Storie

di Roberto Signori

UK. Pedofilo seriale transgender sarà rinchiuso in un carcere femminile

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

In Inghilterra e negli altri paesi che hanno ormai pienamente accettato i principi dell’ideologia Gender, tra cui soprattutto quello dell’auto-identificazione di genere, le decisioni che finiscono per discriminare le donne sono ormai sempre più frequenti.

L’ultima decisione controversa in questo senso riguarda il caso di John Robert Dixon, un pedofilo seriale che si dichiara transgender e che è stato condannato in questi giorni per aver abusato sessualmente di sette bambini.

Nel 2004, Dixon aveva iniziato a identificarsi come una donna di nome Sally Anne e per questo un giudice della “Lewes Crown Court” ha stabilito che Dixon sconterà i 12 anni di carcere a cui è stato condannato all’interno di una prigione femminile.

La cosa più scandalosa è che Dixon non ha nemmeno un certificato di riconoscimento del genere (GRC), il documento che indica che una persona ha cambiato legalmente sesso. Quindi il giudice ha deciso di mettere un uomo violento e pericoloso insieme a delle donne basandosi di fatto solo sulla sua auto-identificazione di genere.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

13/09/2022
2711/2022
San Virgilio

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

Le quattro leggi a cui dobbiamo opporci

Quattro disegni di legge potrebbero essere approvati dal Parlamento, dobbiamo rendere evidente una opinione pubblica che si oppone e la Chiesa si sta muovendo

Leggi tutto

Società

I Millennials lo fanno, si ma senza un perchè

Tanta “informazione” si perde alla fine nel bicchiere di progetti astrusi che non guardano alle domande dei ragazzi

Leggi tutto

Società

Il professore ai suoi studenti: «Sono una donna».

Il professore (la professoressa) fa coming out e si presenta in classe dai suoi studenti: «Sono una donna». Accade a Ivrea, allo storico liceo Botta, dove Andrea Perinetti, il primo giorno di scuola, si è presentato in classe come la professoressa Perinetti, dopo oltre vent’anni di insegnamento: 61 anni, ex allieva del liceo, ha deciso così di rendere pubblica la sua “nuova” identità di genere.

Leggi tutto

Chiesa

La Chiesa tedesca per l’Africa

Campagna 2022 dei Cantori della Stella: “La salute dei bambini è costantemente minacciata”

Leggi tutto

Società

Accademia nazionale di medicina francese: attenti ai bambini

L’Accademia Nazionale di Medicina francese è uno dei più antichi e prestigiosi enti di ricerca medica in Europa. Fu fondata a Parigi nel 1820 e da allora esprime pareri autorevoli sui tanti aspetti della riflessione scientifica e medica, specie in ambito bioetico.

Leggi tutto

Media

Giornale dei cattolici o degli apparati?

Comprendere il cammino di ciascuno, imparare da tutti. Si potrebbe osservare più profondamente che a suo modo ogni cosa è grazia e chiudendosi in schemi si viviseziona lo Spirito che pure talora si vorrebbe tanto difendere. Comunque aperture importanti.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano