo anno della crisi sanitaria (oltre che economica e sociale) innescata dal nuovo coronavirus, la fine delle attività della Holy Spirit School di Manila, una istituzione con ben 109 anni di storia alle spalle. In questi due anni, spiegano gli esperti, un cospicuo numero di studenti delle scuole private hanno scelto di trasferirsi nel pubblico: “Secondo i nostri dati - sottolinea la ministro dell’Istruzione Leonor Briones - prima dell’inizio dell’anno accademico 2020-2021 si stima che 250.539 studenti si siano trasferiti da istituti privati a scuole pubbliche”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

22/08/2022
2802/2024
San Romano

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

Perchè non servono le piazze piene

Lo andiamo dicendo da settimane senza essere purtroppo ascoltati: se non saremo capaci di evitare lo scontro violento su come potremo uscire dalla pandemia saremo complici di una deriva inarrestabile che porterà il paese a lacerarsi inesorabilmente. La vera questione in gioco non è il green pass e nemmeno i vaccini: in ballo c’è il modello di società e stato che siamo disposti a ricostruire dalle macerie umane ed economiche prodotte dalla pandemia

Leggi tutto

Politica

Cop 26

Finalmente dopo Roma e Glasgow il Cop 26 è terminato e si possono fare alcune considerazioni. Non valutazioni, perché ben altri e più esperti potranno esprimere i pareri su questa grande e impegnativa operazione di salvataggio del mondo

Leggi tutto

Politica

Chiedo a Draghi la fine dell’emergenza

Basta file chilometriche alle farmacie, basta impaurire la popolazione, basta deprimere l’economia, basta ledere i diritti fondamentali e costituzionali delle persone, a partire dal diritto al lavoro: tuteliamo i più deboli senza costringere l’Italia ad affondare in un inutile terrore. Sia il 2022 l’anno del recupero della nostra serenità personale, familiare, collettiva.

Leggi tutto

Storie

Eutanasia: si uccidono anche i malati di Covid

Una nuova interpretazione da parte del Ministero della Salute della Nuova Zelanda della legge sul suicidio assistito recentemente promulgata, infatti, dimostra che la cultura della morte ha preso a pretesto il Covid per allargare il suo potere sui malati, ora uccisi con l’eutanasia proprio e anche perché affetti da Covid.

Leggi tutto

Politica

Covid - Oms, un terzo della popolazione nel mondo non è vaccinata

“Alcuni paesi ricchi valutano una seconda dose booster, ma un terzo della popolazione nel mondo non è vaccinata”. Lo sottolinea il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della Sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, durante la conferenza stampa a Ginevra.

Leggi tutto

Politica

Mascherine, obbligo fino al 30 settembre sui mezzi pubblici

Mascherine, obbligo fino al 30 settembre sui mezzi pubblici. Raccomandata per cinema, teatri e maturità

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano