Storie

di Tommaso Ciccotti

La Colletta del Venerdì Santo per aiutare i cristiani

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

La Colletta per la Terra Santa del Venerdì Santo quest’anno sarà un segno di solidarietà per i cristiani che stanno vivendo i disagi provocati dal terribile sisma del 6 febbraio scorso in Turchia, in Siria e anche a Gerusalemme. Sono “terre visitate dalla predicazione apostolica e luoghi in cui è fiorito il cristianesimo delle origini con insigni tradizioni monastiche ed eremitiche, o scuole teologiche che hanno contribuito allo sviluppo della comprensione del mistero di Cristo”, ricorda il prefetto del Dicastero per le Chiese Orientali, monsignor Claudio Gugerotti, nella lettera per la Colletta del giorno in cui si ricorda la Passione di Cristo. E Papa Francesco, nel solco dei suoi predecessori, anche quest’anno incarica il Dicastero “di ravvivare l’invito a rimanere solidali con la comunità cristiana della Terra Santa” che continua a testimoniare il Vangelo, scrive il presule, che invita a riconoscere nel crocifisso danneggiato recentemente nella chiesa della Flagellazione, lungo la Via Dolorosa, a Gerusalemme, “il dolore di tanti nostri fratelli e sorelle che hanno visto egualmente straziati i corpi dei propri cari sotto le macerie o colpiti dalle bombe, e a percorrere con loro, mano nella mano, la via della Croce”, consapevoli che ogni sepolcro, come di Gesù nella Città Santa, “non è l’ultima parola sulla vita dell’uomo di ogni tempo”.

“Custodiamo la memoria storica del Cenacolo, rendendo cenacoli di preghiera e carità le nostre case e le nostre parrocchie. Rinforziamo gli spazi della Basilica del Santo Sepolcro e riportiamoli alla loro luce - continua monsignor Gugerotti - ma facciamo abitare i nostri cuori dall’annuncio del Risorto. Manteniamo la Basilica della Annunciazione a Nazareth”. E poi ci sono le case delle famiglie francescane maschili e femminili e quelle di altri ordini e congregazioni, in Siria come in Turchia, che “in queste settimane sono diventate tende e riparo per gli sfollati, ma più in generale”, evidenzia il prefetto Dicastero per le Chiese Orientali, “in tutta la Terra Santa rimangono sorgenti di speranza attraverso la cura dei più piccoli, la formazione scolastica, l’accompagnamento delle madri in difficoltà, il chinarsi sugli anziani e gli ammalati, oltre che offrire attraverso progetti abitativi per le nuove famiglie e creare posti di lavoro”. “Vi chiedo con il cuore che la Colletta del Venerdì Santo sia dunque generosa da parte di tutti - conclude monsignor Gugerotti -, come tanti piccoli oboli della vedova lodata da Gesù nel Vangelo”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

27/03/2023
2802/2024
San Romano

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

Turchia: il Patriarca benedice i rapporti tra Armenia e Turchia

I rapporti tra Turchia e Armenia, tormentati dalla mancanza di una memoria condivisa in merito alle atroci vicende del Genocidio armeno, hanno registrato una svolta dopo il conflitto armato tra Armenia e Azerbaigian, che nel 2020 è tornato a infiammare il Caucaso in una nuova, cruenta fase della storica contesa intorno al Nagorno Karabakh, regione a maggioranza armena oggi inclusa nei confini dell’Azerbaigian

Leggi tutto

Chiesa

BRASILE - Vescovi: necessari “grandi e urgenti cambiamenti”

“Il quadro attuale è molto grave. Il Brasile non sta andando bene!” denunciano i Vescovi, ricordando la fame e l’insicurezza alimentare del “secondo esportatore alimentare al mondo”, l’alto tasso di disoccupazione e di lavoro informale, lo sfruttamento e il degrado della casa comune, la mancanza di rispetto per i diritti dei popoli indigeni, la persecuzione e la criminalizzazione dei leader socio-ambientali, “la fragilità delle azioni per combattere i crimini contro l’ambiente e i disastrosi progetti parlamentari contro la casa comune”.

Leggi tutto

Politica

Camera, slitta l’esame del testo sulla perseguibilità dell’utero in affitto

La discussione slitta “al prossimo calendario”, cioè almeno al prossimo mese

Leggi tutto

Chiesa

America Latina - Religiosi preoccupati “per il deterioramento della democrazia”

La Confederazione dei Religiosi dell’America Latina e dei Caraibi (CLAR) vede “con profonda preoccupazione il deterioramento della democrazia, il tessuto sociale e la crescente instabilità politica di molti dei nostri Paesi fratelli, dove le libertà fondamentali sono compromesse”.

Leggi tutto

Storie

INDIA - Oltre 200 casi di violenza sui cristiani in 5 mesi

Nell’anno 2022, da gennaio alla fine maggio sono stati segnalati 207 casi di violenza contro i cristiani in India

Leggi tutto

Storie

Guatemala, i vescovi e la pace

Il Guatemala si trova al posto più basso in America Latina per lo sviluppo umano, e sebbene tanti problemi siano storici, aggravati dalla attuale situazione, i governi hanno fatto piani per risolverli a corto raggio e per fini elettorali.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano