Storie

di Nathan Algren

Hong Kong: il cardinale Zen in ospedale

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

l card. Joseph Zen Ze-kiun è in ospedale da più di una settimana per problemi respiratori. Il ricovero è avvenuto il 22 gennaio per effettuare accertamenti. È lo stesso porporato a darne notizie ieri in un messaggio sul suo blog.

Il 91enne vescovo emerito della città mostrava problemi di salute ancor prima di recarsi in Vaticano per i funerali di papa Benedetto XVI a inizio gennaio – dove ha avuto anche un’udienza privata con papa Francesco.

Rivolgendosi ai detenuti nelle carceri che non ha potuto visitare in questi giorni, il card. Zen ha ringraziato medici e suore che lo hanno in cura, chiedendo a tutti di non preoccuparsi per le sue condizioni.

Il suo stato di salute è iniziato a peggiorare subito dopo il rientro a Hong Kong. Per 10 giorni non è potuto uscire dal seminario dove risiede. La notte del primo giorno del nuovo anno lunare sono apparsi gli scompensi respiratori: nel 2016 per difficoltà polmonari aveva passato tre settimane in ospedale.

Nel suo post sul web, il cardinale scrive che il viaggio di quattro giorni in Vaticano è stato “gioioso, ma anche gravoso”. Malgrado i suoi malanni, egli ha voluto esprimere per conto dei fedeli di Hong Kong e della Cina il rispetto e l’affetto nei confronti di Benedetto XVI.

Per spostarsi a Roma, egli ha dovuto ottenere un permesso dal tribunale. Nei suoi confronti la polizia ha aperto un’indagine per presunte minacce alla sicurezza nazionale. Il 25 novembre la Corte di West Kowloon lo ha condannato a pagare una multa di 4mila dollari di Hong Kong (circa 469 euro) per la gestione del fondo umanitario ‘612’, che fino alla sua chiusura nell’autunno 2021 aveva assistito migliaia di manifestanti pro-democrazia coinvolti nelle proteste del 2019.

Lo scorso 11 maggio la polizia aveva arrestato il card. Zen e altri quattro amministratori del fondo (condannati anch’essi a una pena pecuniaria) con la più grave imputazione di “collusione” con forze straniere, reato coperto dalla draconiana legge sulla sicurezza imposta nell’estate 2020 da Pechino.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

02/02/2023
1808/2023
Santa Elena

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

I #Vescovi italiani guardano al Paese reale

Scuola ed educazione, lavoro e povertà, sicurezza e migranti: sono solo alcuni dei temi (secolari) toccati dal documento finale prodotto dalla Conferenza Episcopale Italiana al termine della riunione autunnale del Consiglio Permanente. Per il resto si è toccata, fra le altre, la questione squisitamente liturgica della diffusione dell’ultima edizione del Messale Romano.

Leggi tutto

Chiesa

Cristo Re dell’Universo

Leggi tutto

Storie

Ucraina, Parolin: è una guerra crudele

Il cardinale segretario di Stato ribadisce l’urgenza di avviare trattative che permettano di trovare soluzioni al conflitto

Leggi tutto

Media

David di Donatello 2022: Paolo Sorrentino vince miglior film e miglior regia

È stata la mano di Dio conquista anche il David per la migliore attrice non protagonista, la migliore fotografia e il David Giovani

Leggi tutto

Chiesa

Monsignor Poola presule di etnia telugu tra i nuovi cardinali

Tra le nuove porpore scelte da papa Francesco l’arcivescovo di Hyderabad proviene da una famiglia di “fuori casta” dell’Andhra Pradesh. Scelta molto significativa dopo le polemiche sulle nomine dei vescovi nel Tamil Nadu.

Leggi tutto

Politica

Castelguidone - Un solo candidato sindaco, zero voti

Le elezioni del piccolo comune di Castelguidone, in provincia di Chieti, non hanno prodotto un nuovo sindaco. Non solo c’era un unico candidato alla carica di primo cittadino, ma dei 278 aventi diritto soltanto uno ha ritirato la scheda per le amministrative

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano