Media

di Raffaele Dicembrino

La Regola di Benedetto Una spiritualità per il ventunesimo secolo

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

La saggezza senza tempo della Regola di Benedetto da Norcia, un classico della letteratura religiosa, è messa in risalto dal commento penetrante di una rinomata mistica e studiosa benedettina. Nella sua originale introduzione alla Regola, l’autrice afferma coraggiosamente che il testo di Benedetto del sesto secolo, dopo millecinquecento anni, riesce a toccare direttamente le questioni che oggi stanno di fronte alla comunità umana: l’amministrazione dei beni, la conversione, la comunicazione, la riflessione, la contemplazione, l’umiltà e l’uguaglianza.

Seguendo la Regola originale di Benedetto paragrafo per paragrafo, il libro espande i suoi principi nel più ampio contesto della vita spirituale nel mondo contemporaneo e rende le sue istruzioni, che a una lettura superficiale potrebbero suonare arcaiche, fresche e significative per le donne e gli uomini di oggi. Così questo libro si rivela una risorsa preziosa per la contemplazione personale o comunitaria.

INDICE

Prefazione (Laurence Freeman, OSB)
Un invito
Introduzione
Prologo
Capitolo 1. Le diverse specie di monaci
Capitolo 2. Qualità dell’abate o della priora
Capitolo 3. La convocazione della comunità a consiglio
Capitolo 4. Gli strumenti delle buone opere
Capitolo 5. Obbedienza
Capitolo 6. La custodia del silenzio
Capitolo 7. L’umiltà

[prosegue fino al]

Capitolo 73. Non tutte le norme per la perfezione sono date in questa regola

J oan Chittister, osb, è fra i leader religiosi e sociali più influenti del nostro tempo. Da oltre cinquant’anni sostiene con passione la pace, i diritti umani, le questioni femminili, il rinnovamento monastico ed ecclesiale. Conferenziera internazionale molto ricercata, è autrice di più di sessanta libri, centinaia di articoli e una rubrica online per il National Catholic Reporter. È stata presidente della Leadership Conference of Women Religious e presidente della Conference of American Benedictine Prioresses, e per dodici anni è stata priora della sua comunità benedettina di Erie, Pennsylvania (USA). È direttrice esecutiva di Benetvision, centro di risorse e ricerca per la spiritualità contemporanea, e animatrice del movimento online Monasteries of the Heart. Ha conseguito un dottorato in comunicazione presso la Penn State University.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

20/06/2023
2102/2024
Sant'Eleuterio

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Società

TUTTI I GRADI DELLA SCALA #FAHRENHEIT – PRIMA DEL 451

Vi sono libri che, pur segnando un’epoca, superano le barriere del tempo e, pur appartenendo a un genere, ne travalicano i limiti per diventare un classico. Fahrenheit 451 è uno di essi: forse la massima espressione del genere distopico eppure ben più di questo, al punto che lettori freddi se non ostili nei riguardi della fantascienza non saprebbero non considerarlo un capolavoro. Del resto, solo di un capolavoro possono interessare le varianti o le versioni scartate: i prodromi di un libro mediocre sono mediocri scartafacci. Ecco perché, tra l’altro, dovrebbe avere valore intrinseco leggere i racconti preparatori di Fahrenheit 451 racchiusi nel volume Era una gioia appiccare il fuoco, usciti in Italia per gli Oscar Mondadori nel 2011 a seguito della raccolta americana A pleasure to burn: Fahrenheit 451 stories, edita appena l’anno precedente. Ma se l’interesse di questo libro fosse meramente filologico si potrebbe senza indugio soprassedere. Si tratta invece di schegge narrativa potentissime, capaci di condensare in poche pagine la visionarietà e la bruciante carica umanistica del messaggio di Bradbury.

Leggi tutto

Chiesa

La Riforma e le Riforme nella Chiesa

Come indicato direttamente dall’autore, il volume entra nel dibattito sull’interpretazione del Concilio Vaticano II, che è uno dei temi ai quali monsignor Marchetto ha dedicato una parte importante della sua vita. Cercare di comprendere meglio il Concilio significa, infatti, disporsi ad accoglierne la grazia e il dono, per la Chiesa e per il mondo.
Il Concilio Vaticano II è stato un grande dono di Dio alla Chiesa e, come tutti i doni, va rettamente compreso per potere essere valorizzato fino in fondo. Per esempio, posso regalare a un amico un computer, ma se lui non lo sa usare… è un regalo, per così dire, dimezzato. In effetti, l’interpretazione del Concilio è una questione disputata di questo nostro tempo, nella costante tensione tra i due fuochi di una medesima ellisse ermeneutica. Da un lato il fuoco della novità, dall’altro quello della tradizione, da un lato quello della riforma dall’altro quello della conservazione.

Leggi tutto

Società

Il professore ai suoi studenti: «Sono una donna».

Il professore (la professoressa) fa coming out e si presenta in classe dai suoi studenti: «Sono una donna». Accade a Ivrea, allo storico liceo Botta, dove Andrea Perinetti, il primo giorno di scuola, si è presentato in classe come la professoressa Perinetti, dopo oltre vent’anni di insegnamento: 61 anni, ex allieva del liceo, ha deciso così di rendere pubblica la sua “nuova” identità di genere.

Leggi tutto

Media

Netflix Italia celebra l’utero in affitto

La pellicola, di Marco Puccioni e Luca De Bei, ha come protagonisti una coppia di uomini che hanno avuto un bambino grazie al ricorso all’utero in affitto e, come viene dichiaratamente espresso anche nello stesso trailer, il film fa passare un messaggio “positivo” nel far uso di questa abominevole pratica.

Leggi tutto

Media

Contro l’aborto con le 17 regole per vivere felici

Ecco le parole di Mario Adinolfi sul suo nuovo libro.

Leggi tutto

Media

Gambero Rosso: la nuova Guida dei Vini d’Italia 2024

50mila etichette degustate da 70 degustatori in giro per l’Italia e in due paesi stranieri: Canton Ticino e Slovenia. 498 i Tre Bicchieri, con il 35% di aziende biologiche o biodinamiche, 56 i vini entro i 15 euro e 12 Premi Speciali. Questi gli straordinari numeri della trentasettesima edizione della storica Guida dei Vini d’Italia 2024 del Gambero Rosso, che quest’anno spegne 37 candeline.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano