Storie

di Giuseppe Udinov

Mamma prenota chiesa per il matrimonio del figlio, il prete si rifiuta

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

“Sono sempre più le madri che vengono a prenotare la chiesa per il matrimonio al posto dei figli, ma io insisto che vengano gli sposi”. A parlare è padre Teo (ndf), parroco in una chiesa nel centro storico di Roma: tra le più gettonate per le nozze. “Le richieste sono ogni anno tantissime”. E altrettanto gli episodi curiosi. Come quello due mamme che si è recate in chiesa con i figli per fissare la data delle nozze, senza però che i nubendi intervenissero. Tanto che il prete, stupito, gli ha detto: “Se volete, potete anche sposare i vostri figli per procura”. Ironia a parte, Teo avverte: “Se gli sposi non vengono a prenotare, il rischio di errori è alto”. Quali sono?

Sposarsi senza essere presente è possibile? Sì, attraverso il matrimonio per procura. Istituto disciplinato dal codice civile con cui si dà la possibilità a chi vuole convolare a nozze, ma non può essere presente, di essere rappresentato da altre persone. Se poi mancano entrambi i partner, allora si verifica il doppio matrimonio per procura. Quando si celebra? Solitamente nel caso in cui una coppia desidera sposarsi, ma uno o entrambi i nubendi non possono partecipare per motivi quali il servizio militare, la reclusione o le restrizioni di viaggio; oppure quando una coppia vive in una giurisdizione in cui non può sposarsi legalmente.

Dalle pubblicazioni fino ai documenti necessari, i passaggi che accompagnano il matrimonio sono numerosi. E se, come sottolineato da padre Teo, gli sposi non si recano in chiesa per prenotare e conoscerli, il rischio di sbagliare è alto. “Io permetto agli sposi di prenotare online, ma poi devono venire il chiesa”

.Chiesa che vai, modalità di prenotazione che trovi. Sono diversi i sistemi utilizzati, anche se i principali sono due: online e in loco. “Io ho scelto il primo”, rivela padre Teo. Come funziona? Si invia una mail un anno prima del giorno in cui ci si vuole sposare. “Se voglio sposarmi il 9 giugno 2024, dovrò inviare una mail il 9 giugno 2023. A partire dalla mezzanotte”. In che ordine vengono esaminate le richieste? “Parto da quelle che mi sono arrivate prima”. C’è poi chi si organizza diversamente. E chiede, espressamente, alle coppie di andare in chiesa per prenotare. Anche in questo caso vale la regola che bisogna presentarsi un anno prima. Ci sono due periodi, in particolare, tra i più richiesti. “Giugno, il mese in assoluto con più domande e poi settembre”. Naturalmente il giorno, neanche a dirlo, è il sabato. Mattina o pomeriggio? “Spesso viene richiesta di più la prima”

.

Quanto costa prenotare una chiesa? “C’è un costo fisso per ogni chiesa che è di 250 euro”. Poi, però, c’è la spesa (per chi vuole) dei fiori. Si possono arrivare a spendere anche migliaia di euro per abbellire il luogo del matrimonio. Ma c’è un modo per risparmiare. “Chi vuole, può utilizzare i fiori della cerimonia precedente. Di solito si pagano la metà”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

11/05/2023
2102/2024
Sant'Eleuterio

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Storie

Vita e conversione, figli ed educazione: intervista a tuttotondo con Francesca Centofanti

Moglie, madre, educatrice per vocazione e per mestiere (è insegnante di scuola primaria), l’attivista romana intesse un denso dialogo con l’omologa viareggina: i segni dei tempi e quelli del tempo, la scuola e lo stato sono al centro di questa conversazione che è al contempo intima e aperta.

Leggi tutto

Società

Cuba e il nuovo codice delle famiglie

Il Parlamento è ora chiamato a fissare la data in cui questo Codice della Famiglia sarà votato in un referendum, che si terrà nell’arco dei prossimi dodici mesi

Leggi tutto

Società

L’Università di Stanford ridefinisce i genitori

La School of Medicine della Stanford University ha infatti pubblicato i risultati di uno studio su 1,5 milioni di donne incinte, tra cui 2.572 coppie lesbiche, scrivendo che le “coppie di madri” avevano più problemi medici delle coppie “di generi misti” - ovvero coppie composte da un uomo e una donna.

Leggi tutto

Chiesa

Il Papa incontra l’Associazione Famiglia Spirituale Charles de Foucauld

Papa Francesco ha incontrato, nell’Auletta dell’Aula Paolo VI, un gruppo dell’Associazione Famiglia spirituale Charles De Foucauld. Il Pontefice li ha esortati a seguire l’esempio del santo.

Leggi tutto

Politica

Sako: i cristiani iracheni sono veri patrioti

Nel suo contributo, tra le altre cose, il Patriarca ribadisce che “dalla caduta del precedente regime, nell’aprile 2003, in Iraq non ha ancora visto la luce una vita politica normale, visti i continui fallimenti dei governi nel realizzare ciò di cui il popolo ha bisogno”. Il Primate della Chiesa caldea critica anche il fatto che la Costituzione citi solo l’islam come fonte della legislazione, offrendo la base giuridica per pratiche politiche e sociali che finiscono inevitabilmente per discriminare i cristiani e gli appartenenti a altre comunità di fede come “cittadini di serie B”.

Leggi tutto

Storie

Nigeria - Arresti per la strage di Pentecoste

Non ci fermeremo finché non arriveremo in fondo all’indagine su questo crimine e vi assicuro che gli autori e i loro sponsor saranno catturati”, ha detto Adetunji Adeleye, comandante della Ondo State Security Network Agency, nota come “Amotekun Corps”, la polizia dello Stato di Ondo, nel sud-ovest della Nigeria, nell’annunciare l’arresto di alcuni sospetti in relazione al massacro di domenica 5 giugno, nella chiesa cattolica di San Francesco Saverio ad Owo

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano