Politica

di Giuseppe Udinov

Politica - Quello “strano” decreto sui poteri speciali

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Politica - E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale un provvedimento che conferisce poteri speciali al Presidente del Consiglio dei Ministri sulla base di una legge del 2012 che li prevede in materia societaria per il comparto difesa e sicurezza e in materia di trasporti, comunicazioni e altro.

Il Dpcm, decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, n. 133 del 1 agosto 2022, entrerà in vigore il 24 settembre 2022, ovvero il giorno prima delle elezioni politiche, e attribuisce al governo in carica, sia quello Draghi che quello che verrà, poteri speciali che sembrano necessari per mantenere l’Italia nel suo ruolo di paese alleato dell’Ucraina e di fornire armi e istruttori militari, oltre che per assumere decisioni senza il Parlamento in materia di sicurezza nazionale e di difesa, nonché per le attività di rilevanza strategica nei settori dell’energia, dei trasporti e delle comunicazioni. A voi sembra tutto in ordine?

Il Decreto in questione è formato da un solo articolo, il numero 1. L’articolo recita: “1. Il presente decreto disciplina l’attività di coordinamento della Presidenza del Consiglio dei ministri per lo svolgimento dell’attività propedeutiche all’esercizio dei poteri speciali e individua misure di semplificazione dei procedimenti in materia di poteri speciali e di prenotifica, ai sensi del decreto-legge 15 marzo 2012, n. 21, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 maggio 2012, n. 56”.

Un solo articolo che di fatto semplifica tutte le procedure per il conferimento dei poteri speciali al governo in carica. Ma nessuna indicazione è stata data su cosa secondo Draghi converrà che il governo faccia in concreto con tali poteri. Siamo alle solite, chi governa (c poco conta se sia stato scelto dai cittadini italiani o meno) governa tra misteri e decreti leggi che di chiaro hanno poco anzi, pochissimo.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

14/09/2022
0502/2023
Sant'Agata

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

CROSBY E GLI ALTRI CANADESI PARLANO DI EUTANASIA

In molti attendevano la loro presa di posizione che è puntualmente giunta in queste ore.
Eutanasia e suicidio assistito sono totalmente inaccettabili”: è quanto scrive, in una nota, monsignor Douglas Crosby, presidente della Conferenza episcopale del Canada. La dichiarazione del presule arriva dopo che, il 25 febbraio, il “Comitato speciale del governo canadese sull’aiuto medico a morire” ha pubblicato un rapporto intitolato “L’aiuto medico a morire: un approccio incentrato sul paziente” e tutte le polemiche che ne sono seguite.

Leggi tutto

Politica

Caso Riso, Cirinnà in modalità Goebbels

Un regista omosessuale picchiato, dicono “da omofobi”. La manganellata gli è arrivata però dall’autrice delle unioni civili.

Leggi tutto

Politica

La supercazzola chiamata PD

La Storia del PD dalla sua fondazione ad oggi. Dieci anni di sopravvivenza sono pure troppi

Leggi tutto

Politica

La vittoria disonorata degli anticasta

Cosa è successo in questi dieci anni? Che il sistema politico si è affidato a ogni formula possibile: governo di centrodestra, tecnico di unità nazionale, centrodestra-centrosinistra, nuovocentrodestra-Pd, gialloverde, giallorosso. Qualsiasi formula ha ripetuto lo schema del tentare di massimizzare dalla posizione di potere il proprio consenso politico, allo stesso tempo annullando completamente qualsiasi procedura democratica interna ai partiti. Insomma, i vittoriosi anticasta di quel 2007 ribollente in pochissimi anni si sono fatti casta loro stessi

Leggi tutto

Politica

QUANDO I DEMOCRATICI DI ZAN NON SI RASSEGNANO

“Il Ddl Zan, respinto dal Senato una settimana fa, torna attraverso tre commi infilati in modo piratesco alla Camera in articolo del decreto-legge recante ‘disposizioni urgenti in materia di investimenti e sicurezza delle infrastrutture, dei trasporti e della circolazione stradale’”

Leggi tutto

Società

Ancora attacchi alle chiese in Niger

In Niger aumentano le minacce verso le comunità cristiane nell’indifferenza generale della comunità internazionale

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano