Storie

di Nathan Algren

CAMBOGIA - Comunità religiose, società civile, istituzioni

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Una proficua e piena collaborazione tra la Chiesa cattolica, altre comunità religiose, le associazioni e il governo, è importante per lottare contro il fenomeno della tratta di esseri umani nel Paese: è quanto affermano diversi cattolici, sacerdoti, suore e laici che hanno partecipato, accanto a monaci buddisti e ad esponenti di altre religioni, ad una Conferenza nazionale organizzata dal governo, a Phnom Penh, cui ha preso parte anche il Vescovo gesuita Enrique Figaredo Alvargonzález, Prefetto apostolico di Battambang.

Al 6° Forum nazionale interreligioso contro la tratta di esseri umani, che intende unire le forze del paese per contrastare l’orribile fenomeno, era presente il Primo ministro cambogiano, Hun Sen, che ha fortemente sostenuto il tema centrale dell’incontro: “Non usare la Cambogia come destinazione per la tratta di esseri umani”.
Il Premier ha invitato tutte le comunità religiose a rafforzare l’armonia religiosa in Cambogia per mantenere la pace e la sicurezza per il popolo. E’ importante, ha detto, evitare che la Cambogia diventi un rifugio per i gruppi criminali organizzati coinvolti nella tratta di esseri umani. Considerando che il fenomeno della tratta di esseri umani è presente in Cambogia e sembra avere un trend in aumento negli ultimi anni, il Premier Hun Sen ha aggiunto che la nazione deve agire in uno sforzo collettivo, che coinvolga gli apparati statali e le amministrazioni locali, ma anche tutte le forze sociali e religiose nel prevenire la tratta e monitorare la situazione a livello locale, specialmente nelle zone più povere, individuando e segnalando alla polizia i trafficanti. “Una buona cooperazione interreligiosa in Cambogia consentirà il successo nel combattere la tratta di esseri umani”, ha detto .

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

01/10/2022
0412/2022
S.Giovanni Damasceno

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Storie

Cambogia e traffico di esseri umani

Phnom Penh, complicità di alto livello nella tratta degli esseri umani

Leggi tutto

Politica

PdF unica alternativa praticabile

Il Pd renziano prova a silurare il governo stesso con la speranza di veder tornare il proprio Napoleone dall’isola d’Elba. Direttamente da Sant’Elena fa capolino la voce di Berlusconi, al contempo
Napoleone del centrodestra disfatto e convitato di pietra che ripropone nei salotti italiani discorsi e slogan da 1992. La vera novità sostanziale si dà solo nel movimento che sorge dai Family Day

Leggi tutto

Società

Vuoi lavorare? Non andare in Asia!

L’Asia è il posto più pericoloso al mondo per i lavoratori. Lo dice un’analisi condotta dall’azienda inglese Arinite, che ha analizzato e rielaborato su scala globale i dati dell’Organizzazione internazionale del lavoro sulle vittime di infortuni sul lavoro

Leggi tutto

Chiesa

Ostia: istituzioni del sociale a teatro

Le istituzioni sembrano aver perso molto di quel dialogo con una cittadinanza che invece pare aver mantenuto con quelle organizzazioni più vicine che hanno continuato a curare relazioni diremo “primarie” di quotidianità e prossimità.

Leggi tutto

Storie

Cina e tratta di matrimoni

Gli intermediari guadagnano tra i 20mila e i 40mila dollari a matrimonio. Le denunce di ragazze allettate con una promessa di lavoro e ritrovatesi spose in ambienti violenti o pericolosi.

Leggi tutto

Chiesa

Cambogia - Una chiesa per la città di Kampot

Intitolata a Sant’Agostino viene consacrata il 4 giugno dal vicario apostolico mons. Schmitthaeusler.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano