Società

di Nathan Algren

Polonia: in piazza per la Marcia per la vita e la famiglia

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Sono state circa diecimila le persone che ieri hanno partecipato a Varsavia alla 17 esima Marcia per la Vita e la Famiglia organizzata in Polonia con il patrocinio della Conferenza episcopale polacca. “E ti sposo” è stato il motto di questa edizione dedicata alla vita matrimoniale e all’inizio del corteo, che si è svolto anche in altre 150 località polacche, coinvolgendo centinaia di migliaia di persone, gli sposi presenti hanno rinnovato le loro promesse matrimoniali.

Molti dei partecipanti – famiglie, movimenti, associazioni, personaggi pubblici ed esponenti del clero – hanno marciato con palloncini bianchi e rossi e bandiere, con gli sposi che hanno sfilato portando cuori speciali su cui hanno scritto i loro nomi e il numero di anni della loro vita coniugale. Tra gli slogan: “La vita è bella”, “Viva i bambini”, ma anche “la paternità inizia con il concepimento. Pari responsabilità. Pari diritti”.

Ad accogliere i partecipanti all’evento è stato un videomessaggio del presidente della Polonia, Andrzej Duda. “Sono molto contento che stiate di nuovo sfilando per le strade di Varsavia”, ha sottolineato. “Nonni, genitori, figli e futuri genitori formano qui oggi una grande e gioiosa comunità. Insieme date una pubblica testimonianza del vostro attaccamento agli ideali più nobili”, ha ribadito Duda, “esprimendo la convinzione che una famiglia forte sia un futuro di successo per la nostra patria”-

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

20/09/2022
0210/2022
Ss. Angeli Custodi

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

La lotta con Dio

Sembra stia gradualmente maturando nella storia un salto di qualità.

Leggi tutto

Società

Alla commissione etica delle Marche

La piaga della denatalità rende infatti insostenibili i costi del welfare: sanità, cura degli inguaribili, assistenza ai disabili gravi diventano attività troppo costose e dunque si procede a inoculare nel Paese una cultura di morte, l’idea che sia utile per tutti che il sofferente decida di eliminarsi in una logica hitleriana per nulla coperta da una falsa autodeterminazione. Il tutto senza una legge che consenta tutto ciò, imponendo dunque questa cultura saltando a piè pari il passaggio parlamentare.

Leggi tutto

Politica

Referendum eutanasia e cannabis , Draghi: “Il Governo non si opporrà

Il Governo dei “migliori” si mostra ancora una volta lontano dal rispetto di libertà, vita e famiglie. Infatti Il presidente del Consiglio Mario Draghi ha fatto sapere che il Governo non si costituirà contro l’ammissibilità dei referendum sulla legalizzazione della cannabis e sull’eutanasia.

Leggi tutto

Politica

Caro bollette, Campisi (PDF): “Inconcepibile,imprese in ginocchio“

Arrivano le bollette della luce e, come annunciato, si tratta di vere e proprie stangate per le imprese.

Leggi tutto

Società

Infortuni sul lavoro: denunce in aumento del 47%

Le denunce di infortunio sul lavoro presentate all’Inail nel mese di gennaio 2022 sono state 57.583, in aumento del 47% rispetto alle 39.183 del primo mese del 2021 e del 23,9% rispetto alle 46.483 del gennaio 2020.

Leggi tutto

Società

Enea: buone notizie per le famiglie sui consumi

ENEA, forte rimbalzo dei consumi nel 2021 (+8%), ma segnali di rallentamento nel 2022

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano