Storie

Fabrizio paga i tempi d’oro con Belen

Nuovo processo per l’ex re dei paparazzi: evasione fiscale milionaria su denaro ottenuto negli anni scorsi con la showgirl

Leggi tutto

Storie

La grave confusione dell’Università di Lovanio

Una volta era cattolica, l’Università di Lovanio, al punto da recare nel nome la dicitura “Cattolica”. Oggi balzano agli occhi di tutti i marci frutti
di decenni di compromessi al ribasso, di malinteso spirito di dialogo, di ignoranza e ideologie assurte con prosopopea in cattedra. E il professor
Stéphane Mercier, che ha semplicemente ricordato la dottrina cattolica sull’aborto è stato estromesso dall’ateneo

Leggi tutto

Storie

La storia di Francesca testimone del bello e del bene del mondo

Oggi, sono un’insegnante da 26 anni e mai neanche un giorno ho pensato che avrei potuto scegliere un’altra strada. Perché insegnare è la mia vita, non è il mio lavoro. Lo dico a tutte le persone che, in assenza d’altro o come ripiego, cercano di entrare nel mondo della scuola, magari attratti scioccamente dalle vacanze estive. Insegnare non è un lavoro, è una vocazione, è una missione. Lo devi desiderare fin dal profondo delle tue viscere. Devi sentire che ti scorre nel sangue. Devi imparare ad attingere forza ed energie da un sorriso, da un abbraccio o da un disegno di te che occupa tutto il foglio per dirti quanto sei importante. Da un 《ti voglio bene maestra… 》. Devi imparare a ricaricarti nelle piccole cose perché per il resto del tempo è un darti, darti, darti e ancora darti. E allora quei mesi di vacanza sono come la prescrizione medica dei giorni che necessiti per ritornare a darti.

Leggi tutto

Storie

STORIA DI UN AMORE, SBECCATO MA UTILE A TUTTI

Dopo aver ri-costruito attraverso questo percorso davvero tortuoso una mia condizione familiare, Dio ha voluto che spendessi tutto me stesso per testimoniare la bellezza della famiglia e anche di questo devo dire grazie a Silvia. Voglio La Mamma nasce nel 2013 perché ho visto Clara con Silvia e Silvia con Clara. Da ragazzino quando nacque Livia, la mia carissima primogenita, ero troppo preso da me per avere lo sguardo davvero sull’altro, poi intervennero subito tragedie da togliere il fiato e nessuna bellezza poteva essere anche solo immaginata dal mio sguardo. Vent’anni dopo la oggettiva e prepotente bellezza di Silvia riverberata in Clara sembra essere immagine stessa della bellezza della condizione familiare. Dentro questa parola (“bellezza”) io inserisco anche l’enorme fatica dell’essere famiglia, i vincoli che impone, i limiti dell’altro che devi imparare ad accettare e Silvia ne ha, cavoli se ne ha, ma i miei sono infinitamente maggiori e talvolta davvero insopportabili, quindi ho imparato quell’indulgenza che è anticamera necessaria dell’amore.

Leggi tutto

Storie

Ho vegliato 29 anni IL transito di mia moglie

Parla con noi Nazzareno, il marito di Angela Calise Maroni, morta serenamente ad Avezzano dopo un lunghissimo coma.

Leggi tutto

Storie

La Brazzale va incontro ai dipendenti che fanno figli

Di sicuro ci vuole coraggio. E così mentre parliamo della desolante situazione attuale sui temi scottanti degli ultimi tempi tiene a smentire un passaggio erroneamente riportato dal quotidiano La Repubblica in cui avrebbe parlato di Dat ed eutanasia. Il passo riporta: “Il ritardo del nostro parlamento nel regolare il diritto di morire con dignità è uno scandalo”. L’imprenditore senza esitazioni ne respinge l’attribuzione e corregge il tiro: “Nella fattispecie il tema del fine vita si è sovrapposto nella cronaca a quello della crisi delle nascite. Quelli dell’eutanasia o del suicidio assistito sono dilemmi che sbattono la nostra coscienza al muro ed ogni scelta si adotti non ci potrà che lacerare interiormente. Non da una prospettiva religiosa, dalla quale il dubbio non si pone, ma da cittadino, mi sento molto vicino a chi vive questi drammi ma non riesco ad abbandonare l’idea di una difesa ad oltranza della vita anche oltre ogni ragionevole obiezione”.

Leggi tutto

Storie

Psicologi, l’ordine totalitario

Due giorni fa l’Ordine degli Psicologi del Lazio ha pubblicato sul proprio portale un giusto articolo di condanna dell’utero in affitto. Benché banale, la cosa fa notizia, dal momento che l’Ordine professionale nazionale (e in particolare quello laziale) si segnala invece spesso per impostazione ideologica che sconfina nella lesione della libertà di coscienza dei membri. Altro che inquisizione

Leggi tutto

Storie

LETTERA A J-AX, “ITALIANO MEDIO”

Però ho qualcosa da dirti: non farti fregare, il conformismo è una malattia orrenda da cui non si guarisce facendo una battuta sulla mia obesità, uguale a milioni che mi sono state fatte per decenni. Trova in questa mia risposta un’occasione per una riflessione più complessa, caro Alessandro.

Leggi tutto
2804/2017
San Pietro Chanel

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Archivio

Storie

De Mari e l’inchiesta non inchiesta

I roghi di libri li abbiamo già visti, non c’è bisogno di aggiungere altro, ma sappiamo anche che i libri se la cavano sempre, che riescono a superare i tempi bui e a rispuntare come fiori i cui semi hanno tenuto duro, sotto la neve, per tutto l’inverno.

Leggi tutto

Storie

Lettera alla ragazza che ha contestato la Hargot a Tor Vergata

Condividiamo la stessa visione filosofica relativa all’idea di persona: per la Chiesa la fede e la ragione sono due ali con cui l’intelletto si eleva verso la verità. Questo è il lato interessante per i cattolici del mio lavoro, che condividendo da laica il realismo del magistero cattolico dimostro proprio la ragionevolezza della fede.

Leggi tutto

Storie

Madri della Chiesa,  donne, madri nel deserto

Già secoli prima che santa Scolastica mostrasse coi fatti al fratello Benedetto che davvero davanti al Signore conta solo l’amore, numerose sante donne ne precorrevano i passi. E ancora oggi, nella festa della donna, parlano alle loro confuse pronipoti, che perdono tempo a immaginare cosa potrebbero essere invece di osservare il loro mistero. Fissare un obiettivo, non cedere ai tortuosi vortici del cuore, sopportare le avversità, affidarsi a Cristo – la loro lezione

Leggi tutto

Storie

Anna mamma coraggio

Generalmente l’assistenza viene fornita nelle sedi dei CAMSP, strutture multidisciplinari dove diversi professionisti (neurologi, psicologi, psicomotricisti, logopedisti, fisioterapisti, ecc.) possono seguire direttamente i bambini. Solo nel caso in cui la famiglia del bambino disabile risieda troppo lontano da una sede del centro il CAMSP ricorre a professionisti esterni. Fino ad ora queste spese venivano rimborsate dalla Sécurité sociale. Ma ora in alcuni dipartimenti i rimborsi sono stati sospesi. «Questa evoluzione normativa, frutto di una interpretazione restrittiva dei testi legislativi, è legale dal punto sul piano formale. Ma ci sembra scandalosa se pensiamo che non si tratta di creare nuove voci di spesa», attacca Hartmann.

Leggi tutto

Storie

Se l’ignoranza ribolle negli atenei

Ormai è un cane che si morde la coda: le scuole insegnano sempre più cose sempre più
superficialmente, così che i ragazzi sanno sempre meno su sempre più (e l’esito è sapere niente su
tutto), i docenti universitari si sono ritrovati intrappolati in scatole a metà tra licei statali e scuole
serali. Il ministro ha la terza media, millanta lauree e fa errori nelle proprie lettere. Piscis capite fetit

Leggi tutto

Storie

Le donne africane non hanno bisogno di aborto

Una giovane nigeriana crea un’organizzazione prolife per opporsi alla “Bill & Melinda Gates Foundation” nei suoi intenti “filantropici” (ossia di controllo delle nascite – dei poveri del mondo). Lo scopo di Culture of Life Africa è dissuadere i “filantropi” dai loro propositi. La lettera di Obianuju a Melinda Gates è un testo di magistero della vita e di resistenza al pensiero unico.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2017 La Croce Quotidiano