Società

di Roberto Signori

Professoressa accoltellata alla schiena da studente

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

E’ un ragazzo con diagnosi funzionale il 17enne che ha aggredito e accoltellato una docente dell’Enaip di via Uberti a Varese. Lo riferisce lo stesso ente per la formazione professionale. “La docente ferita - si legge nella nota - è stata subito soccorsa dai colleghi e dal personale di segreteria che ha allertato prontamente i soccorsi e le forze dell’ordine. I soccorritori, arrivati sul posto immediatamente, hanno prestato le prime cure all’insegnante che è sempre stata cosciente. Il fatto è avvenuto all’interno dell’atrio scolastico, successivamente il ragazzo si è soffermato nei pressi della scuola a parlare con alcuni docenti in attesa delle forze dell’ordine”.

Per assistere gli altri studenti e il personale docente è stato gà attivato un supporto psicologico al fine di affrontare al meglio la situazione, per quanto possibile. Inoltre, “è opportuno sottolineare che il ragazzo, autore dell’aggressione, è sempre stato seguito con competenza e professionalità dalla scuola e accompagnato per il miglioramento delle sue competenze psico-attitudinali - comunica l’Enaip - progetti di inclusione sono per Enaip un punto di forza e hanno negli anni consentito anche alle persone piu’ fragili un reinserimento nel mondo del lavoro. Un servizio che si affianca e si integra con i percorsi di formazione professionale rivolti a migliaia di giovani e adulti che frequentano quotidianamente i centri Enaip sul territorio regionale. Tutta la direzione e il personale - si legge poi - “Esprimo la mia personale solidarietà e vicinanza alla docente di Varese accoltellata da uno studente - ha commentato il ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara -. Dopo questa ennesima, gravissima aggressione nei confronti di un insegnante, ribadisco l’impegno mio e del governo: i docenti e tutto il personale scolastico non saranno lasciati soli, tuteleremo la loro dignità professionale e la loro incolumita. Lo Stato, oltre a garantire la tutela legale, dovrà costituirsi parte civile per il danno di immagine arrecato con questa aggressione, perchè chi aggredisce un suo docente ha aggredito lo Stato stesso e ne deve rispondere - ha aggiunto Valditara - nel caso di minori, dovranno essere i genitori a farsene carico, in base a quella responsabilità educativa che ricade sui genitori, cosi’ come prevede il nostro ordinamento. è, inoltre, urgente che il Parlamento approvi quanto prima il disegno di legge del governo sul voto in condotta. Una riforma che abbiamo fortemente voluto per ridare peso al comportamento degli studenti nella valutazione complessiva e rendere obbligatorie le attività di solidarietà sociale per chi compie atti illeciti. è necessario che si ripristini il valore del rispetto e che lo studente sia indotto a riflettere in modo concreto sui doveri che discendono dal suo appartenere alla comunità”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

06/02/2024
2902/2024
Sant'Augusto Chapdelaine martire

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Storie

Santità, ma che Casina combinano al Pio IV?

È di questi giorni la notizia – rilanciata sia da Corrispondenza Romana che da La Nuova Bussola quotidiana – della partecipazione di Paul R. Ehrlich in un workshop che si terrà alla Casina Pio IV, dal titolo “Come salvare il mondo naturale da cui dipendiamo”, dal 27 Febbraio al 1 Marzo. Giustamente i sostenitori della vita nascente si sono subito messi in allarme. Ehrlich – per chi non lo sapesse – è autore, tra le altre pubblicazioni, di quel best seller intitolato The Population Bomb che, pur non essendosi rivelato un testo esattamente profetico, lo ha accreditato come esperto di fama mondiale su clima, ambiente, etc. Da allora il prof. non ha perso il vizio di essere profeta (?) di sventure perché – come si può leggere in un’intervista che ha concesso nell’Aprile dell’anno scorso allo svizzero Neue Zürcher Zeitung – prevede per la nostra civiltà il collasso in tempi brevissimi, massimo alcuni decenni. Come? La fantasia non gli manca: potrebbe avvenire a causa di una siccità, un’epidemia, una guerra atomica o, persino, un diluvio (?).

Leggi tutto

Politica

I talebani al potere: il racconto della drammatica situazione dell’Afghanistan

Resta molto grave la situazione in Afghanistan. I Talebani sono pericolosi. Hanno fatto man bassa nei depositi d’armi degli americani creando una situazione di instabilità e terrore in tutto il Paese.

Leggi tutto

Chiesa

Vaticano: stop alle spese militari!

A Ginevra, alla Conferenza della revisione della CCW, monsignor Putzer esorta a proseguire ogni sforzo verso un disarmo generale

Leggi tutto

Politica

Nuoro - PDF - “L’identità di genere non esiste. Giovani vittime”.

Il Popolo della Famiglia Sardegna è intervenuto sulla vicenda dell’Istituto superiore Ciusa di Nuoro, che di recente ha introdotto la ‘carriera alias’ nel proprio regolamento di istituto, per permettere agli studenti e alle studentesse che hanno intrapreso un percorso di transizione di genere di cambiare il nome sui documenti scolastici

Leggi tutto

Società

Modena. Lezioni shock a scuola

La segnalazione allarmata di un genitore della scuola che si è rifiutato di far partecipare il figlio dopo aver letto i dettagli del progetto

Leggi tutto

Storie

Due gesuiti uccisi in una chiesa in Messico

I due religiosi, Javier Campos e Joaquín Mora, sono stati assassinati da un uomo armato mentre cercavano di proteggere una persona

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano