Tag selezionato

#odio

Politica

Nessun ministero a Licia Ronzulli

Politica – Ronzulli – Prosegue la trattativa? “No, è finita”. Lo ha dichiarato Silvio Berlusconi a Corriere.it lasciando il Senato.

Leggi tutto

Chiesa

Papa: Dio è pace, mai profanarlo con l’odio

Papa Francesco interviene al Congresso dei leaders religiosi a Nur-Sultan: “Investiamo nell’istruzione, non negli armamenti. Liberiamoci dalle concezioni riduttive e rovinose che offendono il nome di Dio”.

Leggi tutto

Società

L’Onu commemora le vittime dell’odio contro la religione

Il 22 agosto si celebra la Giornata internazionale per la commemorazione delle vittime di atti di violenza basati sulla religione o sul credo.

Leggi tutto

Società

Harry Potter: J.K. Rowling, accusata di transfobia

La notizia del ritorno in sala del primo capitolo di Harry Potter ha riempito di entusiasmo i milioni di fan del maghetto occhialuto. Tuttavia la notizia è stata accolta anche con una ventata di odio nei confronti dell’autrice J.K. Rowling, accusata di transfobia e da tempo ormai al centro di molte proteste che puntano ora al boicottaggio del film.

Leggi tutto

Società

UN MONUMENTO AGLI HATERS

L’odio e la violenza ormai sono presenti su media e social a livelli che hanno superato la guardia. E’ importante sottolineare che non vengono soltanto da una parte come si è solito far credere ma da fazioni contrapposte ormai su tutto causate da chi alimenta il pensiero unico.

Leggi tutto

Società

L’importante è restare umani

L’uomo non è semplicemente un essere di lotta e di istinto che combatte per la propria sopravvivenza. È anche questo naturalmente, ma non solo. L’essere umano aggiunge infatti a queste dimensioni l’affettività (dunque il calore umano, la tenerezza) e la sua natura di essere autocosciente, capace di fare scelte libere e consapevoli, in grado di entrare in relazione con altri soggetti. È sì istinto e aggressività, ma è anche affetto e intersoggettività. In sintesi, è persona in relazione con altri fratelli in umanità.

Leggi tutto

Società

Conosciamo i nostri figli?

Le statistiche sulle dipendenze (nuove e vecchie) dei giovani e giovanissimi mostrano una morsa di fragilità che si fa sempre più impenetrabile, oltre la cortina di sostanze psicotrope e di una pornografia dilagante. L’anno del Sinodo sui Giovani può essere per la Chiesa e per la società il momento in cui si chiuda una buona volta la stagione della complicità (dis)educativa e si volti pagina

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano