Chiesa

di Tommaso Ciccotti

La statua della Vergine della Medaglia Miracolosa arriva in Campania

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Tappa in diocesi di Caserta a Maddaloni nella Parrocchia S. Aniello Abate, Pontificia Basilica Del Corpus Domini, per il Pellegrinaggio nazionale della statua della Vergine della Medaglia Miracolosa iniziato lo scorso 11 novembre 2020, in Vaticano, con la benedizione di Papa Francesco in ricordo del 190° anniversario delle apparizioni a Santa Caterina Labouré, iniziativa promossa dai Missionari Vincenziani d’Italia in collaborazione con la Famiglia Vincenziana.

Mercoledì 3 maggio, prima tappa, “Chiamati”: la “Tre giorni con Maria” inizierà alle ore 17 con l’accoglienza della statua della Vergine pellegrina della Medaglia Miracolosa; alle 17:30 il S. Rosario meditato e alle 18:30 S. Messa animata dal coro degli adulti. Alle 20 la Catechesi mariana rivolta a tutta la comunità.

Giovedì 4 maggio la seconda tappa, “Abitati”: alle 9 la S. Messa, a seguire, visita agli ammalati della comunità. Alle 11 il S. Rosario meditato, alle 12 la Supplica alla Madonna della Medaglia Miracolosa. La Basilica resterà aperta l’intera giornata, senza interruzioni. Nel pomeriggio, alle 15:30 le Confessioni, alle 16:30 la Catechesi rivolta a tutti i bambini del catechismo di Prima Comunione e Atto di Consacrazione alla Madonna. Alle 18 il S. Rosario meditato, a cura delle catechiste e alle 18:30 la S.Messa animata dai giovani della Comunità. Alle 20 si terrà la Veglia Mariana.

Venerdì 5 maggio, primo venerdì del mese, la terza tappa, “Inviati”: alle 9 la S. Messa in onore del S. Cuore e a seguire, visita agli ammalati della comunità. Alle 11 il S. Rosario meditato e alle 12 la Supplica alla Madonna della Medaglia Miracolosa. La Basilica resterà aperta l’intera giornata, senza interruzioni. Dalle 16 alle 18 le Confessioni, alle 18 il S. Rosario meditato a cura del Gruppo di Preghiera di Padre Pio e alle 18:30 S. Messa, imposizione della Medaglia a tutti i presenti e il Saluto alla Madonna.

Il pellegrinaggio presenta una differente struttura rispetto al recente passato: saranno “Tre giorni con Maria” in ogni centro visitato perché “Durante questo anno pastorale, il Signore ci ha lasciato scorgere la necessità sempre più urgente di uscire, andare, incontrare per annunciare il Vangelo del Regno di Dio che trova in Maria una creatura che lo ha vissuto integralmente, rendendola una persona lieta e pienamente realizzata” spiega Padre Valerio Di Trapani, superiore della Casa provinciale della Congregazione della Missione, i missionari vincenziani, e del Collegio apostolico Leoniano a Roma. Si tratta dunque di “Uscire per andare nelle Comunità ecclesiali che intendono accogliere la proposta dei Missionari Vincenziani di animazione della Comunità Parrocchiale proponendo loro incontri di catechesi per giovani e adulti, di preghiera, di riconciliazione sacramentale, di visita alle persone fragili e malate e di amicizia con i giovani e adolescenti nei loro contesti di vita”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

03/05/2023
2202/2024
Cattedra di S. Pietro

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Gnosticismo e pelagianesimo: le ideologie che mutilano il Vangelo

La sintesi della trasmissione di ieri su Radio Mater “Temi di Dottrina sociale della Chiesa”. Dedicata alla terza Esortazione apostolica di Papa Francesco

Leggi tutto

Chiesa

Monsignor Paolo Giulietti e la Fede ai tempi del Coronavirus

La tutela della salute, infatti, è senza dubbio un bene primario, per il quale è giusto fare delle rinunce. Mi domando però se una società possa considerare irrilevante o marginale ciò che alimenta il “capitale morale” della nazione (e i riti religiosi sono certamente un elemento importante da questo punto di vista). Il senso del dovere e del sacrificio non sono innati, ma sono il frutto di esperienze educative e spirituali alle quali debbono continuare ad alimentarsi, pena il dilagare di quegli atteggiamenti di irresponsabilità ed egoismo che hanno sicuramente aggravato la crisi.

Leggi tutto

Chiesa

Papa: l’Europa malata di stanchezza

Papa Francesco celebra a San Pietro la Messa coi partecipanti alla plenaria del Consiglio delle Conferenze Episcopali d’Europa (Ccee), per il 50.mo dell’istituzione.

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco: ecumenismo è ascolto comunitario

Papa Francesco ha ricevuto in udienza i partecipanti al pellegrinaggio ecumenico “Con Lutero dal Papa” proveniente dalla Germania, con il motto “Meglio tutti insieme” auspicando per la Chiesa “disponibilità all’ascolto”,

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco all’Angelus: “Giù la maschera”

E’ un invito a cercare ogni giorno la verità di Gesù, la riflessione di Papa Francesco prima della recita dell’Angelus, dalla finestra dello studio nel Palazzo apostolico, nell’ultima domenica dell’Anno liturgico.

Leggi tutto

Chiesa

Cantalamessa e la seconda predica d’Avvento

Il predicatore della Casa Pontificia ha tenuto la seconda predica di Avvento in Aula Paolo VI, alla presenza di Papa Francesco.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano