Tag selezionato

#putin

Società

Droghe, un’esperienza da avvocato sul campo

Legalizzazione delle droghe leggere? Lettera aperta di un avvocato penalista

Leggi tutto

Società

L’energia non è una merce, ma una infrastruttura pubblica

Tutti i danni che subiamo dalle privatizzazioni nel mercato dell’energia

Leggi tutto

Politica

NON AVER PAURA DELLA PAURA

Leggi tutto

Politica

Ungheria: Orban trionfa per la quarta volta

Orban - Viktor Orban è stato rieletto con la maggioranza assoluta per il quinto mandato da capo del governo in Ungheria. Il leader magiaro, campione dei sovranisti europei e nemico numero uno dei progressisti del Vecchio Continente, è figura divisiva ma complessa. Con un’agenda politica chiara, sviluppata negli anni e articolata, fondata su un forte identitarismo trasmesso da Orban alla sua creatura politica, Fidesz, vero e proprio partito-Stato che governa il Paese.

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco consacrerà Russia e Ucraina al Cuore Immacolato di Maria

L’atto avverrà il prossimo 25 Marzo durante la Celebrazione della Penitenza che Papa Francesco presiederà alle 17 nella Basilica di San Pietro.

Leggi tutto

Politica

CHE FASTIDIO CHE PROVO

Mario Adinolfi: Che fastidio che provo per questi pacifinti che vanno in piazza con la bandiera arcobaleno e intanto godono per ogni immagine di tank russo in fiamme con attorno ucraini esultanti con gli Ak47 da noi forniti innalzati al cielo a sparare raffiche di gioia…..

Leggi tutto

Società

La nostra guerra continua

Giuseppe Bruno cerca di fare un po’ di chiarezza nell’ incandescente magma comunicativo che la guerra ha scatenato, Ecco le sue personali riflessioni

Leggi tutto

Politica

Putin ha ragione: ecco il documento che imbarazza la NATO

«Abbiamo promesso ufficialmente all’Unione sovietica nei colloqui 2+4, così come in altri contatti bilaterali tra Washington e Mosca, che non intendiamo sfruttare sul piano strategico il ritiro delle truppe sovietiche dall’Europa centro-orientale e che la NATO non dovrà espandersi al di là dei confini della nuova Germania né formalmente né informalmente». Se Gorbaciov avesse fornito il suo ok alla riunificazione tedesca all’interno della NATO, l’Occidente avrebbe mirato a stabilire un’architettura di sicurezza che tenesse conto degli interessi di Mosca.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano