Tag selezionato

#il popolo della famiglia

Storie

Il carcere

Battersi contro l’ergastolo ostativo e contro la morte in carcere è un piccolo progetto, una piccola battaglia che porto avanti in autonomia come avvocato. Poi ho portato l’idea all’interno del mio partito che è il Popolo della famiglia. Il partito che è contro tutte le forme di morte e per la tutela e la celebrazione della vita.

Leggi tutto

Politica

PDF - Aborto «pratica disumana»

«Nel divulgare i risultati dell’indagine riguardanti la classifica delle regioni con più obiettori di coscienza, l’associazione Luca Coscioni sembra voler attribuire, a questi ultimi la responsabilità di un presunto problema ad accedere alla pratica (disumana) dell’aborto. I dati del Ministero della Sanità smentiscono questa versione fantasiosa»

Leggi tutto

Politica

CON CORAGGIO NEL NOSTRO FUTURO

L’assemblea nazionale del Popolo della Famiglia convocata a Pomezia per il 15 e 16 ottobre, partecipata da 118 delegati in rappresentanza dei circoli territoriali del partito, ha approvato con una sola astensione il dispositivo finale proposto dalla presidenza nazionale come sintesi di un dibattito che in due giorni ha visto alternarsi sul palco 42 oratori.

Leggi tutto

Politica

PDF - “Avanti con Alternativa per l’Italia”

Documento dell’esecutivo nazionale del PDF: ““Avanti con Alternativa per l’Italia”

Leggi tutto

Politica

LA BIENNALE DEL DISSENSO DEGLI ANNI VENTI

Come prese avvio la svolta politica degli anni ottanta da cui nacque quel breve ma epico nuovo miracolo economico italiano? Con la biennale del dissenso del 1977.

Leggi tutto

Politica

QUANTO VALE L’AREA VASTA DELL’ALTERNATIVA?

Primo sondaggio complessivo della cosiddetta “area dell’alternativa”. Guida la truppa Italexit con il 2.3%, seguiamo noi di APLI con l’1.3%, poi c’è il raggruppamento Potere al Popolo e Rifondazione (si chiamano Unione Popolare) all’1%, seguono i Comunisti di Rizzo con Ancora Italia (si chiamano Uniti per la Costituzione),

Leggi tutto

Politica

CON LO SGUARDO A SAN BENEDETTO

Per fronteggiare il nostro tempo buio il Popolo della Famiglia si è messo in gioco. Ha dato seguito alle determinazioni delle assemblee dei suoi iscritti che chiedevano la Costituzione di un’area vasta degli oppositori al governo Draghi. Alternativa per l’Italia è il primo passo della sua costruzione. Non siamo quelli della lamentela sterile. Noi parliamo e poi operiamo. Sì, non scriviamo davanti a ciò che non va un sospiroso “speriamo”. Noi compriamo una vocale e il verbo diventa: operiamo. Ora et labora. Con lo sguardo volto a San Benedetto, nel giorno che la Chiesa gli dedica, noi chiediamo al patrono d’Europa di liberarci dall’Ue marcia, massonica, guerrafondaia, abortista, anticristiana e mortifera che dimentica la sua radice più profonda e con Mario Draghi, lo stesso che lo chiamava “dittatore”, va a chiedere al sultano islamista Erdogan di diventarne parte come “amico, alleato e partner” perché le contingenze sembrano rendere conveniente il suo coinvolgimento, dimenticando secoli di storia e i genocidi operati dai turchi ai danni del popolo armeno e del popolo curdo.

Leggi tutto

Politica

PERCHÉ CI OPPORREMO NELLE URNE A DRAGHI 2028

I motivi del “NO” de Il Popolo della Famiglia a Draghi ed il suo governo

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano