Tag selezionato

#pakistan

Storie

Pakistan - Prosciolto da accuse blasfemia

L’organizzazione Human Rights Focus Pakistan (Hrfp) ha portato alla luce il caso di Younas Masih, cristiano di Khurrianwala, e vittima di accuse infondate. L’uomo di 68 anni è stato accusato da una coppia di musulmani, convertiti dal cristianesimo poco più di un anno fa. La polizia lo ha liberato dopo le indagini, ma l’uomo e la sua famiglia hanno ancora paura.

Leggi tutto

Storie

Pakistan. Mons Shukardin: ‘Cristiani senza rappresentanza’

Alla vigilia delle elezioni generali l’analisi del vescovo di Hyderabad, presidente della Conferenza episcopale: “I cristiani formino un proprio movimento nazionale a livello politico. Dalle urne nessuno uscirà con la maggioranza: prego per la stabilità economica e il rispetto reciproco, in un Paese dove aumenta la povertà. Finché le donne resteranno ai margini non potremo avere un futuro migliore”.

Leggi tutto

Società

Una SIM per i rifugiati afghani di ritorno

Continuano le deportazioni di profughi da parte del Pakistan ma anche dall’Iran, che in soli 10 giorni ha rimandato indietro oltre 13.800 persone. I rapporti con Islamabad sono ai minimi storici e secondo gli esperti il respingimento dei rifugiati rischia di peggiorare la situazione.

Leggi tutto

Storie

Pakistan - Torna la “violenza economica” sugli spazzini cristiani

Dopo aver subito l’incendio delle proprie case e chiese la scorsa estate col pretesto della blasfemia, gli spazzini, a maggioranza cristiana, per due mesi non hanno ricevuto lo stipendio sotto Natale

Leggi tutto

Storie

PAKISTAN - una fiera di Natale per ridare speranza alle vittime

Soltanto 4 mesi fa a Jaranwala in Pakistan più di 900 famiglie cristiane sono state costrette alla fuga e a nascondersi nei campi con donne, anziani e bambini per salvarsi la vita dalla furia e i roghi dei fondamentalisti islamici. Il bilancio fu di centinaia di case di cristiani bruciate e di 21 chiese assaltate, di cui 3 appartenenti alla comunità cattolica. La rinascita di questa comunità cristiana ferita passa dall’Avvento: è in questo periodo che la Cecil&Iris Chaudhry Foundation (Cicf) ha organizzato una Fiera di Natale per ridare dignità, speranza e fiducia ai cristiani di Jaranwala, vittime dei fatti avvenuti il 16 agosto.

Leggi tutto

Storie

Il frate che tra i perseguitati di Lahore semina il dialogo

Esclusi socialmente ed economicamente, accusati in modo pretestuoso di “blasfemia”, vittime di violenze e matrimoni forzati. Se la vita dei cristiani è continuamente minacciata in Pakistan, l’opera del frate cappuccino Lazar Aslam è uno spiraglio di luce attraverso l’assistenza alle persone e alle famiglie vittime di violenze e l’impegno per un incontro al di là delle barriere religiose per costruire la pace sociale.

Leggi tutto

Storie

Migranti. Bloccata la strada tra Pakistan e Afghanistan

Il passaggio di persone e merci è sospeso tra i due Paesi da 5 giorni. Tra i motivi del blocco la richiesta di 830 dollari da parte del Pakistan ai migranti afghani che intendono tornare in Afghanistan

Leggi tutto

Storie

PAKISTAN - Cittadini in carcere per presunta blasfemia e uso improprio della legge

La Commissione permanente per i diritti umani del Senato del Pakistan ha reso noto che 179 cittadini pakistani si trovano attualmente in detenzione, e in attesa di processo, con l’accusa di blasfemia. Inoltre 17 persone sono già state condannate per il reato di blasfemia e attendono un secondo grado di giudizio. Le statistiche, definite “strazianti” dalla Commissione nazionale per i diritti umani del Pakistan (NHRC) che ha raccolto ed elaborato i dati, sono state diffuse in seguito all’incidente avvento a scorso agosto a Jaranwala, località del Punjab che ha visto una folla violenta distruggere numerose case e chiese, a causa di una presunta accusa di blasfemia a carico di due cristiani.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano