Storie

di Giampaolo Centofanti

Lettura della situazione

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Ecco una lettura che non si troverà sui media del pensiero unico.

Chi odora di pecore, chi di palazzo, di sistema, di veterorazionalismo fin nelle sue ultime propaggini pseudotecniciste e del mero fare. La gente è come pecore senza pastore, svuotata da tutto ciò, spogliata di tutto. Persino Gesù cresceva con l’aiuto degli altri. Chi fa la volontà del Padre mio è per me fratello, sorella e madre. Così le persone non avvertono alcuno slancio, alcuna speranza, alcuna partecipazione.

Eppure si continua sulla stessa falsariga senza alcun cambiamento, senza dare spazio a voci diverse che potrebbero almeno contribuire ad allargare gli orizzonti. Il sistema si chiude nelle sue logiche d’apparato. L’eterogenesi dei fini pare l’unica via di svolta. La vuota pseudotecnica, l’omologante mero fare, conducono al prevalere del denaro e del potere. E il denaro e il potere dividono. Anche se si giungesse ad una dittatura dei più forti per quanto tempo andranno d’accordo questi tali uniti solo da vuoti interessi personali?

Già la torre di Babele conosce gli esiti della via del mero fare. L’unica lingua del pensiero unico si disperde nei mille idiomi di ciascuno. Vi è dunque un più profondo pensiero unico, il tecnicismo ed il mero fare appunto, che accomuna deep state, ingenue opposizioni parlamentari che magari ormai hanno mangiato la foglia dell’impossibilità di uscire, con i criteri conosciuti , dalle due attuali classi, del potere e dei manipolati, spogliati e persino quasi tutte le cosiddette (pseudo) alternative di sistema.

A causa forse della coriacea, storica, chiusura di certi vecchi gruppi di potere ecclesiali il pensiero unico ecclesiale imperversa per certi aspetti più che in altre epoche . Ma la strada dell’imposizione a fin di bene, ancora una volta vario tecnicismo, non fa che prolungare l’agonica eterogenesi dei fini: lo svuotamento che tutti spegne e disperde.

Il pensiero unico, anche ecclesiale, può esistere solo fingendo di non esistere. L’eterogenesi dei fini si manifesta nel malessere della gente che non ne può più di non venire aiutata a crescere semplicemente, liberamente. Non si tratta di consapevolezze critiche ma di vita che semplicemente si spegne o vive per liberi e liberanti miracoli dall’alto. Ma il pensiero unico può esistere solo nell’inganno di non darlo a vedere.

Emerge sempre più dalla vita stessa il bisogno di libera formazione, libero scambio, libera partecipazione. Il bisogno di vita nuova integrale che esca dalla fontale, pandemica, ferita mortale dello pseudo tecnicismo che svuota e facilita il falso neutralismo della dittatura. La rivelazione della farsa è stata già in passato la fase finale di epoche giunte appunto al termine.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

29/09/2022
2406/2024
Natività di San Giovanni Battista

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Il Papa e la Giornata della Cattolica

Il Pontefice, dopo la preghiera del Regina Coeli, ricorda la 99.ma Giornata dell’Università Cattolica del Sacro Cuore

Leggi tutto

Politica

Nato primo bimbo in Gb con Dna di 3 ‘genitori

E’ nato il primo bambino del Regno Unito con il Dna di 3 ‘genitori’. Il piccolo è venuto al mondo grazie a una tecnica nota come Trattamento di donazione mitocondriale (Mdt), che mira a evitare che il bebè erediti malattie incurabili di cui la mamma risulta portatrice, e implica l’utilizzo di una parte del tessuto degli ovuli di una donatrice per creare embrioni privi della mutazione dannosa.

Leggi tutto

Politica

TURCHIA - Confermato Erdogan

Recep Tayyip Erdogan resterà al potere per altri cinque anni.

Leggi tutto

Politica

EUIPO - VIOLAZIONE DELLA PROPRIETA’ INTELLETTUALE IN ITALIA

EUIPO - Novità interessante e degna di nota: l’Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO) ha pubblicato uno studio sulla percezione e il comportamento dei cittadini europei nei confronti della violazione della proprietà intellettuale, e il rapporto di ciascun Paese con i prodotti contraffatti e la pirateria.

Leggi tutto

Società

Vescovi - ZIMBABWE- “Rimaniamo uniti”

Le prossime elezioni, definite “critiche, decisivi e determinanti”, “non devono dividerci come nazione” scrivono i Vescovi dello Zimbabwe nella loro lettera pastorale dedicata al voto che si terrà il 23 agosto. Gli elettori sono chiamati a eleggere il Capo dello Stato, i membri di Camera e Senato e i rappresentati degli organi locali.

Leggi tutto

Storie

IL MONDO CAPOVOLTO

I dettagli dello stupro di gruppo, sette maschi tra i quali un minorenne, ai danni di una 19enne avvenuto il 7 luglio a Palermo sono raccapriccianti e rievocano ormai troppi episodi, dalla vicenda del Capodanno fiorentino alle tristi storie che hanno coinvolto i figli di Beppe Grillo e Ignazio La Russa

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano