Storie

di Tommaso Ciccotti

Missionari al posto dei sacerdoti nel santuario

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Sempre meno sacerdoti ed ecco che in città sbarca una comunità di missionari che reggerà il santuario dedicato alla Madonna di Caravaggio, edificato ai bordi di viale Manzoni nel luogo dove esisteva una cappellina con l’immagine della “Presentazione di Maria Vergine al Tempio “ (XII secolo) e una delle chiese più amate dai codognesi. Si tratta di una delle prime esperienze in tal senso nella diocesi di Lodi e, il prossimo mese di ottobre, avverrà ufficialmente l’ insediamento: si tratta dei religiosi della Compagnia di Maria, i cosiddetti padri Monfortani, istituto fondato nel 1700 da San Luigi Maria Grignion di Montfort.

Saranno in due, almeno inizialmente, padre Orazio Rossi e Padre Fabio Locatelli, che si stabiliranno nell’appartamento vicino alla sagrestia attualmente abitato da don Luca Grazzani che invece è stato assegnato alla comunità di Fombio e Retegno anche se rimarrà comunque a disposizione della parrocchia codognese per eventuali richieste o incombenze pastorali. I Monfortani sono presenti come missionari in trenta paesi del mondo e la loro regola è improntata sugli ideali di povertà evangelica, distacco dal mondo, carità verso i più deboli, obbedienza e una spiritualità apostolica e mariana.

La città di Codogno, nella sua storia, ha visto sempre la presenza del clero regolare, cioè coloro che seguono la regola dei loro fondatori, ma da secoli non vedeva più la presenza di una comunità religiosa non secolare.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

07/09/2022
0302/2023
Santi Biagio e Angsario (Oscar)

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

L’avvenimento cristiano com-porta valori

Nel continuo dibattito intraecclesiale circa le “tematiche essenziali” sembra talvolta che si tratteggino dinamiche analoghe a quelle tra interventisti e non interventisti alla vigilia di una guerra. Sarebbe una visione ben riduttiva. Bisogna invece ricordare che quel cristianesimo che non si propone, anzitutto, come un sistema etico, ne porta però in sé il bagaglio, e feconda la società

Leggi tutto

Chiesa

Il Papa ad Ariccia medita sull’ultima cena

Padre Giulio Michelini ha esposto al Santo Padre Francesco la terza meditazione del suo corso di esercizî quaresimali: il tema erano il pane e il vino consacrati da Cristo nell’ultima cena (e dalla Chiesa nell’Eucaristia). «Il sangue di Cristo viene versato per molti per la remissione dei peccati. Così chi legge il Vangelo scopre cosa significa il nome di Gesù – il Signore salva»

Leggi tutto

Chiesa

Le più belle conversazioni del Papa con i gesuiti

Viene presentato questa sera a Villa Malta da Ferruccio De Bortoli e Piero Badaloni: Antonio Spadaro è il curatore e l’ideatore di due delle interviste che compongono l’ultimo “libro del Papa”. Caratteristica dominante della raccolta è che tutte le conversazioni si svolgono tra religiosi, in massima parte maschi, e che per la quasi totalità dei casi si tratta di gesuiti: si mette così in rilievo il carisma proprio della Compagnia di Gesù per la Chiesa di oggi

Leggi tutto

Chiesa

La forza della parola dei vescovi toscani

La Conferenza episcopale della Toscana ha appena pubblicato La forza della parola. Lettera su comunicazione e formazione a 50 anni dalla morte di don Lorenzo Milani” (EDB, Bologna 2018, pp. 88, € 4,50) è un importante appello a non dimenticare il lascito del sacerdote fiorentino nell’ambito del percorso educativo. Qui il ricorso alla parola e alla ricchezza del linguaggio costituiscono appunto alcuni dei principali strumenti che rendono possibile l’espressione della cultura e della comunicazione umana.

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco: libertà e diversità fanno paura

È un clima cordiale e familiare a caratterizzare gli incontri di Papa Francesco con i gesuiti durante i suoi viaggi apostolici. Così è stato anche in Slovacchia quando il 12 settembre, nella Nunziatura apostolica di Bratislava, si è ritagliato circa un’ora e mezza con i confratelli del Paese visitato. Questo l’incontro di cui La Civiltà Cattolica riporta la conversazione

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco scrive al patriarca Bartolomeo

Lettera di Papa Francesco al “caro fratello” in occasione del 30° anniversario dell’elezione a Patriarca ecumenico di Costantinopoli:

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano