{if 0 != 1 AND 0 != 7 AND 0 != 8 AND 'n' == 'n'} Nigeria: liberato il sacerdote rapito a Ekiti

Media

di Roberto Signori

Nigeria: liberato il sacerdote rapito a Ekiti

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

È libero don Michael Olubunimi Olofinladeil sacerdote nigeriano rapito sabato 14 gennaio da uomini armati sconosciuti nello Stato di Ekiti, nel sud-ovest della Nigeria. Lo riferisce l’agenzia Fides aggiungendo che il sacerdote è stato rilasciato dai suoi rapitori nella tarda serata di martedì. Le informazioni sulle circostanze della liberazione sono al momento scarse, anche se è stato reso noto che il religioso è stato ricoverato in un ospedale di Ekiti. La polizia non ha rilasciato alcuna dichiarazione in merito al suo rilascio e all’eventuale pagamento di un riscatto. Don Michael era stato rapito mentre tornava alla sua parrocchia a Omu Ekiti, dopo un incarico pastorale nella capitale dello Stato di Ado.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

19/01/2023
3001/2023
Santa Martina

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Storie

Attacchi in Nigeria: oltre 200 vittime

Gli episodi sono avvenuti nello Stato di Zamfara, forse in risposta a un’azione governativa dei giorni scorsi. Liberati intanto a sud 30 studenti rapiti dai terroristi

Leggi tutto

Storie

NIGERIA -  I veri motivi della strage nella chiesa di Owo

Leggi tutto

Storie

Il Vescovo Gopep: “I rapimenti di preti in Nigeria sono in aumento”

“Sono in aumento i sequestri di preti e religiosi/e in Nigeria” dice Mons. Luka Sylvester Gopep, Vescovo Ausiliare di Minna, nello Stato di Niger, in Nigeria”.

Leggi tutto

Politica

Terence Hill e l’addio a Don Matteo

Terence Hill, intervistato dal settimanale “Tv Sorrisi e Canzoni”, ha rivelato che non avrebbe mai voluto lasciare la serie tv “Don Matteo” ma modificarne il numero delle puntate ma la RAI non ha accettato per questioni economiche

Leggi tutto

Chiesa

Nigeria, l’allarme dei sacerdoti

In Nigeria la vita dei sacerdoti si fa ogni giorno più pericolosa.

Leggi tutto

Chiesa

La sfida di una focolarina in Congo

“Aiutiamoli a casa loro” è uno slogan di cui politici xenofobi si riempiono la bocca a costo 0. Una persona che invece sostiene il costo del proprio olocausto – tutta la vita offerta per questo – è Maria
Pia Redaelli, che da più di dieci anni vive in Africa in compagnia di amiche dell’Opera di Maria. Le abbiamo chiesto di raccontarci della loro scuola (che serve 2.400 bambini) e dei progetti da sostenere

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano