Società

di Raffaele Dicembrino

Il lavoro non va umiliato ma spronato

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Gli inviano l’assegno per pagare il lavoro sei mesi dopo, ma ora è nullo e non lo può incassare. La storia è stata raccontata da un utente di Reddit. Il pagamento era stato stato emesso il 14 aprile di quest’anno, ma è arrivato solo lo scorso 10 ottobre. E di conseguenza, visto che sono passati 6 mesi, l’uomo non ha potuto incassarlo.

L’uomo, che ha denunciato quanto accaduto, vive in Nevada. Ma non può neppure ribellarsi al pessimo gesto. «Purtroppo non ho i soldi per farlo - lamenta -, altrimenti inizierei un’azione legale contro di loro per molto più di questo». Sorpreso per quanto accaduto? «Per niente, spesso sottraevano a me e ai miei colleghi ore di stipendio ogni settimana e ci sgridavano per aver chiesto spiegazioni, dicendo che erano solo occupati e sovraccarichi e che avrebbero risolto il problema la prossima volta».

C’è chi indica che della questione potrebbe occuparsene il Dipartimento del Lavoro. Perché? Hanno inviato il pagamento ben oltre i termini di legge e con un modulo di pagamento che era già nullo al momento dell’invio. In sostanza, non avrebbero nemmeno provato a pagarlo.

Rispetti, etica e diritti calpestati ancora una volta!

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

28/10/2022
0412/2022
S.Giovanni Damasceno

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

Ops, l’odiato Trump vince ancora

Trump che fa? Il misogino Trump, il riccastro Trump come risponde? Candida una donna ma stanzia un budget di appena quattro milioni di dollari. Oddio, ho scritto appena, ma per una elezione distrettuale è comunque una montagna di danaro. Certo, paragonata ai cinquanta milioni in dote al candidato dei democrats sembra un topolino. Ma la donna è coriacea, sa di doversi battere, in quel distretto di Atlanta alle presidenziali Trump ha vinto sì, ma per pochissimi voti e ora tutti dicono che l’inquilino della Casa Bianca è odiatissimo, che ha vinto solo per il bizzarro sistema elettorale americano ma in realtà ha preso meno voti di Hillary Clinton e insomma il 29enne democratico è praticamente certo di diventare deputato, ha il sostegno di tutta la stampa e di tutte le star dello spettacolo e delle principali televisioni. Con quei cinquanta milioni di dollari si è potuto comprare undicimila spot televisivi che hanno bombardato i cittadini di Atlanta notte e dì, spiegando come fosse importante dal punto di vista simbolico quella elezioni, che di lì l’America sarebbe ripartita alla riscossa e menate del genere.

Leggi tutto

Società

Che succede?

Si fa strada una pericolosa tendenza a togliere la parola in nome di un qualcosa determinato dai soliti pochi. Tendenze a silenziare le critiche alle misure antipandemiche. Tendenze a silenziare il non politicamente corretto. Si leggono sui giornali critiche a chi dà voce alle minoranze perché essendo minoranze non devono essere aiutate ad esprimersi. Ma la democrazia non vorrebbe che anche un singolo cittadino possa dire la propria?

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco e Biden, 75 minuti di colloquio

Lungo dialogo a porte chiuse nella Biblioteca Apostolica: ribadito il comune impegno per la lotta alla pandemia e alla salvaguardia del pianeta, con una speciale attenzione all’attualità internazionale alla luce del G20

Leggi tutto

Società

USA in marcia contro l’aborto

Migliaia di americani hanno manifestato per la vita a Washington, dove il “caso del Mississippi” porterà i giudici a esprimersi sulla Roe v. Wade. Tema della 49esima edizione, “l’uguaglianza ha inizio nel grembo materno”

Leggi tutto

Società

La nostra guerra continua

Giuseppe Bruno cerca di fare un po’ di chiarezza nell’ incandescente magma comunicativo che la guerra ha scatenato, Ecco le sue personali riflessioni

Leggi tutto

Società

Nel nome del Padre

In quest’epoca di pazzi, in cui trionfano disgustosi falsi miti di progresso, continua imperterrito questo insensato attacco alla famiglia come Dio l’ha voluta e vengono avanti nuovi diritti che mascherano vecchie schiavitù

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano