Chiesa

di Tommaso Ciccotti

Uisg, suor Mary T. Barron nuova presidente

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

È suor Mary T. Barron, OLA, superiora generale della Congregazione delle Suore di Nostra Signora degli Apostoli, la nuova presidente della Uisg, l’Unione internazionale delle Superiori generali. In una nota l’organismo fa sapere che nei mesi scorsi si sono tenuti diversi Capitoli generali con conseguenti cambi di leadership che hanno avuto riflessi diretti per la stessa Uisg. Come previsto dagli Statuti, la presidente dell’Unione internazionale deve essere una superiora generale di una Congregazione membro. Pertanto, si è proceduto a cambiamenti nella leadership a partire dal 4 settembre 2023 fino all’Assemblea Uisg del maggio 2025. Diventa quindi presidente suor Barron che finora ricopriva l’incarico di vicepresidente dell’organismo; al suo posto subentra suor Graciela Francovig, FI, superiora generale delle Figlie di Gesù.

“Siamo molto grati ad entrambe - si legge in un comunicato dell’Unione internazionale delle Superiori generali - per aver assunto questi importanti ruoli al servizio della vita religiosa nel mondo”. Viene poi espressa “sincera gratitudine” ed “apprezzamento a suor Nadia Coppa ASC per il suo impegno e la sua dedizione durante il suo periodo di presidenza della Uisg”, e confermato il “rinnovato sostegno con la preghiera” a suor Mary Barron e a suor Graciela Francovig per la loro guida nei prossimi anni.

Rivolgendosi ai membri della Uisg, la nuova presidente ha detto: “È un grande onore essere stata chiamata a servire come presidente della UISG in questo periodo particolare. Come donne di vita consacrata, siamo sempre più consapevoli della necessità di questa sorellanza globale interconnessa fondata su una profonda solidarietà e comunione, per collaborare e portare avanti la missione di Dio nel mondo, in particolare tra quei popoli che sono spesso i più dimenticati nelle nostre società”. “La chiamata alla sinodalità - ha aggiunto la religiosa - è particolarmente forte ed importante per la vita consacrata in questo momento. Mentre la Chiesa mondiale si prepara al prossimo Sinodo di Roma, è un grande privilegio potervi partecipare come presidente della Uisg. Noi, membri della Uisg, dobbiamo continuare a dare il nostro sostegno e fare la nostra parte, proseguendo lungo il cammino su tutti i fronti, aperte a questa chiamata radicale dello Spirito, ad un rinnovamento della nostra comprensione di ciò che significa essere il popolo di Dio, la Chiesa del nostro tempo, collaborando a portare a compimento il sogno di Dio per il nostro mondo”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

21/09/2023
2102/2024
Sant'Eleuterio

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Papa Francesco e l’Angelus dell’Immacolata

8 Dicembre - da Piazza San Pietro l’Angelus di Papa Francesco in occasione di questa festività così importante. Eccomi è la parola-chiave della vita. Segna il passaggio da una vita orizzontale, centrata su di sé e sui propri bisogni, a una vita verticale, slanciata verso Dio. Eccomi è essere disponibili al Signore, è la cura per l’egoismo, è l’antidoto a una vita insoddisfatta, a cui manca sempre qualcosa. Eccomi è il rimedio contro l’invecchiamento del peccato, è la terapia per restare giovani dentro. Eccomi è credere che Dio conta più del mio io. È scegliere di scommettere sul Signore, docili alle sue sorprese. Perciò dirgli eccomi è la lode più grande che possiamo offrirgli. Perché non iniziare così le giornate, con un “eccomi, Signore”? Sarebbe bello dire ogni mattina: “Eccomi, Signore, oggi si compia in me la tua volontà”. Lo diremo nella preghiera dell’Angelus, ma possiamo ripeterlo già ora, insieme: Eccomi, Signore, oggi si compia in me la tua volontà!

Leggi tutto

Storie

KAROL WOJTYLA, I 100 ANNI SPIEGATI AI RAGAZZI

Un piccolo e agile volume che ripercorre il Pontificato del Papa polacco attraverso una raccolta di scritti e frasi celebri che vanno dal giorno della
sua elezione, il 16 ottobre 1978, a quello nel quale è tornato alla casa del Padre, il 2 aprile 2005. È disponibile anche in inglese, in coedizione con l’editrice americana “Paulist Press”, e in polacco, in coedizione con l’editrice “Wydawnictwo Sw. Stanislawa BM”. Una lettura adatta proprio a tutti

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco: siamo chiamati a testimoniare l’amore di Dio

All’udienza generale in Aula Paolo VI, Francesco si concentra sul tema della giustificazione: l’amore di Cristo ci ha salvato tutti “gratis”.

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco all’Angelus: il Signore cerca cuori che sanno ascoltare

Papa Francesco ritorna sul tema dell’ascolto e commentando le letture del giorno, afferma che la Parola del Signore “non può essere ricevuta come una qualsiasi notizia di cronaca: ma va ripetuta, fatta propria e custodita”

Leggi tutto

Chiesa

Papa udienza generale: San Giuseppe nella storia della salvezza

All’udienza generale Papa Francesco prosegue il ciclo di catechesi iniziato mercoledì scorso sulla figura di San Giuseppe. Tema questa volta è il ruolo del padre putativo di Gesù nella storia della salvezza

Leggi tutto

Chiesa

Nasce la Fondazione Fratelli tutti

Tra gli scopi, investire sulla crescita culturale e spirituale attraverso eventi, esperienze, percorsi ed esercizi spirituali, al fine di promuovere i principi dell’enciclica di Papa Francesco

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano