Politica

di Giuseppe Udinov

Biden valuta la detenzione per le famiglie di migranti irregolari

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

L’amministrazione Biden sta pensando di reintrodurre la pratica della detenzione delle famiglie di migranti che attraversano il confine sud degli Stati Uniti in modo illegale. Lo riporta il New York Times, che cita fonti dell’amministrazione.

Se confermato, sarebbe la stessa linea adottata dall’ex presidente Donald Trump e che Joe Biden aveva bloccato, considerandola una pratica disumana. Finora la scelta dell’amministrazione democratica era stata quella di rilasciare le famiglie tenute nei centri di detenzione, a patto che usassero braccialetti elettronici e cellulari tracciabili.


L’aumento del flusso dei migranti sta spingendo Biden a ripensare tutta la strategia. In più, con la fine ufficiale dell’emergenza pandemica legata al Covid, l’11 maggio cadranno le tutele legali che permettevano di rispedire indietro i clandestini, senza aspettare che il loro caso venisse valutato dall’ufficio immigrazione. La Casa Bianca teme che dall’11 maggio il flusso di migranti aumenti in modo verticale.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

08/03/2023
2202/2024
Cattedra di S. Pietro

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Media

La gelida propaganda del poliamore fotografato

Nick e Celeste, 35 e 34 anni, si sono incontrati col servizio okCupid. Il partner sessuale primario di Nick è Celeste, ma egli ha altre due partner che vede un paio di volte al mese e ne sta attivamente cercando altre. Nick ha detto a Celeste di amarla occasionalmente con un po’ di imbarazzo, ma anche Celeste ha molti rapporti sessuali con altre persone, con un paio ha una relazione profonda. Nick e Celeste andranno a vivere insieme, quindi stanno cercando di dare un nome alla loro relazione: sono compagni statisticamente significativi.

Leggi tutto

Storie

Copasir: pericolo radicalizzazione islamica

Copasir - Il rischio di fenomeni di radicalizzazione jihadista c’è ed è tangibile anche in Italia. Lo ricorda, nero su bianco, il Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica chiedendo al più presto un intervento legislativo non più rimandabile.

Leggi tutto

Storie

USA - Ragazzina spinta a cambiare sesso dalla scuola tenta il suicidio

Una famiglia residente nel distretto di County Clay, in Florida, ha fatto causa alla scuola frequentata dalla figlia di 12 anni dopo che la ragazzina ha cercato di suicidarsi e i genitori hanno scoperto che gli insegnanti, senza informarli, la stavano spingendo a cambiare sesso per diventare maschio.

Leggi tutto

Politica

Le scuole della Florida ritirano 54 libri indottrinanti

Il governo dello Stato della Florida, guidato dal repubblicano Ron DeSantis, ha vietato l’utilizzo di 54 libri di matematica nelle scuole locali, in quanto accusati dalle autorità di Tallahassee di “indottrinare i ragazzi”.

Leggi tutto

Storie

Ostia Levante sotto attacco

L’appello di Nené: “non perseguitatemi, aiutatemi a fare bello il giardino del borghetto”. I valori di Papa Francesco, prossimità e quotidiano:  ecco perché la cittadina deve essere di chi la abita e non degli “esportatori di demo/teocrazie”

Leggi tutto

Politica

Speranza deve andare a casa

Chi vuole essere ucciso, può stare sereno: non deve pagare. O meglio, è giusto che al suo posto paghino tutti. Lo ha dichiarato apertamente nelle scorse ore il Ministro della Salute, Roberto Speranza. «Una volta che la procedura di verifica del rigoroso rispetto delle condizioni individuate dalla Consulta sia stata completata», ha detto parlando con La Stampa, «le strutture del servizio sanitario nazionale non possono assumere atteggiamenti ostruzionistici, né è ipotizzabile che i costi siano a carico del paziente».

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano