Media

di la redazione

La santità delle famiglie

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

C’è un filo rosso che unisce le otto storie raccolte nel volume “La santità nelle famiglie del mondo”, edito dalla Libreria Editrice Vaticana: la semplicità e la normalità come ingredienti base per coltivare la bellezza all’interno dei nuclei familiari. “Abbiamo scelto di raccogliere le biografie di otto coppie di sposi per le quali è stato avviato un processo di canonizzazione o di beatificazione”, afferma Gabriella Gambino, sotto-segretario del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita, che ha firmato la prefazione del libro presentato sabato a margine del X Incontro Mondiale delle Famiglie.

“Queste coppie – aggiunge – hanno irradiato la loro santità all’interno della loro famiglia e nella comunità e nel territorio in cui hanno vissuto”. Tuttavia, nel loro excursus non vi è traccia di poteri soprannaturali. Al contrario. “Abbiamo pensato potessero essere una ispirazione per le nostre famiglie perché persone normali, proprio come noi”, ribadisce la Gambino. Le testimonianze sono radicate in differenti epoche e diversi contesti geografici: due in Italia, come quella dei coniugi beati Luigi e Maria Beltrame Quattrocchi; una in Francia, che riguarda i Louis e Zélie Martin, i genitori di santa Teresa di Lisieux; una in Spagna; una in Africa; e una addirittura in Giappone.

La parabola è molto simile per tutti, precisa Gambino: “si sono innamorati, si sono sposati, hanno avuto figli e hanno faticato ad educarli nella fede in un mondo pieno di sfide. Hanno anche affrontato malattie e sofferenze. Alcune hanno fatto i conti in modo drammatico con la morte”. Ciò che conta di più è il fatto di aver messo il Vangelo al centro della loro quotidianità. Ed è proprio questo il messaggio di speranza che il libro vuole lanciare guardando in modo particolare ai giovani: “la Santità, come dice Papa Francesco, è per tutti e non per pochi privilegiati. E soprattutto – precisa Gambino – il matrimonio è una chiamata alla santità in due”.

Sappiamo bene che in quanto battezzati tutti siamo chiamati alla santità. Ma il sacramento del matrimonio, ci chiama a farlo insieme. E basta leggere queste storie per “toccare con mano” le implicazioni pratiche di tali percorsi. Il volume, in pieno stile sinodale, si basa sul racconto delle testimonianze evitando quell’atteggiamento cattedratico che rischia di sancire una eccessiva distanza. Un “metodo” ormai acquisito in diversi contesti che ha arricchito il libro, rendendolo adeguato a diverse tipologie di pubblico anche in virtù di una impaginazione snella con tante foto e una suddivisione del testo in capitoletti.

Non solo giovani, dunque, sebbene vengano incoraggiati in modo speciale a cercare bellezza nella vita familiare. Si guarda anche ai consacrati, ai religiosi e persino agli sposi stessi. Il volume costituisce un vero e proprio compendio per catechesi e percorsi di annuncio. “Si potrebbe mettere il volume sul comodino per leggerlo un po’ per volta la sera”, dice la dottoressa Gambino che aggiunge “è un testo che ispira molta meditazione, tant’è che alla fine di ogni storia abbiamo deciso di inserire spunti di riflessione personale e familiare”. La lettura offre inoltre la possibilità di scoprire storie incredibili, come quella del radiologo giapponese Takashi e di sua moglie Midori: la donna venne travolta dall’esplosione atomica su Nagasaki e il marito, in mezzo alle ceneri, ritrovò solo il suo rosario con i grani sciolti. Significativa anche la storia travagliata, ma sorretta dalla preghiera, dal perdono e dal potere della conversione, di Cyprien Rugamba e Daphrose Mukansanga che furono uccisi insieme a sei dei loro sette figli in Ruanda nel 1994 all’inizio della guerra nel Paese.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

01/09/2022
0110/2022
S. Teresa di Gesù bambino

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Media

Nuovo libro di monsignor Lucio Bonora, giudice del Tribunale ecclesiastico

I gioielli custoditi nella chiesa parrocchiale di Caerano di San Marco sono i protagonisti dell’ultimo libro di monsignor Lucio Bonora. “Caerano di San Marco. Piccola guida alla chiesa parrocchiale” è il titolo dell’opera che sarà illustrata alla presenza dell’autore ieri pomeriggio.

Leggi tutto

Politica

Non si vessano le famiglie

Draghi ha detto che sarà “un Natale normale solo per i vaccinati”. Non è una bella frase, è molto divisiva e anche un pizzico provocatoria. Il Popolo della Famiglia chiede con fermezza che almeno per i lavoratori i tamponi siano gratuiti. Non si vessano le famiglie.

Leggi tutto

Società

No al trans al Festival di San Remo

Pro-Vita e de Bertoldi, dunque, chiedono che ‘‘l’esibizione di “Drusilla Foer” si mantenga nei limiti della performance artistica e non si trasformi in un ‘Cavallo di Troia’ Gender e LGBT per influenzare milioni di famiglie e i loro figli’‘.

Leggi tutto

Politica

PDF - Cavenaghi: no a Luxuria

La contestazione silenziosa di Andrea Cavenaghi coordinatore regionale del Popolo della Famiglia

Leggi tutto

Storie

Famiglia britannica accoglie rifugiata ucraina: il padre scappa con lei

Famiglia britannica accoglie rifugiata ucraina: il padre scappa con lei 10 giorni dopo mollando moglie e figli

Leggi tutto

Società

Povertà per le famiglie libanesi

Ecco alcuni dati emersi: l’84% delle famiglie non aveva abbastanza denaro per coprire le necessità; il 38% delle famiglie ha ridotto le spese per l’istruzione, rispetto al 26% dell’aprile 2021; il 60% ha ridotto le spese per le cure sanitarie, rispetto al 42% dell’aprile 2021; il 70% delle famiglie è costretto a chiedere un prestito per il cibo o ad acquistare alimenti a credito; il 36% delle persone che si occupano dei bambini si sente meno tollerante nei loro confronti e li tratta con maggiore severità.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano