Politica

di Roberto Signori

ATTACCHI ED OBIETTIVI

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Atto vandalico sulla facciata della Cgil di Bari. Esattamente come quelle delle scorse settimane sulla facciata del Senato, del Teatro alla Scala e dell’opera d’arte di Maurzio Cattellan. Tutte ugualmente da condannare. Stesso mezzo: la vernice. Stesso scopo: difendere l’ambiente. L’unica cosa che cambia è la sede colpita: questa volta non un palazzo delle istituzioni o una scultura, ma la sede di un sindacato. E allora, automaticamente, diventa fascismo. E gli stessi che hanno difeso i vandali che hanno deturpato le opere d’arte, oggi parlano di terrorismo. Gli stessi che hanno chiesto la liberazione dei teppisti che hanno usurpato il Senato, oggi invocano punizioni. Gli stessi che si sono dissociati da chi condannava l’attacco alle istituzion, stasera fanno una fiaccolata per difendere la Cgil.

Le scritte vandaliche sono apparse stamattina: “Menzogne su covid e vax,come co2 e clima”, “Creano crisi e povertà per toglierci libertà”. Nessuna invocazione al fascismo o al terrorismo.

Eppure interviene subito l’Osservatorio regionale sui neofascismi. “Apprendiamo oggi, attoniti e adirati, dell’ennesimo atto vandalico ed intimidatorio ordito da infami ai danni della sede della Cgil di Bari. Chi incita alla violenza, chi oltraggia le sedi del lavoro, come ormai troppe volte accaduto a quelle della Cgil, merita di essere denunciato e perseguito. Confidiamo nelle indagini della magistratura per fare luce su questi atti esecrabili. Le rappresentanze istituzionali e sociali democratiche devono reagire con fermezza. Per questo esprimiamo solidarietà alla Cgil di Bari e stasera parteciperemo alle ore 18.00 alla fiaccolata indetta dalla Camera del Lavoro Metropolitana presso il piazzale antistante la sede sindacale”. Ma che c’entra l’Osservatorio sul neofascismo? Solo perché è stata coinvolta la Cgil? Ovviamente non può mancare la solidarietà del Pd: “Gli atti vandalici consumatisi contro la sede della Cgil di Bari, che portano la firma di gruppi no vax e di associazioni neofasciste (questo lo dice il Pd, ndr), appaiono ancora più vili e allarmanti” , commenta il deputato pugliese del Pd Claudio Stefanazzi. “Ci ritroviamo, ancora una volta, a difendere luoghi di partecipazione e di rappresentanza, spazi di democrazia che abbiamo il dovere di proteggere”. E il Senato non è un luogo di democrazia? Perché lì non hanno detto niente?

“La violenza di questi atti (ma non era vernice lavabile?) deve allarmare le forze politiche tutte - continua Stefanazzi-perché in un momento di grande tensione sociale dettata dalla contingenza storica e da scelte discutibili da parte dell’attuale Governo, il rischio che si ripropongano forze oramai sconfitte dalla storia e dal pensiero democratico è alto”.

Sempre dal Partito Democratico intervengono il deputato e segretario regionale Marco Lacarra insieme al suo collega Ubaldo Pagano: “Non è possibile far passare per libertà di espressione deturpare un luogo pubblico, e ritenere i deliri dei No Vax libertà di parola”. E invece i deliri ambientalisti di Ultima Generazione sono libertà di parola?

“Non si tratta - dicono i due piddini- del primo attacco alla sede di un sindacato in nome di una fantomatica libertà, che invece nasconde solo la volontà di colpire la rappresentanza collettiva. Diciamo fermamente no a questi nuovi fascismi”. Il Nuovo Fascismo sarebbe un po’ di vernice? Non è lavabile come quella sulla facciata della Scala?

“Questo è terrorismo” dice Gigia Bucci, segretaria generale Cgil Bari. Quello, uguale, degli ecovandali contro il Senato cos’è?

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

19/01/2023
3001/2023
Santa Martina

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

Adinolfi (Pdf): “ddl Zan non è priorità, emergenza non c’è”

Sono 1.300 giorni che mi batto contro l’approvazione della fascistissima legge Zan, ora anche Enrico Letta si accorge che va cambiata. In 1.300 giorni non si è verificato neanche un serio caso di omofobia in Italia. Ma che emergenza è? Arrenditi Zan anche nel Pd ti hanno mollato.

Leggi tutto

Storie

Ucraina - Kiev, saccheggiato il seminario

Bombardato due volte dall’inizio della guerra, il seminario cattolico di Vorzel è stato oggetto di una razzia. Portato via di tutto: dalle pentole al calice con cui Giovanni Paolo II celebrò la Messa nel 2001 in Ucraina. Padre Ruslan Mykhalkiv: “Penso che siamo stati derubati anche da gente che vive in zona. Hanno fame ed è tutto chiuso, qui c’era cibo e si sono sfamati. Questo è giusto, il resto no”

Leggi tutto

Politica

Camera, slitta l’esame del testo sulla perseguibilità dell’utero in affitto

La discussione slitta “al prossimo calendario”, cioè almeno al prossimo mese

Leggi tutto

Chiesa

America Latina - Religiosi preoccupati “per il deterioramento della democrazia”

La Confederazione dei Religiosi dell’America Latina e dei Caraibi (CLAR) vede “con profonda preoccupazione il deterioramento della democrazia, il tessuto sociale e la crescente instabilità politica di molti dei nostri Paesi fratelli, dove le libertà fondamentali sono compromesse”.

Leggi tutto

Storie

NIGERIA - Rapito un altro sacerdote

Padre Peter Amodu, sacerdote della Congregazione dello Spirito Santo (Spiritani) è stato rapito mentre si recava a celebrare la messa. Lo rendo noto la diocesi di Otukpo, nello Stato di Benue (nel centro nord della Nigeria) in un comunicato.

Leggi tutto

Politica

Speranza: infornata di nomine prima del voto

Il ministro della Salute vorrebbe aumentare da 12 a 14 le poltrone delle direzioni generali con 697 nuovi funzionari amministrativi

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano