Chiesa

di Giampaolo Centofanti

Don Centofanti: Vangelo di lunedì 29 maggio e commento

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Gv 19,25-34 Beata Vergine Maria, Madre della Chiesa

In quel tempo, stavano presso la croce di Gesù sua madre, la sorella di sua madre, Maria madre di Clèopa e Maria di Màgdala.
Gesù allora, vedendo la madre e accanto a lei il discepolo che egli amava, disse alla madre: «Donna, ecco tuo figlio!». Poi disse al discepolo: «Ecco tua madre!». E da quell’ora il discepolo l’accolse con sé.
Dopo questo, Gesù, sapendo che ormai tutto era compiuto, affinché si compisse la Scrittura, disse: «Ho sete». Vi era lì un vaso pieno di aceto; posero perciò una spugna, imbevuta di aceto, in cima a una canna e gliela accostarono alla bocca. Dopo aver preso l’aceto, Gesù disse: «È compiuto!». E, chinato il capo, consegnò lo spirito.
Era il giorno della Parasceve e i Giudei, perché i corpi non rimanessero sulla croce durante il sabato – era infatti un giorno solenne quel sabato –, chiesero a Pilato che fossero spezzate loro le gambe e fossero portati via. Vennero dunque i soldati e spezzarono le gambe all’uno e all’altro che erano stati crocifissi insieme con lui. Venuti però da Gesù, vedendo che era già morto, non gli spezzarono le gambe, ma uno dei soldati con una lancia gli colpì il fianco, e subito ne uscì sangue e acqua.

***

Un aspetto lungo la graduale sequela di Gesù è la scoperta di Maria, nostra madre amorevole e potentissima. Il motivo è semplice: ce l’ha data Gesù stesso. Ed è meraviglioso osservare che l’unica volta che Cristo la chiama madre è quando la chiama madre di Giovanni. Non vuole tenere solo per sé la maternità di Maria.

La ricchezza di sfumature della vita di Gesù la vediamo anche qui. Gesù chiede al Padre che passi da lui questo calice liberando anche noi da tante visuali fasulle. Ma poi sulla croce esprime la sete di donarsi fino in fondo, di stare vicino alle sofferenze di ogni uomo. Lui Dio, ha subito ogni umiliazione, tanti dolori, abbandono… Non è il successo terreno il metro di valutazione.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

29/05/2023
2102/2024
Sant'Eleuterio

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Papa - Udienza generale: Noemi, l’alleanza fra le generazioni

Catechesi sulla Vecchiaia: 7. Noemi, l’alleanza fra le generazioni che apre il futuro

Leggi tutto

Storie

Bangladesh - Quattro nuovi sacerdoti per la diocesi di Dinajpur

Fanno tutti parte della comunità tribale degli Oraon e hanno sottolineato l’importanza della presenza dei missionari del Pime per la loro vocazione. Il rito di ordinazione, presieduto dal vescovo Sebastian Tudu, si è svolto il primo dicembre nella cattedrale di San Francesco Saverio.

Leggi tutto

Società

Il Vangelo non c’entra nulla con il femminismo

Dio è queer e di conseguenza salverà il queer, perché le etichette limitano l’anima. È legittimo secondo la visione cattolica? Io credo di sì”. Parola di Michela Murgia. È uno dei passaggi “clou” - per modo di dire - della doppia-intervista pubblicata dal quotidiano La Repubblica alla scrittrice e alla fondatrice del Pd, Rosy Bindi. Tema: God Save the Queer. Catechismo femminista (Einaudi), l’ultima fatica letteraria dalla saggista e critica sarda, maître à penser della sinistra gauche caviar. Un dialogo, quello fra Murgia e Bindi, talmente politicamente corretto e intriso dei soliti cliché - nonché fintamente “ribelle” e anticonformista - da sconfinare nel grottesco. Ne abbiamo parlato con la giornalista cattolica e saggista, Costanza Miriano.

Leggi tutto

Chiesa

Vangelo di giovedì18 maggio e commento di don Centofanti

La tristezza cambiata in gioia

Leggi tutto

Media

Editoria - Il Vangelo secondo Jack Kerouac

Il Vangelo secondo Jack Kerouac di Luca Miele è un’attenta lettura dell’opera del celebre padre della beat generation. Lo scrittore Luca Miele si sofferma sulle tracce della presenza di Dio nei suoi scritti. Dalla parola scritta risulta un Kerouac alla ricerca di una profonda relazione con un Dio che, tuttavia, risulta sempre in continua definizione, in una febbrile e tenace dinamica fatta di lotte, di contrasti, di domande che non possiedono mai una risposta definitiva

Leggi tutto

Storie

Karnataka, nazionalisti indù contro la Bibbia

In una nuova campagna “anti-conversioni” nel mirino la Clarence High School che propone lezioni su pagine bibliche anche ai non cristiani. L’arcivescovo Machado: “Accuse false e mistificanti”

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano