Tag selezionato

#onu

Società

Santa Sede all’Onu: proteggere la famiglia

L’osservatore permanente alle Nazioni Unite è intervenuto a New York alla 62.ma Sessione della Commissione che lavora per l’attuazione dell’Agenda 2030: è necessario impegnarsi “nei confronti di coloro che sono poveri e in situazioni di vulnerabilità” e per questo va garantito l’accesso all’istruzione per tutti, un lavoro retribuito equamente, sistemi pensionistici più forti

Leggi tutto

Politica

Israele e Palestina l’unica soluzione è quella dei due Stati

L’arcivescovo Gabriele Caccia, osservatore vaticano all’Onu di New York, interviene sulla questione mediorientale, ribadendo gli appelli del Papa al cessate il fuoco: “Ogni essere umano, di qualsiasi popolo o religione, è sacro, prezioso agli occhi di Dio e ha il diritto di vivere in pace”

Leggi tutto

Storie

Diritti umani: la Cina decanta il suo sistema a Ginevra

Al Consiglio dei diritti umani Pechino rigetta al mittente le accuse su Hong Kong, gli uiguri, il Tibet, i dissidenti arrestati, sollevate nel dibattito dedicato alla situazione nella Repubblica popolare.

Leggi tutto

Storie

Ucraina: allarme bambini

L’organismo Onu denuncia che nel Paese est-europeo migliaia di minori sono uccisi, feriti o mutilati e si registrano attacchi sulle scuole

Leggi tutto

Storie

Le religioni possono svolgere un ruolo positivo nella promozione della pace

Rappresentante cinese all’ONU: le religioni possono svolgere un ruolo positivo nella promozione della pace e nella soluzione dei conflitti

Leggi tutto

Politica

Covid, cambia tutto

Covid, cambia tutto: le nuove linee guida su vaccini, categorie a rischio e farmaci

Leggi tutto

Chiesa

Il Papa a Dubai

Papa Francesco sarà nella città degli Emirati Arabi dall’1 al 3 dicembre per partecipare alla Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, dove interverrà con l’unico discorso previsto nella giornata di sabato 2. In programma incontri privati bilaterali e l’inaugurazione del padiglione della Santa Sede all’Expo City

Leggi tutto

Politica

CRONACHE DALL’ONU, COME CAMBIA IL MONDO

L’assemblea generale delle Nazioni Unite ha approvato il 27 ottobre con 120 voti favorevoli, 14 contrari e 45 astensioni (tra cui quella dell’Italia) una risoluzione avanzata dalla Giordania per il cessate il fuoco umanitario a Gaza. Il Canada ha provato a far approvare un emendamento per stigmatizzare in premessa l’eccidio del 7 ottobre ad opera di Hamas e chiedendo l’immediato rilascio degli ostaggi, ma 55 paesi hanno votato contro tale premessa e gli 88 paesi che si sono espressi a favore non sono stati sufficienti (in assemblea generale Onu per far passare un emendamento serve la maggioranza dei due terzi dei votanti, astenuti e assenti esclusi, quindi nel caso di specie servivano 96 voti favorevoli).

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano