Chiesa

di Raffaele Dicembrino

Papa - Accuse a Wojtyla: “Una cretinata”

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Non è mancato nel volo verso Budapest, come consuetudine di ogni viaggio apostolico, il saluto di Papa Francesco ai 73 giornalisti (di cui 8 ungheresi) di dieci nazionalità che lo accompagnano sull’aereo di ITA Airways decollato questa mattina da Roma Fiumicino. “Buon viaggio a tutti!”, ha detto Francesco a cronisti e cameraman che lo seguono nella trasferta ungherese, scherzando sul microfono che inizialmente dava problemi di audio: “Questo come i bambini capricciosi, si sente…”.

Il Pontefice ha salutato uno ad uno i giornalisti, stringendo le mani e condividendo scambi di parole e battute. La corrispondente della agenzia polacca PAP, Sylwia Wysocka, in particolare, lo ha ringraziato per la difesa di Giovanni Paolo II, cioè le parole pronunciate al Regina Coeli del 16 marzo scorso in riferimento alle esternazioni in diretta tv del fratello di Emanuela Orlandi, la cittadina vaticana quindicenne sparita 40 anni fa. Pietro Orlandi, riportando il contenuto di un audio, parlava di presunte abitudini del Papa polacco, che usciva la sera con due monsignori “certo non per benedire le case”. “Illazioni offensive e infondate”, aveva detto il Papa affacciato dalla finestra del Palazzo Apostolico. “Una cretinata”, ha affermato oggi alla giornalista proveniente dalla stessa terra di Wojtyla.

Il Papa ha poi risposto col sorriso a domande sulla sua salute, dopo il ricovero al Policlinico Gemelli per una bronchite infettiva, e ha ringraziato per i diversi doni ricevuti dai giornalisti.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

28/04/2023
0812/2023
Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Sui “veggenti” stiamo con il Papa, ma l’attacco è alla fede e alla Chiesa

Siamo stati chiamati a rispondere anche in tv da fisici, scienziati, psicologi su fenomeni come quello di Medjugorie. Ecco la risposta del nostro giornale

Leggi tutto

Chiesa

A 25 anni dal primo duro anatema alla mafia

Oggi la Chiesa agrigentina fa memoria del giubileo dalla visita di San Giovanni Paolo II. Arrivò e rimase nella Valle dei Templi l’8 e il 9 maggio 1993. Tutti ricordano monsignor Marini che tradisce una tensione stellare, alle spalle del roccioso pontefice slavo: oggi tutti i vescovi siciliani si ritroveranno alle 18:00 per una celebrazione eucaristica al Tempio della Concordia.

Leggi tutto

Politica

I temi etici non sono politici?

Cosa ha provato a spiegare il Popolo della Famiglia? Che spendere decine di milioni di euro delle casse pubbliche per avviare una pratica generalizzata di selezione eugenetica finalizzata alla soppressione dei nascituri down era una scelta di stampo nazista. Il Nipt senza ombra di dubbio ha quella finalità: è stato reso gratuito in Islanda e in Danimarca a seguito del programma governativo “Down Syndrome free” ottenendo nell’ultimo quinquennio la soppressione del 100% in Islanda e del 98% in Danimarca dei nascituri down individuati dal test. Non sto a dire che per un cattolico tale comportamento e anche tale scelte politica di impiego delle risorse pubbliche dovrebbe implicare una immediata presa di distanza. Ma anche per chiunque abbia un minimo a cuore la sorte dei bambini down, al di là di qualsiasi orientamento religioso, un governatore che avvia questo tipo di “sperimentazioni” dovrebbe risultare immediatamente invotabile.

Leggi tutto

Chiesa

13 MARZO 2013: ECCO PAPA FRANCESCO

Il 13 Marzo 2013 il conclave viene eletto Papa, al quinto scrutinio, il cardinale argentino Jorge Mario Bergoglio con il nome di Francesco. La fumata bianca è alle 19.06, seguita dal rintocco delle campane.

Leggi tutto

Società

AD OSTIA I GIOVANI CHE ‘URLANO’ VANNO ASCOLTATI, COME DIO ASCOLTA IL GRIDO DEGLI UOMINI

Una chiesa in uscita è anche quella che ascolta i giovani che ‘gridano’ e che si mette in comunicazione. A parlare è Generoso Simeone, marito, papà giovane, lavoratore, oltre che diacono e responsabile della commissione giovani della prefettura di Ostia, diocesi di Papa Francesco

Leggi tutto

Chiesa

Papa ed aborto: l’obiezione di coscienza fedeltà alla propria professione

Papa Francesco, incontrando i soci di un’associazione italiana di farmacisti, di fronte a chi vuole togliere l’obiezione di coscienza, afferma che non è una infedeltà, ma al contrario fedeltà alla propria professione, “se validamente motivata”.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano