Chiesa

di Tommaso Ciccotti

Il Papa sarà a NotAlone

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Sarà alla presenza di Papa Francesco, il prossimo 10 giugno alle 16 in piazza San Pietro e, in contemporanea, in altre otto piazze del mondo, il Meeting mondiale sulla Fraternità Umana, dal titolo “Not alone” (#notalone). In piazza vi saranno anche 30 Premi Nobel e migliaia di giovani provenienti da tutto il mondo. L’evento è organizzato dalla Fondazione vaticana Fratelli tutti, in collaborazione con la Basilica di San Pietro, il Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale e il Dicastero per la Comunicazione.

L’iniziativa, ispirata all’Enciclica Fratelli tutti - informa un comunicato della Fondazione stessa - coinvolgerà persone provenienti da tutto il mondo per promuovere insieme la cultura della fraternità e della pace e incoraggiare l’impegno personale in scelte e in pratiche di riparazione, di dialogo e di perdono, superando le solitudini e le marginalizzazioni che negano la dignità umana. L’evento vedrà in particolare la partecipazione di una rappresentanza internazionale di giovani che, a conclusione della giornata, tenendosi per mano, si uniranno in un grande abbraccio nel colonnato di Piazza San Pietro, simbolo architettonico dell’abbraccio universale della Chiesa.

Per l’occasione, in piazza San Pietro sono attese realtà di impegno ecclesiale e laicale, famiglie, associazioni e quanti oggi si trovano costretti a vivere ai margini della società, dai più poveri e senza fissa dimora ai migranti e alle vittime di violenza e del traffico di esseri umani. Grazie a un protocollo d’intesa siglato con il Ministero italiano dell’Istruzione e del Merito, il Meeting presenterà inoltre il lavoro condotto in questi mesi dalle scuole in Italia sul tema della fraternità

La giornata, pensata come processo ed esperienza di costruzione di fraternità, si dividerà in due momenti: al mattino si riuniranno alcuni gruppi per condividere percorsi di comunione che verranno brevemente raccontati nel pomeriggio. In particolare, i Premi Nobel che hanno aderito all’iniziativa si incontreranno tra loro e con personalità della scienza, della cultura, del diritto e delle organizzazioni internazionali per redigere un documento di chiamata all’impegno per la fraternità umana, da presentare a Papa Francesco in Piazza San Pietro e, con il Santo Padre, a tutte le persone che nel mondo si sentono chiamate a raccogliere l’appello a costruire l’amicizia sociale e un paradigma di fraternità, di giustizia e di pace.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

24/05/2023
2406/2024
Natività di San Giovanni Battista

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Papa: non distogliamo lo sguardo dai poveri

Diffuso il messaggio del pontefice per la Giornata mondiale dei poveri, che la Chiesa celebrerà quest’anno domenica 19 novembre. I bambini vittime della guerra, ma anche il “disordine etico che segna il mondo del lavoro”, la “speculazione che fa esaurire i salari negando dignità”, il disagio dei giovani “illusi da una società che poi li fa sentire falliti” tra i nuovi volti della povertà.

Leggi tutto

Chiesa

Indulgenza Plenaria per la Giornata Mondiale di nonni ed anziani

Sarà concessa l’Indulgenza Plenaria a tutti coloro che parteciperanno alla III Giornata Mondiale dei Nonni e degli Anziani. Ecco le condizioni

Leggi tutto

Chiesa

Il saluto di Papa Francesco alla Mongolia

Concluso il pellegrinaggio di Francesco in terra mongola che lo ha visto abbracciare le diverse realtà della Chiesa e della società. Il telegramma al presidente Khürel Sükh Ukhnaa: “Vi assicuro le mie preghiere per la pace, l’unità e la prosperità della nazione”

Leggi tutto

Chiesa

Papa: c’è più speranza nell’essere peccatori che corrotti

All’Angelus, davanti a circa 20mila fedeli, Francesco si sofferma sulla sincerità di chi prima dice di andare a lavorare nella vigna e poi non va, “un corrotto”, e di chi invece dice subito di no ma poi sceglie di tornare indietro, “un peccatore” che comunque agisce alla luce del sole.

Leggi tutto

Storie

Uganda: siamo noi che abbiamo bisogno dei poveri

Il 10 ottobre 2023 ad Arua, nel nord Uganda, circa 25 membri che vivono della spiritualità di San Daniele Comboni si sono radunati per ringraziare Dio di aver donato alla Chiesa e al mondo il grande Vescovo missionario.

Leggi tutto

Chiesa

Papa: l’arte costruisce ponti in un mondo in guerra

In occasione dei 40 anni dalla fondazione, circa 300 membri dei Patrons of the Arts dei Musei Vaticani sono stati ricevuti in udienza da Papa Francesco: la bellezza ha il potere favorire il riconoscimento della nostra comune umanità

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano