Media

di Mario Adinolfi

Ignoranza e fake news su Repubblica

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Strepitoso articolo apre la home page di Repubblica. Il tema è la solita criminalizzazione degli antiabortisti, ma è la consueta sbobba ideologica, non mi avrebbe turbato. Mi sconcerta, questo sì, il misto di ignoranza e fake news in cui l’articolo è impastato. Fin dalla prima riga: non è vero che Eugenia Roccella considera l’aborto “un diritto delle donne”. Chiedeteglielo direttamente in un’intervista, non estraete dal contesto una mezza frase televisiva. L’avete un po’ intimidita, è vero, ma la Roccella non metterà mai per iscritto quel che neanche la 194 afferma, mai nel testo della legge si definisce l’aborto come diritto.

Il quesito referendario sull’aborto poi? Non fu un quesito “dei radicali”. Ci furono una serie di referendum nel 1981, è vero. Ma il giornalista di Repubblica di cui ometto la firma per evitargli la gogna pubblica (lui non mi userebbe mai questo riguardo) confonde per ignoranza due diversi quesiti, producendo un esito comico, non avendo il collega mai letto la Costituzione, che stabilisce che in Italia il referendum è abrogativo. Potevano mai i radicali presentare un referendum per abrogare la 194? Ovviamente no, il quesito fu presentato dal fronte opposto, dal Movimento per la Vita di Carlo Casini. I sì all’abrogazione della 194 furono il 32%. Difficile dunque che i favorevoli all’aborto potessero aver ottenuto l’88% dichiarato dal giornalista di Repubblica. Che si è confuso con un altro quesito, questo sì presentato dai radicali, che volevano abrogare tutti i limiti all’aborto. Ecco, quel quesito ottenne è vero l’88%, ma di contrari. Per la precisione 88.5%. I favorevoli all’idea dei radicali di “aborto senza limiti” furono solo l’11.5%. L’esatto opposto di quanto scritto dal giornalista. Sarebbe facile usare questo dato per demolire tutto l’impianto dell’articolo di Repubblica e delle tesi degli abortisti. Ma il giornalista lo usa ribaltandolo, ovviamente per crassa ignoranza. E ci costruisce sopra l’indottrinamento del giorno.

Qual è il guaio? Che l’articolo proclama fatti a cui per non credere bisogna avere un minimo di cultura giuridica e storica sull’argomento, quella che il giornalista dimostra di non maneggiare. Ma la manipolazione dell’opinione pubblica si fonda sul fatto che quelli che hanno un minimo di base culturale sono sempre meno. State attenti, dicono sempre che i social sono il male e il giornalismo delle grandi testate è l’antidoto al veleno. Invece la loro ansia di livore ideologico e di indottrinamento delle masse sempre più ignoranti è il veleno stesso. Difendetevi studiando, lo dico in particolare ai giovani

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

26/01/2024
2902/2024
Sant'Augusto Chapdelaine martire

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Società

#Donnetradite: ecco come sono sezionati e venduti i feti

Il “Center for Medical Progress” di David Daleiden ha pubblicato ieri il terzo video dell’inchiesta sui presunti traffici illeciti di Planned Parenthood. Stavolta la telecamera nascosta entra in una delle cliniche (ci sono immagini sconsigliate a stomaci deboli)

Leggi tutto

Società

«L’epoca dell’aborto sta passando». Intervista esclusiva con Thérèse Hargot

Esce dopodomani nelle librerie il pamphlet della sessuologa belga che sta infiammando la Francia. L’autrice si è intrattenuta in un’intervista col traduttore italiano

Leggi tutto

Chiesa

Giacomo Morandi, nuovo segretario della CDF

Con il saluto al cardinal Müller, monsignor Ladaria è volato in vetta alla “Congregazione regina” della Curia Romana. Lasciando il vescovo spagnolo il suo posto di Segretario, il Sottosegretario è a sua volta asceso a coprire l’ufficio lasciato vacante dal nuovo Prefetto. Il prete modenese specializzato in teologia biblica e missiologia è l’espressione dell’indirizzo di Bergoglio per la CDF

Leggi tutto

Politica

Il programma del PdF per te

Il 4 Marzo si avvicina e con esso anche la possibilità di cambiare l’Italia. Il Popolo della Famiglia è pronto a prendersi questo impegno ed in questo programma impregnato di sostanza e Fede trovate le risposte a come è possibile farlo!

Leggi tutto

Società

La famiglia, sola barriera contro la mercificazione dell’uomo

Non solo la natalità biologica, ma pure la genitorialità adottiva è in caduta libera. Vediamo perché...........................

Leggi tutto

Società

L’Associazione di Psicologi e Psicoterapeuti Nostra Signora di Guadalupe-

L’associazione sarda nata dal trauma di un figlio mai visto.  Si tratta dell’Associazione di Psicologi e Psicoterapeuti “Nostra Signora di Guadalupe”.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano