Tag selezionato

#planned parenthood

Media

Se twitter censura gli attivisti pro life

Live Action, di Lila Grace Rose, riceve intimazioni dal social network perché rimuova i tweet di denuncia del mercato di organi. Anche in Italia conosciamo bene questo atteggiamento dei media: i pride hanno sempre garantita una copertura mediatica di prim’ordine, pure quando sono quattro gatti scomposti, mentre le proteste pro-life o le veglie di preghiera o i family day non sono meritevoli nemmeno di un rapido cenno. La faziosità della Rai a incensare perennemente il PD rasenta l’idiozia e Mediaset si è perfettamente allineata allo stile progressista in salsa animalista (Dudù ci ha messo la zampa), mentre per La7 tutti i mali vengono dal M5S. Per tutti le destre sono attaccabrighe populiste, il PDF non esiste, la Chiesa va bene se conferma il PD, si immischia senza diritti se lo contesta.

Leggi tutto

Storie

Le donne africane non hanno bisogno di aborto

Una giovane nigeriana crea un’organizzazione prolife per opporsi alla “Bill & Melinda Gates Foundation” nei suoi intenti “filantropici” (ossia di controllo delle nascite – dei poveri del mondo). Lo scopo di Culture of Life Africa è dissuadere i “filantropi” dai loro propositi. La lettera di Obianuju a Melinda Gates è un testo di magistero della vita e di resistenza al pensiero unico.

Leggi tutto

Società

“Donazioni remunerate”, così si pagano i feti

«Tutto ciò che offriamo è roba fresca: tessuto cardiaco, occhi, tessuto neurale… la gente vuole spine dorsali… oh – termina con un sorriso – e le gonadi!». Così ha parlato la dottoressa Carolyn Westhoff, ignara di prestarsi all’obiettivo del Center for Medical Progress: dopo di lei Deborah VanDerhei spiega che «non c’è policy», perché se ci fosse «potrebbe distruggerci tutti»

Leggi tutto

Società

La commissione Giustizia USA dà udienza sullo scandalo Planned Parenthood

È arrivato ai più alti vertici dello Stato federale il caso della clinica abortista accusata di vendere pezzi di neonati. In aula si discutono i video del Center for Medical Progress. Testimoni bipartisan (presente anche Gianna Jessen) per una disputa politica e sociale che si fa incandescente ora dopo ora

Leggi tutto

Società

La cattiva coscienza di una civiltà

Sui giornali e tra i social è virale la fotografia del bambino siriano migrante affogato in un naufragio e depositato dalla marea sulle rive turche; stupisce ancora di più il silenzio assordante sulle sconvolgenti rivelazioni provenienti dai video del Center for Medical Progress. Sintomi di una civiltà schizofrenica

Leggi tutto

Società

Asta di taglie sulle teste dei feti di Planned Parenthood

Il nono video del Center for Medical Progress svela i retroscena delle lotte tra Advanced Bioscience Resources, l’azienda con cui i magnati dell’aborto lavorano dal 1989, e Stem Express, nata dal suo fianco per farle concorrenza. Tra loro è un’asta di taglie per piccoli ricercati: vivi o morti (ma meglio vivi, pare che i pezzi se ne vendano meglio)

Leggi tutto

Società

Aborto, lo scandalo innominabile

L’orrore di Planned Parenthood, con i nuovi video ora anche sottotiolati in italiano, dei bambini venduti a pezzi è un tabù dell’informazione italiana

Leggi tutto

Società

#Donnetradite: ecco come sono sezionati e venduti i feti

Il “Center for Medical Progress” di David Daleiden ha pubblicato ieri il terzo video dell’inchiesta sui presunti traffici illeciti di Planned Parenthood. Stavolta la telecamera nascosta entra in una delle cliniche (ci sono immagini sconsigliate a stomaci deboli)

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2017 La Croce Quotidiano