Chiesa

di Tommaso Ciccotti

Papa: basta violenza della guerra

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

“È intollerabile” che nei territori di guerra siano violati “ogni giorno diritti umani fondamentali!”. Nella Giornata Mondiale del Malato, Papa Francesco alza la voce, dopo la preghiera dell’Angelus, a difesa delle “tante persone, oggi, alle quali è negato il diritto alle cure, e dunque il diritto alla vita! Penso a quanti vivono in povertà estrema” e a chi purtroppo sta sotto le bombe dei conflitti in corso. E chiede di pregare “per la martoriata Ucraina, per la Palestina e Israele”, per il Myanmar, “e per tutti i popoli martoriati dalla guerra”. Ricorda che l’odierna Giornata, nella memoria della Beata Vergine di Lourdes, quest’anno richiama l’attenzione sull’importanza delle relazioni nella malattia.

La prima cosa di cui abbiamo bisogno quando siamo malati è la vicinanza delle persone care, degli operatori sanitari e, nel cuore, la vicinanza di Dio. Siamo tutti chiamati a farci prossimo a chi soffre, a visitare i malati, come ci insegna Gesù nel Vangelo. Per questo oggi voglio esprimere a tutte le persone ammalate o più fragili la mia vicinanza e quella di tutta la Chiesa. Non dimentichiamo lo stile di Dio: vicinanza, compassione, e tenerezza.

Mentre il Papa rivolge la sua preghiera alla Palestina, dove la guerra è arrivata al 126 mo giorno, Hamas avverte che l’ormai prossima azione di terra dell’esercito israeliano a Rafah, la città nel sud della Striscia di Gaza, farà “saltare i colloqui per lo scambio degli ostaggi”. Ma il premier di Tel Aviv Netanyahu dice che fermarsi ora equivarrebbe a perdere la guerra, lasciando che Hamas rimanga a Rafah. Ai timori della comunità internazionale di una catastrofe, vista la presenza di centinaia di migliaia di sfollati palestinesi nella zona Sud della Striscia, risponde che il suo esercito garantirà “un passaggio sicuro alla popolazione civile in modo che possa andarsene”.

In Ucraina, intanto, questa notte un attacco di droni russi durato più di cinque ore su nove regioni, con 40 velivoli senza pilota su 45 abbattuti, secondo Kyiv. La città meridionale di Mykolaiv è stata particolarmente bersagliata, con numerose esplosioni, incendi e danneggiamenti.

In Myanmar, infine, a causa della guerra civile innescata dal golpe militare del febbraio 2021, oltre 18 milioni di persone necessitano di assistenza umanitaria, pari a circa un terzo della popolazione complessiva del Paese, secondo la stima dall’Ufficio delle Nazioni Unite per il coordinamento degli affari umanitari. Prima del golpe, i bisognosi di assistenza nell’ex Birmania erano poco più di un milione.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

12/02/2024
2202/2024
Cattedra di S. Pietro

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

Anche solo il nostro esistere

Il Popolo della Famiglia va avanti: 355 cittadini hanno sottoscritto la mia candidatura a deputato del collegio Roma 1, abbiamo avuto la forza organizzativa per fare la raccolta in una settimana, siamo l’unica organizzazione cristianamente ispirata in grado di fare questo nel campo politico. Non ci è piaciuto il governo gialloverde, ancora meno ci è piaciuto il governo giallorosso che candida nel collegio addirittura il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, quello che ha irriso la famiglia con uno stanziamento di venti volte inferiore a quello necessario e promesso. Se i cattolici hanno un minimo di spina dorsale e coerenza, non possono votare per lui. A chi, come noi, non ha gradito neanche le inesistenti politiche di bilancio a favore della famiglia del governo precedente, noi offriamo un’alternativa.

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco: compito del cristiano è servire

Il pensiero del Pontefice è andato anche a quanti sono radunati al Santuario di La Salette, in Francia, nel ricordo del 175.mo anniversario dell’apparizione della Madonna che si mostrò in lacrime a due ragazzi.
Le lacrime di Maria fanno pensare a quelle di Gesù su Gerusalemme e alla sua angoscia nel Getsemani: sono un riflesso del dolore di Cristo per i nostri peccati e un appello, sempre attuale, ad affidarsi alla misericordia di Dio.

Leggi tutto

Società

Gran Bretagna: due sentenze pro cristiani discriminati

L’infermiera di un ospedale pubblico è libera di portare il crocifisso al collo. I pasticcieri hanno diritto di non scrivere frasi inneggianti alle nozze gay. Due sentenze, una del tribunale del lavoro di Londra e l’altra della Corte Europea dei Diritti Umani

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco: “le parole hanno un peso”

All’Angelus, Francesco invita a fare attenzione al linguaggio utilizzato che può “alimentare pregiudizi, alzare barriere” e “inquinare il mondo”

Leggi tutto

Chiesa

Papa: il mondo non ha recepito la lezione delle tragedie del XX secolo

Papa Francesco riceve i membri di “Anima per il sociale nei valori d’impresa”, associazione che unisce imprenditori con finalità di promozione etica e sociale. “Dalla grande crisi finanziaria del 2007-2008 il mondo continua a essere governato da criteri obsoleti”

Leggi tutto

Chiesa

Vaticano: costruire un sistema di sicurezza collettiva

La Pontificia Accademia delle Scienze pubblica una lunga dichiarazione sulla prevenzione della guerra nucleare, elencando i rischi che essa porterebbe all’intera umanità

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano